Franco Bravo Segretario Generale della Nuova FEDERAZIONE REGIONALE DEL SUNIA

Sabato, 12 Gennaio 2013 12:34

Franco Bravo, Segretario Provinciale del Sunia della Spezia ,assume ora l’incarico anche di Segretario Generale Regionale del Sunia della Liguria.

 

Si è svolta presso la sede della Cgil di Genova la riunione congiunta dei direttivi delle Federazioni Provinciali del Sunia della Liguria per l’approvazione dello Statuto regionale,la costituzione della Federazione Regionale del SUNIA,l’elezione del segretario Generale Regionale e l’elezione della Segreteria.

Alla riunione hanno partecipato Federico Vesigna segretario Generale della CGIL Liguria e Angelo Campagnola del dipartimento organizzazione del Sunia Nazionale.

Dopo l’approvazione dello Statuto Regionale l’assemblea è passata alla nomina del Segretario Generale Regionale con l’elezione all’unanimità di Franco Bravo..

Bravo,nel ringraziare della fiducia accordatagli, ha tenuto a sottolineare la difficIle situazione in cui si colloca la costituzione della Federazione Regionale

.Una difficoltà economica che si intreccia con una crisi della politica accentuata anche da una crisi morale.

La situazione Ligure -ha dichiarato Bravo- è assai preoccupante.

Vi sono almeno 10.000 famiglie che necessitano di una casa popolare a canone sociale;2000 sfratti all’anno di cui oltre l’80% per morosità incolpevole; una incidenza degli affitti che va dal 50 all’80% del reddito degli inquilini mentre non si avverte una significativa riduzione dei canoni di cui parlano alcuni operatori del settore;uno stato di manutenzione del patrimonio pubblico nettamente insufficiente alle necessità e quindi foriero di un possibile progressivo degrado;una crescente difficoltà per numerose famiglie a pagare il mutuo contratto per l’acquisto della prima casa.

Proprio in una situazione di tal natura occorre che ci sia un soggetto capace di rappresentare e dare voce a questa parte della popolazione e quanto il SUNIA oggi, più ancora di ieri, sia un importante interlocutore per le Istituzioni

.Importante perché in grado con la sua attività quotidiana,con il suo quotidiano rapporto con la popolazione non solo occupata,ma disoccupata,precaria,straniera,separata, anziana, di percepire prima ancora delle istituzioni le trasformazioni della società e l’esigenza di riformare legislazioni ormai datate come la legge 431 del 1998 o la legge Regionale 10 del 2004 o ancora la normativa sul Social Housing che sta sempre più dimostrando incapacità ad assolvere alla propriia missione.

il Segretario Generale del Sunia ligure ha tenuto a precisare che si aprono per l’organizzazione anche nuovi ambiti di sviluppo a partire dall’APU( associazione proprietari utenti costituita all’interno del Sunia), dalla riforma del condominio, tema sul quale è previsto un particolare impegno, ma anche come ha sottolineato nel suo intervento il coordinatore del dipartimento nazionale organizzativo del Sunia Angelo Campagnola,dalla conciliazione mediazione.

Dopo la definizione di questo quadro Bravo ha tenuto a valorizzare un aspetto e cioè che da oggi il rapporto sinergico fra Sunia e Cgil diventerà più stringente grazie al Patto Federativo firmato a livello Nazionale, che dovrà ora essere definito anche a livello regionale.

Ciò darà più forza al Sunia ed alla Cgil che potranno vicendevolmente avvalersi delle reciproche competenze per meglio difendere il diritto all’abitare.

 Alla fine del suo intervento Bravo ha proposto al Direttivo l’elezione della segreteria regionale indicando Calogero Pepe(segretario Provinciale di Genova),Carmelo Lauria(segretario provinciale di Savona) e Enrico Viani(della segreteria provinciale di Genova).La proposta è stata approvata all’unanimità.-

Ha preso quindi la parola il Segretario Generale della CGIL della Liguria Federico Vesignail quale ha augurato buon lavoro al neo segretario regionale del SUNIA e sottolineato come il passaggio odierno del SUNIA muove verso una direzione nuova che supera anche una certa idea di autonomia intesa come separatezza e valorizza invece un nuovo rapporto,che pur nelle reciproche autonomie,esalta un’ azione politico sindacale sinergica quale punto di maggior forza nella difesa dei diritti degli inquilini e dei proprietari utenti.

 

 

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sunia

Continua la mobilitazione sindacale per chiedere al Consiglio Regionale la modifica della proposta di Legge presentata dall’Assessore Scajola e che prevede fra l’altro:

  1. -L’Introduzione di un termine alla durata del contratto
  2. Forte aumento dell’affitto per chi supera del 50% il limite di accesso
  3. -La soppressione della tutela che prevede di non considerare per dieci anni il reddito dei figli per la decadenza
  4. -La sublocazione per chi è incolpevolmente moroso invece di riconoscergli un sostegno economico
  5. La vendita delle case sfitte nelle zone di pregio e quindi una riduzione del numero delle case popolari
  6. -L’introduzione di un limite ‘’ irragionevole’’ di 10 anni e 5 anni di residenza  per poter partecipare ai bandi per italiani e non comunitari

SUNIA SICET UNIAT CGIL CISL  UIL IL GIORNO 22 MAGGIO HANNO ILLUSTRATO ALLA 4 COMMISSIONE REGIONALE LE PROPRIE POSIZIONI E LE PROPRIE PROPOSTE

UNA LEGGE CHE VA CAMBIATA

LUNEDI’ 5 GIUGNO 2017 ORE 15,30

SALA DANTE

VIA UGO BASSI 4-LA SPEZIA

ASSEMBLEA DI TUTTI GLI INQUILINI DELLE CASE POPOLARI

Interverranno::

Avv. Antonella PORTONATO

Direttivo Provinciale SUNIA

Franco BRAVO

Segretario Generale Regionale e Provinciale del SUNIA

PARTECIPATE-PARTECIPATE

www.sunialaspezia.it/

Ultimi da Sunia

Succede a Franco Bravo, che ha retto il sindacato per ben 26 anni. Leggi tutto
Sunia
Una settimana di consulenza a chi intende partecipare al prossimo bando per l’assegnazione di una casa popolare Leggi tutto
Sunia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa