Cinque Terre Treno Card: nessun aumento e nuove formule per il turismo residenziale In evidenza

Rinnovata la convenzione tra Parco e Trenitalia per la Carta Multiservizi che consente la mobilità e una migliore fruizione dell'area: nessun aumento e card dedicate alle famiglie.

Giovedì, 19 Gennaio 2017 17:31

Parco Nazionale e Trenitalia rinnovano anche per l'anno 2017 la convenzione per la vendita della Cinque Terre Treno Card Multiservizi, strumento adottato dall'Ente a partire dal 2001, al fine di consentire ai visitatori una migliore fruizione dell'Area Protetta e al contempo conservare e valorizzazione i beni naturalistici e ambientali contenendo il flusso veicolare in un'area dalla difficile orografia.

Le Cinque Terre Treno Card, i cui proventi vengono reinvestiti dal Parco in progetti di manutenzione e recupero del paesaggio agricolo, offrono un sistema di trasporto integrato di fruizione territoriale che ha come riferimento fondamentale il servizio ferroviario e la rete sentieristica; presenti in diverse tipologie, le Card consento l'accesso all'Area Protetta con tutte le attività ricreative e di informazione dedicate alla scoperta del territorio, nonché l'utilizzo del treno, nella tratta da Levanto alla Spezia e del bus di collegamento interno tra i borghi e le frazioni.

L'aggiornamento della convenzione non ha apportato nessun aumento delle tariffe ed ha arricchito la varietà dell'offerta delle Card Strutture Ricettive, acquistabili esclusivamente in alberghi, affittacamere, B&B, case vacanze, agriturismi ed ostelli ricadenti nei Comuni di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso e nelle strutture che hanno intrapreso il percorso certificativo o che sono già aderenti al Marchio di Qualità del Parco Cinque Terre.

Le nuove formule, Cinque Terre Treno Card Multi Servizi 2 giorni Famiglia e Cinque Terre Treno Card Multi Servizi 3 giorni Famiglia, sono dedicate ai nuclei familiari che intendono soggiornare più giorni usufruendo di tutti quei servizi offerti per un'esperienza turistica autentica a contatto con la natura e la cultura del territorio.

"Il rinnovo della convenzione Card multiservizi con Trenitalia conferma e stabilizza, con la estensione a nuovi servizi, una esperienza di turismo sostenibile esemplare. - Spiega Vittorio Alessandro, Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre - La maggiore offerta di treni nel periodo di fruizione turistica oltre a consentire, senza aggravio tariffario per i residenti liguri, un migliore spostamento su treno da borgo a borgo e la diluizione dei visitatori, continuerà a garantire il reperimento delle risorse necessarie ad assicurare la qualità dell'accoglienza e il conseguimento dei progetti di cura del patrimonio ambientale e paesaggistico nel pieno rispetto della storia dei luoghi".

Per ulteriori dettagli cliccate qui.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

La Presidenza del parco è in stretto contatto con le autorità regionali e con le autorità sanitarie preposte. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre
Nei prossimi giorni, previo confronto con gli agricoltori, sarà predisposto il bando per la presentazione delle domande di contributo per la manutenzione dei muri a secco annullato in autotutela. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa