Quali sono i 7 peccati capitali dell'economia Italiana? Lo ha spiegato Cottarelli In evidenza

Relatore di un incontro organizzato dal Rotary.

Venerdì, 22 Giugno 2018 19:42
Grande affluenza di pubblico nella sala predisposta all'NH Hotel per la conferenza di Carlo Cottarelli, organizzata dal Rotary Club La Spezia.
Cottarelli ha presentato il suo ultimo libro "i sette peccati capitali dell'economia italiana"; nel corso dell'incontro l'autore ha spiegato i motivi per cui l'economia italiana non cresce, a differenza di quanto accade negli altri paesi europei; i gravissimi errori che il sistema dell'economia italiana continua a commettere derivano dalla mancata volontà di affrontare e debellare i sette "peccati capitali":

Cottarelli li individua in:
evasione fiscale,
corruzione,
eccessiva burocrazia,
lentezza della giustizia,
crollo demografico,
divario tra Nord e Sud,
incapacità di stare nell'euro.

Riferendosi in particolare alle recenti polemiche riguardanti la permanenza nell'euro, Cottarelli ha rimarcato come la criticità derivante dal settimo "vizio" dipenda proprio dalla mancata volontà di superare i "vizi" precedenti.

Alla relazione hanno fatto seguito numerose domande di chiarimento ed altre relative alla relativa esperienza di premier "incaricato".

 

Il segretario del RC La Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Rotary Club

Promosso dai Rotary club spezzini. Leggi tutto
Rotary Club
Il Rotary club Sarzana - Lerici ha ricordato il quarantesimo della sua fondazione, avvenuta nel 1978, con primo anno di attività il 1978 - 1979. Leggi tutto
Rotary Club

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa