Al FuoriSalone di Milano grande successo per "La luce del marmo" In evidenza

Moltissimi gli architetti e i designer che hanno ammirato le opere e i manufatti esposti dalle otto aziende partecipanti, alla scoperta dei mille usi del marmo.
Lunedì, 10 Aprile 2017 17:50

Conclusa con notevole soddisfazione da parte dei suoi protagonisti la mostra di opere e manufatti in marmo in mostra sui 350 mq dedicati a “La luce del Marmo” al Fuori Salone milanese all’interno di Space&Interiors presso The Mall di Porta Nuova a Milano.

Il progetto di comunicazione e promozione territoriale portato avanti da IMM Carrara, sotto la direzione artistica di Angelo Dadda di Looping e il patrocinio di ADI Associazione per il Design Industriale e Comune di Carrara, si è sviluppato intorno alle tematiche della luce e della leggerezza applicate al marmo, in una sorta di percorso museale creato dalle otto aziende protagoniste: Campolonghi, Errebi Marmi, Fibra, Franchi Umberto Marmi, Garfagnana Innovazione, G.M.C. Graniti Marmi Colorati (in partnership con Jing Living Furniture Design), Marmi Carrara e Sa.Ge.Van. Marmi. Hanno inoltre partecipato in qualità di partner tecnici Targetti Sankey, DS Trading, MT Stone, Profumi del Marmo.

Le aziende, affiancate da importanti designer, hanno declinato con arte e passione il marmo, realizzando per l’occasione opere e manufatti di grande impatto visivo, capaci di mostrare con maestria la grande versatilità d’uso dell’oro bianco di Carrara, non solo blocco e lastra, ma anche elemento d’arredo, oggetto di design e moderna opera d’arte.

Abbiamo raccolto a caldo alcune considerazione da parte dei protagonisti.

Carlo Colombi, direttore di Marmi Carrara, esprime la sua soddisfazione per l’ottimo riscontro avuto, per numero e qualità, dalle visite dei numerosi studi di architettura in visita: “Per Marmi Carrara si tratta di un’esperienza valida e molto positiva; la mostra è stata allestita in una location molto bella e suggestiva, e strutturata al meglio per la valorizzazione del marmo. Iniziativa sicuramente da ripetere: continuiamo su questa strada e se possibile rendiamola ancora migliore".

Anche Paolo Maiello, titolare di Errebi Marmi (azienda in esposizione insieme a Fibra) ritiene che l’iniziativa sia molto interessante: “Ho avuto contatti diversi da quelli abituali, una visitazione più variegata e contraddistinta da una forte presenza di designer: gli operatori con cui ho parlato erano stupiti dalle tante opportunità d’uso del marmo, che non è solo un materiale da rivestimenti. Ritengo che una mostra come questa dia al settore un’ottima opportunità di apertura rispetto al mondo del design, un settore che può arricchire quello lapideo".

Particolarmente apprezzata la location da Stefano Coiai, titolare di Garfagnana Innovazione, che ritiene l’iniziativa ben organizzata e rispondente alle aspettative in termini di pubblico in visita: “I visitatori sono professionisti, designer, architetti, in una parola un pubblico specializzato, per cui ritengo che questo sia un bel modo per promuoversi".

Bernarda Franchi, di Franchi Umberto Marmi ha un unico rammarico, e cioè che la partecipazione delle aziende non sia stata maggiore, ma, specifica “Si tratta di un primo passo importante per far conoscere Carrara, la sua tradizione e il suo marmo al mondo del design, in una piazza giusta come quella del Fuorisalone e una location senz’altro di prestigio per tutte le aziende del nostro territorio, oltre che del perfetto apripista per la successiva iniziativa White Carrara Downtown che dal 10 al 18 giugno porterà opere e designer nella nostra città”.

Parla per Sa.ge.van Franco Gemignani definendo la mostra “un buon inizio”; buona la valutazione dell’iniziativa nel suo complesso, soprattutto per aver messo sotto gli occhi del pubblico in uno stesso luogo diverse opere e manufatti grazie ai quali era possibile conoscere i tanti usi del marmo.

Il titolare di MT Stone, Renzo Frittoli: “Una bella esposizione collocata in una bella location, sebbene purtroppo non molto conosciuta, e che forse per questo ha un po’ penalizzato l’afflusso di pubblico, comunque nel complesso un’iniziativa apprezzabile”.

Nelle parole di Lorenzo Cupini, dirigente Campolonghi Spa, soddisfazione per la location scelta, definita “bellissima” e per la cura dell’esposizione; unico “neo” la durata dell’evento, ritenuta da Campolonghi forse eccessiva per un Fuorisalone, ma senza nulla togliere alla valutazione positiva rispetto all’evento.

Chiude le considerazioni delle aziende partecipanti Andrea Grassi di GMC Spa “ Un evento che ci è piaciuto molto, una bella esperienza e sicuramente un tipo di iniziativa molto diversa dalle fiere che frequentiamo abitualmente e che ci ha messo in contatto con un mondo affascinante, abbastanza nuovo per noi “marmisti” ma che è sicuramente quello a cui tendere in futuro”

Soddisfatto anche il Direttore di IMM Carrara, Luca Figari: “Devo dire che si tratta di un risultato anche superiore alle aspettative, un ottimo inizio rispetto al complesso delle iniziative messe in campo per la promozione del marmo del territorio nell’anno di passaggio fra le due edizioni di Marmotec, e dunque il miglior viatico per la nostra prossima iniziativa, White Carrara Downtown, in programma dal 10 al 18 giugno. Questo risultato, insieme al successo di adesioni delle aziende alle nostre missioni all’estero, dimostra come la IMM abbia nuovamente acquisito un ruolo centrale per le attività di promozione del settore lapideo sul territorio. Vorrei con l’occasione ance esprimere il mio ringraziamento alle aziende che hanno creduto nel nostro progetto e supportato l’iniziativa”.

“Volevamo creare uno strumento di comunicazione e promozione “giusto” per le nostre aziende e per la valorizzazione del marmo, e posizionarlo in un contesto altrettanto giusto in termini di visibilità internazionale e affluenza di alto livello qualitativo, grazie anche ai partner che abbiamo scelto per la realizzazione della mostra – spiega il presidente di IMM Fabio Felici, e continua – la bella sorpresa è stata che, dai riscontri delle aziende partecipanti risulta che, oltre a centrare perfettamente questo obiettivo, abbiamo dato alle aziende anche delle ottime opportunità di business. Il proposito, dunque, non può essere che continuare a operare sulla strada intrapresa”.

Main Technical Partner: Ds Trading, Targetti Sankey
Technical Partners: I Profumi del Marmo, Lago, Le Donne del Marmo, MT Stone, Stoheng, Stonecycle
Media Partner: Ansa, Platform
Con il Patrocinio ADI - Associazione per il Disegno Industriale e Comune di Carrara

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Francesco Truscia - Il candidato sindaco di centrodestra, intervistato da GazzettadellaSpezia.it, commenta la decisione dell'ex assessore comunale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Proseguono gli incotri tra opposizione e cittadini. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Articoli correlati

Nel complesso fieristico di Carrara, fino al 2 maggio, con Tuttocaca e Antiquamente. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Cucina, birra, musica bavarese e tanti spettacoli fino al 30 aprile! Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa