Paolo Campocci è il nuovo direttore di Coldiretti La Spezia

Paolo Campocci, Dottore commercialista classe '75, ha origini pugliesi ma non è nuovo allo scenario ligure di Coldiretti.

Giovedì, 11 Novembre 2021 11:43

Il Consiglio Direttivo di Coldiretti La Spezia ha nominato all'unanimità Paolo Campocci nuovo Direttore, alla presenza del Vice Capo Area Paolo Giannini della Confederazione Nazionale, su proposta della Giunta Nazionale di Coldiretti. Campocci subentra al Direttore Francesco Goffredo, destinato a dirigere la Coldiretti di Ascoli e Fermo.

Paolo Campocci, Dottore commercialista classe '75, ha origini pugliesi ma non è nuovo allo scenario ligure di Coldiretti: da anni risiede, infatti, a La Spezia e in passato aveva già ricoperto il ruolo di coordinatore gestionale per Coldiretti Liguria. Ha poi maturato una solida esperienza in giro per tutta Italia, passando dalla Romagna a Cuneo, fino alla Confederazione Nazionale di Coldiretti di Roma come Responsabile Nazionale del Consorzio Sistema Servizi. Adesso è nuovamente pronto a mettersi in gioco diventando il nuovo Direttore di Coldiretti La Spezia.

"Sono lieto della fiducia riservatami dai dirigenti e sono pronto per questa nuova sfida. –ha dichiarato il Direttore Campocci– Arrivo in un territorio sicuramente fragile e con molte difficoltà, ma che possiede un ottimo potenziale e che merita di essere valorizzato al meglio: per questo motivo m'impegnerò al massimo per portare avanti il percorso di crescita già iniziato da Goffredo. Sicuramente il fatto di non essere nuovo allo scenario ligure costituisce un punto di forza che, di concerto con la dirigenza e la struttura, voglio sfruttare al meglio per ottenere fin da subito risultati concreti per la società e per la provincia di La Spezia."

Fiducioso del lavoro che porterà avanti Campocci si è dichiarato anche Francesco Goffredo, il Direttore uscente che proseguirà la sua esperienza in Coldiretti nelle Marche: "Sono convinto che il nuovo Direttore sarà in grado di portare avanti un percorso di crescita che avevamo già iniziato a costruire, potendo contare su un team e delle imprese altamente qualificate e che certamente mi porterò nel cuore. La Liguria mi ha insegnato davvero tanto e in questi 4 anni straordinari posso dire di aver fatto il massimo per valorizzare Genova e il suo territorio".

Il Delegato Confederale Bruno Rivarossa ha commentato così: "Ringrazio Francesco Goffredo per il grande impegno profuso in questi anni e per tutto il lavoro portato avanti a La Spezia. Sono convinto che l'arrivo di Campocci, con la sua esperienza e professionalità, saprà dare forte continuità, a livello locale, al progetto di crescita e di consolidamento che Coldiretti porta avanti da anni su tutta la Penisola".

Non sono mancate parole positive anche da parte del Presidente di Coldiretti La Spezia, Sara Baccelli, che ha sottolineato: "Siamo lieti di accogliere il nuovo Direttore di La Spezia e siamo pronti a lavorare per dare un impulso all'economia provinciale e garantire un percorso in costante crescita; sono certa che potremo contare sul lavoro di una persona competente che saprà rafforzare anche il dialogo con le amministrazioni pubbliche per consolidare ulteriormente il ruolo e il sostegno di Coldiretti La Spezia sul territorio ligure".

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Coldiretti

Via XXIV Maggio,
19124 La Spezia

Tel. 0187 736041

www.laspezia.coldiretti.it/

Ultimi da Coldiretti

Firmata l'ordinanza per fermare la diffusione dell'infezione Leggi tutto
Coldiretti
"Costi insostenibili in termini economici e occupazionali: a rischio il settore di punta dell’economia ligure". Leggi tutto
Coldiretti

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa