“Gestione dell'impresa in crisi tra pubblico e privato”, un convegno dedicato al diritto fallimentare In evidenza

Il seminario si terrà presso la Sala Multimediale di Teleliguria Sud, giovedì 2 marzo, alle ore 15:00. Tra i relatori il prof. Jorio, ordinario di diritto commerciale presso l'Università di Torino ed uno dei padri del diritto fallimentare italiano; il sostituto Procuratore Fontana e il Giudice Papini.

Mercoledì, 01 Marzo 2017 13:41

Quello del professor Jorio è un sentito ritorno, visto che il docente ha vissuto alla Spezia tutta la propria infanzia e giovinezza, frequentandovi le scuole superiori, trasferendosi successivamente, dopo gli studi presso l'Università di Pisa, nel capoluogo piemontese. Molti alla Spezia e dintorni ne ricorderanno anche il padre, Sergio Jorio, noto primario del reparto di oculistica dell'ospedale, dal 1948 fino a tutti gli anni sessanta.

L'occasione è data da un convegno, organizzato dalla Sapereinformare di Paolo Borzoni, Agenzia Ipsoa facente parte del gruppo Wki, e Patrocinato dall'Ordine degli Avvocati e dei Dottori Commercialisti Esperti Contabili, oltre che dall'Ordine dei Consulenti del Lavoro della Spezia, che si terrà presso la Sala Multimediale di Teleliguria Sud, giovedì 2 marzo, alle ore 15,00, dal titolo "Gestione dell'impresa in crisi tra pubblico e privato", dedicato proprio al diritto fallimentare, con riguardo anche alle funzioni dei professionisti. Convegno nel corso del quale sarà anche presentato il volume "Fallimento e concordato fallimentare", curato dallo stesso Jorio.

All'incontro parteciperanno peraltro altri autorevoli relatori, tra cui il dott. Roberto Fontana, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Piacenza e già Giudice Delegato al Tribunale di Milano, uno dei magistrati più esperti del settore, noto per recenti indagini, nell'ambito penalistico della crisi di impresa, che hanno coinvolto anche la nostra città.
Non da ultimo è poi previsto un atteso intervento della dott.ssa Serena Papini, Giudice Delegato presso il locale Tribunale, che porterà l'esperienza di un caso concreto, inerente la gestione giudiziale di un'azienda fallita in un noto "crack" che ha fortemente impegnato negli ultimi mesi gli uffici giudiziari spezzini. Procedura che, sotto la direzione della dott.ssa Papini e con la collaborazione di professionisti, ha consentito il recupero dell'azienda e la salvaguardia dei posti di lavoro, nell'ambito di una complessa ed innovativa gestione di avanguardia nell'ambito delle procedure concorsuali.

Coordinerà i lavori il dott. Roberto Bellè, spezzino, attualmente presso la Corte d'Appello di Genova.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ci sarebbe l'impegno per lo stop al carbone quanto prima e si può riaprire la partita sul turbogas. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa