52 espositori per l'edizione 2018 di Liguria da Bere, che guarda anche alle energie rinnovabili In evidenza

Dal 29 giugno al 1 luglio nel centro storico della Spezia l’appuntamento con i vini di qualità.

Lunedì, 25 Giugno 2018 14:44

 

Il 29, 30 giugno e 1° luglio si rinnova in centro città - corso Cavour e piazza Beverini - l’appuntamento con Liguria da Bere, la rassegna dedicata ai vini liguri Doc (Denominazione di origine controllata) e Igt (Indicazione geografica tipica). La tredicesima edizione apre all’insegna del tutto esaurito degli spazi disponibili con la presenza di 52 stand. Protagonisti, come ogni anno, i vini, la terra da cui nascono e i produttori per un totale di oltre 200 etichette. La rassegna - rivolta ad appassionati, intenditori, ristoratori, curiosi - è promossa da Regione Liguria, Unioncamere Liguria, Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia - La Spezia - Savona e organizzata da Blue Hub, azienda speciale dell’ente camerale, in collaborazione con Comune della Spezia, Enoteca Regionale della Liguria e Ciofs della Spezia. Stand aperti dalle 18 alle ore 24. L’inaugurazione venerdì 29 giungo alle 18.

Liguria da Bere è uno degli eventi più seguiti dell’estate spezzina nonché uno dei principali momenti di promozione del settore, poiché mette a diretto contatto produttori e consumatori, e del territorio. Ad arricchire il percorso non mancano gli stand dedicati alla gastronomia: muscoli, focaccia di Recco, pasta fresca, dolci, miele e altre tipicità liguri. Tre i food truck, i furgoni gastronomici, in sosta con acciughe fritte, cup cake e altre golosità. A contorno, incontri e approfondimenti sul tema del mangiar bene e sano nonché su argomenti di attualità come le energie rinnovabili.


Come degustare i vini di Liguria da Bere
Nello stand degli organizzatori, in piazza Beverini, si acquistano, dalle 18 alle 24, i ticket per effettuare le degustazioni lungo il percorso espositivo. Per degustare occorre acquistare bicchiere e relativa sacca al costo di 5 euro. Costo di ogni degustazione: 2 euro. Kit bicchiere, sacca e 3 degustazioni: 10 euro.


I vini in degustazione
Le 8 Doc liguri ‘Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà’; ‘Colli di Luni’; ‘Colline di Levanto’; ‘Golfo del Tigullio – Portofino’; ‘Ormeasco di Pornassio’; ‘Riviera Ligure di Ponente’; ‘Rossese di Dolceacqua’; ‘Val Polcevera’; le 4 Igt liguri ‘Colline del Genovesato’; ‘Colline Savonesi’; ‘Liguria di Levante’; ‘Terrazze dell’Imperiese’.


Liguria da bere Energy (vedi programma allegato)
Liguria da Bere dedica quest’anno un approfondimento alle energie rinnovabili nell’ambito del progetto Retic (Rete transfrontaliera per l’incubazione di nuove imprese) finanziato
a valere sul Programma Italia Francia Marittimo 2014/2020 Progetto Retic.
Il calendario degli incontri si terrà in collaborazione con l’Azienda Agricola Dimostrativa di Pallodola. Durante gli incontri, che si svolgeranno nello stand istituzionale della Camera di Commercio Riviere di Liguria, verranno proposti prodotti tipici locali.


I tipici nel piatto
L'Azienda Agricola Dimostrativa (creata nel 1975 su iniziativa della Camera di Commercio) realizza tramite la propria struttura agrituristica, l’iniziativa ‘I tipici nel piatto’, calendario di degustazioni che prevede la presentazione di un piatto tradizionale preparato con prodotti di stagione. La ricetta sarà presentata da una studiosa delle tradizioni enogastronomiche Gabriella Molli, dall’esperta di orticoltura dell’Azienda Roberta Tonfoni e dal cuoco della struttura, Alberto Passalacqua, che prepara le pietanze.

Il programma:
venerdì 29 giugno ore 20 – 21: Le verdure ripiene
sabato 30 giugno ore 20,30 – 21,30: Il pesto dal vivo con Roberto Cagnoli dell'azienda L'Aromatica
domenica 1 luglio ore 18 – 19,30: Le torte di verdura


Gal (Gruppo di azione locale)
Nello stand del Gal – Provincia della Spezia si terrà la presentazione della strategia di sviluppo locale “Montagne, coste e valli spezzine”. Interverranno Giorgio Cozzani, presidente di Gal e Provincia, Camera di Commercio e le associazioni facenti parte del Gal. Allo stand sarà possibile degustare prodotti tipici a km zero.


Città del Vino
Anche quest‘anno il Coordinamento Regionale delle Città del Vino (Arcola, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Albenga, Ortovero, Ranzo, Pornassio, Dolceacqua) sarà presente con uno stand dove sindaci e viticoltori collaborano assieme per promuovere le eccellenze enogastronomiche, turistiche, culturali del proprio comune con particolare attenzione all’alta qualità dei vini, confermata dagli importanti premi ottenuti in competizioni internazionali come “La selezione del sindaco”, unico concorso enologico che affianca le amministrazioni locali ai viticoltori.

Il programma:

SABATO 30 giugno ore 19,00
1) Vino UBALETTA- Pigato Superiore 2017 d.o.c. Riviera Ligure di Ponente az.agr. Enrico DARIO- BASTIA d’ ALBENGA – Savona
2) Vino PIGATO SUPERIORE 2017- d.o.c. Riviera Ligure di Ponente az. Agr. DEPERI Paolo- RANZO- Imperia
3)Vino FIOR di LUNA 2017- Bianco d.o.c. Colli di Luni az.agr. Cantine LUNAE- LUNI – La Spezia
4) Vino Bianco 2017 d.o.c. Cinque Terre az. Agr. Cooperativa agricola Cinque Terre- RIOMAGGIORE- SP
5) Vino LUCCICANTE 2017- d.o.c. Colline di Levanto az. Agr. Ca du’ Ferro- BONASSOLA –La Spezia
6)Vino ORMEASCO SUPERIORE- d.o.c Ormeasco di Pornassio az. Agr. F.lli Guglierame- PORNASSIO-Imperia

DOMENICA 01 luglio ore 19,00
1)Vino PIGATO 2017 – d.o.c. Riviera Ligure di Ponente az. Agr.DURIN – ORTOVERO- Savona
2) Vino ORO d’ISEE 2017 – d.o.c.Colli di Luni.Az. Agr. LA BAIA del SOLE- LUNI- La Spezia
3) Vino Bianco d.o.c. Cinque Terreaz.agr. Heydi Samuele Bonanini-RIOMAGGIORE- La Spezia
4) Vino Bianco PAN 2017-d.o.c.Colli di Luni az. Agr. Spagnoli Ilenia- ARCOLA – La Spezia
5) Vino ROSSESE d.o.c. Riviera Ligure di Ponenteaz. Agr. “ A MACCIA “ - RANZO – Imperia


Ciofs
Nello stand istuzionale, ad affiancare il personale di Liguria da Bere nell’accoglienza ai visitatori che acquistano il kit da degustazione, saranno presenti ragazzi del centro formativo Ciofs.


Qualche dato sulla viticoltura ligure
Tra le uve a bacca bianca il vitigno più diffuso in tutte e quattro le province liguri è il Vermentino, seguito dal Pigato e Lumassina per la provincia di Savona, il Bosco e l’Albarola per La Spezia, la Bianchetta e il Moscato per Genova. Tra le uve a bacca nera il Rossese di Dolceacqua, l’Ormeasco, la Granaccia e il Ciliegiolo sono tra i vitigni più rappresentativi. Tra i vini passiti il celebre Sciacchetrà delle Cinque Terre. In Liguria sono attive circa 1.600 aziende vinicole e 31 sono le varietà di viti. In Liguria, la produzione media annuale di vino a denominazione di origine è di circa 49mila ettolitri. Una produzione annuale di oltre 6 milioni di bottiglie.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Camera di Commercio  Riviere di Liguria

Piazza Europa, 16
19124 La Spezia

Tel. 0187 7281

www.rivlig.camcom.gov.it/

Ultimi da Camera di Commercio Riviere di Liguria

Anche alla Spezia un incontro di presentazione dei servizi dedicati a imprese, associazioni di categoria e ordini professionali. Leggi tutto
Camera di Commercio  Riviere di Liguria

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa