A Lerici tutto il fascino delle auto d'epoca In evidenza

111 auto storiche e moderni esemplari unici: dal Golfo passa il Terre di Canossa e gli equipaggi sosteranno qualche ora ai piedi del Castello. Appuntamento venerdì 21 aprile, intorno alle 16.00.

Giovedì, 20 Aprile 2017 15:47

“Siamo felici di accogliere e ospitare sul nostro territorio 94 anni di storia dell’automobile: oltre cento auto storiche e moderni esemplari unici di grande pregio costeggeranno il nostro Golfo per giungere a Lerici, dove sosteranno per qualche ora prima di ripartire alla volta di Montemarcello e proseguire il viaggio – commenta Luisa Nardone, assessore al Turismo - Un evento prestigioso, che fa di Lerici l’importante perno di un appuntamento tra i più importanti nel panorama internazionale per auto storiche".

Lerici accoglierà venerdì 21 aprile, intorno alle ore 16, l’arrivo di 111 equipaggi, rappresentativi di 14 nazioni, 27 case automobilistiche e 30 scuderie. Alle 111 auto storiche si aggiungeranno anche 7 Ferrari moderne, guidate da una "488 Spider 70esimo", unico esemplare di una delle 70 livree speciali realizzate dalla Casa di Maranello in occasione del 70° anniversario. Una bella contrapposizione con l'auto più vecchia in gara: una Bentley del 1923 dell'equipaggio inglese Collins/Steele. Questi i numeri della settima edizione del Terre di Canossa che, dal 20 al 23 aprile, percorrerà le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana e sarà come sempre caratterizzata dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili.

Confermata inoltre l’attenzione all’ambiente da parte dell’organizzazione, che anche quest’anno ha adottato volontariamente il protocollo CarbonZero e compenserà completamente le emissioni residue di CO2 mediante piantumazione di nuovi alberi nell’Appennino Tosco-Emiliano.

"Il Terre di Canossa si riconferma l’unico evento del settore a ‘emissioni zero’, dimostrandosi ormai stabilmente come un evento di riferimento tra le grandi gare di regolarità nel mondo e come un punto di ritrovo per gli appassionati del settore - afferma Luigi Orlandini, Presidente della Scuderia Tricolore e fondatore di Canossa Events - Tutto questo è possibile grazie all’entusiasmo degli equipaggi, a un team unico e al coinvolgimento di partner d'eccellenza. Ingredienti questi che, ogni anno, rendono speciale il Terre di Canossa".

La gara si svolgerà su un percorso di circa 650 km, con partenza da Parma e arrivo Reggio Emilia, snodandosi tra le più suggestive località emiliane, liguri e toscane, e prevedrà 89 prove a cronometro e una prova di media con rilevamenti segreti.
Una combinazione vincente di auto meravigliose e di gentlemen drivers arriveranno da tutto il mondo per godere di questa opportunità unica di vivere l’Italia in un modo speciale, combinando l’adrenalina della competizione con il piacere della buona cucina italiana e della scoperta dei territori attraversati dal percorso.

In occasione della manifestazione è stato disposto per venerdì 21 aprile il divieto di sosta nei parcheggi davanti all’Hotel Shelley di via Biaggini e davanti alla stazione taxi in via Roma, dalle ore 14 alle ore 19. Previsto inoltre il divieto di transito e sosta su Calata Mazzini dalle ore 14 alle 19, la sospensione assistita temporanea della circolazione veicolare a brevi intervalli durante la partenza delle autovetture in gara da Piazza Garibaldi e il divieto di transito ai pedoni su tutto il lungomare Vassallo, eccetto il marciapiede rialzato, dalle ore 16 alle 19.

Per maggiori informazioni cliccate qui.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Lerici

Piazza Bacigalupi, 9
19032 Lerici
Tel. 0187 960213

Email: urp@comune.lerici.sp.it

www.comune.lerici.sp.it/

Ultimi da Comune di Lerici

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa