Operatore del terminal portuale, 24 posti disponibili per i corsi di formazione

14 per il porto della Spezia e 10 per quello di Marina di Carrara.

Martedì, 21 Settembre 2021 10:29

Sono rivolti a 24 giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni i due bandi ancora aperti per partecipare ai corsi di formazione, completamente gratuiti, per Operatori polivalenti di terminal portuale, figure professionali destinate in 14 al porto della Spezia e in 10 al porto di Marina di Carrara, per i quali l'ente attuatore è la Scuola Nazionale Trasporti e Logistica.

Per questi bandi, pubblicati a metà settembre, sono diversificate le scadenze per la presentazione delle domande di iscrizione ai corsi di queste figure professionali che rientrano nel settore dei trasporti e della logistica: per il terminal del porto di Marina di Carrara il termine è fissato per le ore 12 del 1 ottobre 2021, per il terminal del porto della Spezia il termine è fissato sempre alle ore 12 ma del 4 ottobre 2021.

Il corso per diventare Operatore di terminal per il porto di Marina di Carrara prevede 270 ore di formazione teorico-pratica e 270 ore di formazione svolte nell'azienda partner di questo programma. Il corso per diventare Operatore polivalente di terminal per il porto della Spezia prevede 300 ore di formazione teorico-pratica e 300 ore di formazione svolte anche in questo percorso nell'azienda partner di questo programma.

La novità di questi percorsi è che la metà delle ore di formazione in alternanza sarà svolta negli ambienti lavorativi. In entrambi i corsi le lezioni teoriche si terranno nella sede della Scuola Nazionale Trasporti e Logistica in Via del Molo 1/A alla Spezia.

Per scaricare la domanda di iscrizione e per visionare la scheda informativa visitare il sito della Scuola.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La donna ha segnato e ripiegato le banconote per scoprire il colpevole. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa