Tra religione e antiche tradizioni, Deiva Marina festeggia San Giovanni Battista In evidenza

Immancabile il tipico falò.

Giovedì, 21 Giugno 2018 10:54

 

A Deiva Marina, fervono i preparativi legati alla ricorrenza della festività patronale di S. Giovanni Battista, con le consuete celebrazioni religiose e i riti legati ad una festa nella quale si assiste ad un curioso connubio di sacro e profano, avvolto da una nuvola di mistero e magia, una celebrazione collocata all’inizio dell’estate astronomica boreale con il sole alla sua massima inclinazione, il giorno più lungo e la notte più breve, ma anche il percorso verso il declino invernale.

Nel rito liturgico, il 24 Giugno, si ricorda la nascita di San Giovanni Battista e i caratteri che lo contraddistinguono, che sono il fuoco e l’acqua con cui battezzava; legata invece ad una tradizione di derivazione agreste e pagana, l’accensione del falò nella notte della vigilia della festa, il 23 giugno, tradizione che deriva da antichi riti propiziatori di origine celtica propri della cultura contadina, quale auspicio di buoni raccolti e di benvenuto alla bella stagione. I falò, che in epoche remote venivano accesi nei campi e sui monti, visibili così a distanza, erano considerati purificatori, accesi in onore del sole per rallentarne la discesa verso l’inverno e la conseguente diminuzione dell’intensità e durata della luce.

Deiva Marina è una delle poche località liguri dove questa tradizione si mantiene ancora, l’accensione del falò nel greto del fiume, allestito dai volontari del Comitato, è fissata infatti per le ore 22,15 di sabato 23 giugno. Nello stesso giorno sarà aperta alle visite, dalle ore 11,00 alle ore 12,30, la mostra di icone russe ospitata nella Torre Saracena.
La giornata di Domenica 24 Giugno sarà riservata ai solenni festeggiamenti religiosi in onore del Santo, nella chiesa di S. Antonio abate con la S. Messa delle ore 11,00, animata dai canti della Corale Deivese. In serata, alle ore 20,30, la processione con la statua al lungomare accompagnata dalle confraternite con i tradizionali “Cristi” liguri e dalla Banda Musicale di Casarza Ligure. Seguirà la S. Messa celebrata da Don Giacinto Sobolewskj parroco di Deiva Marina e presieduta dal Can. Don Mario Perinetti, Presidente dei Canonici di Brugnato. Dopo il ritorno alla chiesa per la Benedizione, chiusura dei festeggiamenti con lo spettacolo pirotecnico sul mare, previsto per le ore 23,30.

A partire dalle ore 9,00 e fino alle ore 24,00 di Domenica 24 Giugno, saranno allestiti anche i consueti mercatino di San Giovanni e fiera dell’hobbistica organizzati dalla Pro Loco.


(foto: Wikipedia)

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Deiva Marina

Ha riaperto i battenti anche la biblioteca civica e nella Torre Saracena riprende la programmazione delle aperture estive per consentire la visita alla mostra permanente di 39 icone russe Leggi tutto
Comune di Deiva Marina
L'amministrazione di Deiva Marina risponde al presidente della Provincia e sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini. Leggi tutto
Comune di Deiva Marina

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa