Levanto, stop alle feste in spiaggia In evidenza

A tempo indeterminato, per motivi di sicurezza.

Martedì, 03 Luglio 2018 21:06

Con un atto di revoca dell’autorizzazione che era stata concessa ad inizio della stagione estiva, l’amministrazione comunale di Levanto ha sospeso a tempo indeterminato lo svolgimento delle feste in spiaggia per motivi di sicurezza.

“Ci spiace - è l’amaro commento a caldo del sindaco, Ilario Agata, che nel giro di tre anni aveva gradualmente aperto la cittadina ad una ‘movida’ notturna senza eccessi anche grazie alla stretta collaborazione con le forze dell’ordine e alla responsabilizzazione degli organizzatori degli eventi - Siamo dovuti intervenire a fronte di una specifica e dettagliata segnalazione delle autorità competenti in materia di sicurezza, che non hanno addotto generici motivi di ordine pubblico, ma hanno puntualmente elencato alcuni episodi accaduti nelle ultime due settimane che hanno comportato una grave ‘violazione dell’ordine e della sicurezza pubblica’”.

Nella relazione inviata al Comune, oltre a risse e ad aggressioni, sono esplicitamente citati “furti di biciclette, cassonetti dell’immondizia rovesciati, persone che urlano ed urinano nel centro del paese”.
Di qui la richiesta di valutare sia la sospensione a tempo indeterminato degli eventi notturni (soprattutto le feste in spiaggia), sia di ridurre l’orario di apertura degli esercizi commerciali durante le ore notturne.
Di fronte alla sconsolante evidenza dei fatti, il primo cittadino ha così deciso di mettere uno “stop” alle feste in spiaggia e convocare un incontro con gli organizzatori per approfondire ancora gli aspetti relativi a questo tipo di eventi e verificare cosa non ha funzionato e se sia possibile ripristinare quelle condizioni di assoluta sicurezza e di mantenimento del decoro urbano che una cittadina turistica con un’immagine positiva ormai consolidata che si avvia verso il periodo più affollato dell’anno deve poter garantire a residenti e villeggianti.

“Sono davvero sconfortato - dice Agata, che, proprio per accentuare l’attenzione sulla gestione della sicurezza, nella redistribuzione di alcuni incarichi avvenuta la scorsa estate aveva acquisito la delega alla Polizia municipale - e mi spiace per quella parte sana dei nostri giovani che per colpa del solito manipolo di facinorosi provocatori che frequentano le feste solo per cercare l’incidente è costretta a subire una limitazione della legittima libertà di socializzare condividendo con amici e ospiti momenti di sano divertimento. Però la situazione è grave e non possiamo sottovalutarla. Levanto deve continuare ad essere la cittadina che si è fatta conoscere ed apprezzare per essere riuscita a far convivere, anche nei periodi di maggiore afflusso turistico, le diverse esigenze e aspettative di tutti coloro che la frequentano. E questo può accadere solo con il rispetto delle più elementari regole di civile convivenza”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Levanto

Il centro estivo ha aperto lo scorso 6 luglio nell'edificio che ospita la scuola d'infanzia in corso Roma. Leggi tutto
Comune di Levanto
Numerose segnalazioni sono arrivate all'amministrazione in merito alla mancata applicazione delle norme di contenimento del Covid-19. Leggi tutto
Comune di Levanto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa