Finanziata la ristrutturazione di 80 alloggi dell'ARTE, per sfrattati, nuove assegnazioni e recupero In evidenza

Il Ministero delle infrastrutture e trasporti ha emanato il decreto di assegnazione dei primi fondi stanziati dalla Legge 80/14 disponibili per il recupero degli alloggi popolari non assegnabili per diversi gradi di carenze manutentorie.

Martedì, 24 Novembre 2015 16:48


Si tratta di un programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica che il SUNIA da tempo aveva richiesto al Governo.
Con questo provvedimento sarà possibile recuperare 80 alloggi dell'ARTE di cui 1 a Vezzano Ligure, 9 a Follo e 70 alla Spezia.
Di questi 80 alloggi 31 saranno assegnati prioritariamente, al fine di contenere il disagio abitativo e di favorire il passaggio da casa a casa a particolari categorie sociali, residenti nel Comune della Spezia, soggette a procedure esecutive di rilascio per finita locazione ed inseriti nella graduatoria vigente.
Si tratta di inquilini con reddito familiare annuo inferiore a 27.000 euro, che siano o abbiano nel proprio nucleo familiare persone ultrasessantacinquenni, malati terminali o portatori di handicap con invalidità superiore al 66 per cento e non siano in possesso di altra abitazione adeguata al nucleo familiare nella regione di residenza.

Gli altri 49 alloggi sono situati 9 a Follo; 8 a La Spezia in Via Gramsci; 15 in Via Corridoni; 16 in Via Bologna 125-127.
I 16 inquilini di questi due ultimi fabbricati sono stati trasferiti in parte nel Comune di Sarzana ed in parte nel Comune della Spezia a seguito di accertamenti sollecitati dagli stessi inquilini mediante il SUNIA e verificati da ARTE.
Accertamenti che hanno evidenziato gravi problemi di sicurezza e reso necessario il loro sgombero.

Il fatto che sia stato riconosciuto il finanziamento di questo intervento consente di rassicurare tutti gli inquilini che l'attività di messa in sicurezza sarà presto avviata e la certezza di rientrare in tempi ragionevolmente brevi nel loro alloggio più concreta.
Considerata la situazione e gli interventi necessari avevamo suggerito la completa demolizione dei due fabbricati e la loro ricostruzione possibilmente prevedendo anche di elevarli di qualche piano nel rispetto delle altezze dei fabbricati della zona, ma la destinazione mirata dei finanziamenti ne ha impedito la possibilità..

Una cosa è certa,nel momento in cui le 16 famiglie rientreranno nel loro "nuovo" alloggio saranno disponibili i 16 alloggi che rilasceranno per nuove assegnazioni.
Insomma una boccata d'ossigeno e un po' di ottimismo per il futuro.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sunia

Continua la mobilitazione sindacale per chiedere al Consiglio Regionale la modifica della proposta di Legge presentata dall’Assessore Scajola e che prevede fra l’altro:

  1. -L’Introduzione di un termine alla durata del contratto
  2. Forte aumento dell’affitto per chi supera del 50% il limite di accesso
  3. -La soppressione della tutela che prevede di non considerare per dieci anni il reddito dei figli per la decadenza
  4. -La sublocazione per chi è incolpevolmente moroso invece di riconoscergli un sostegno economico
  5. La vendita delle case sfitte nelle zone di pregio e quindi una riduzione del numero delle case popolari
  6. -L’introduzione di un limite ‘’ irragionevole’’ di 10 anni e 5 anni di residenza  per poter partecipare ai bandi per italiani e non comunitari

SUNIA SICET UNIAT CGIL CISL  UIL IL GIORNO 22 MAGGIO HANNO ILLUSTRATO ALLA 4 COMMISSIONE REGIONALE LE PROPRIE POSIZIONI E LE PROPRIE PROPOSTE

UNA LEGGE CHE VA CAMBIATA

LUNEDI’ 5 GIUGNO 2017 ORE 15,30

SALA DANTE

VIA UGO BASSI 4-LA SPEZIA

ASSEMBLEA DI TUTTI GLI INQUILINI DELLE CASE POPOLARI

Interverranno::

Avv. Antonella PORTONATO

Direttivo Provinciale SUNIA

Franco BRAVO

Segretario Generale Regionale e Provinciale del SUNIA

PARTECIPATE-PARTECIPATE

www.sunialaspezia.it/

Ultimi da Sunia

Sunia, Sicet e Uniat scrivono a Peracchini. Leggi tutto
Sunia
Il SUNIA chiede di portare il fondo destinato ad aiutare le famiglie a pagare l’affitto almeno a 300 milioni con forme di erogazione rapide. Leggi tutto
Sunia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa