Come monitorare i freni dell'auto

Pastiglie dei freni

Il controllo delle pastiglie dei freni dovrebbe essere effettuato a regolari distanza di tempo, questo anche a prescindere dal fatto se nell’auto appaiono dei segnali riconducibili al malfunzionamento di questo componente.

Lunedì, 20 Settembre 2021 17:03

A causa dell’attrito con il disco del freno al quale le pastiglie sono quotidianamente esposte durante le azioni di rallentamento e di stop, questo componente è tra i più esposti all’usura. Il conducente accorto, non appena ad esempio si accorge anche del minimo ritardo di reazione durante un’azione frenante – si tratta infatti del tipico indizio di malfunzionamento dovuto all’usura delle pastiglie – dovrebbe far fare il prima possibile una revisione all’impianto dei freni del proprio veicolo.

Il sistema frenante di un’automobile si articola in diversi componenti, che entrano in azione non appena il conducente preme il pedale del freno, facendo in modo che il veicolo rallenti o si fermi. Gli elementi più importanti di questo sistema sono essenzialmente tre: pastiglie, dischi, tamburi e ganasce. I sistemi frenanti esistenti si distinguono in due categorie fondamentali: freni a disco e freni a tamburo.

I freni a tamburo, sempre meno più diffusi nel mercato automobilistico moderno, pur essendo di lunga durata e decisamente più economici, hanno lo svantaggio di necessitare più spesso di una manutenzione, in quanto si surriscaldano molto velocemente. Questo al contrario dei freni a disco, al giorno d’oggi installati nella maggior parte delle vetture, i quali in virtù del loro posizionamento verso l’esterno, sono in grado grazie al contatto con l’aria di disperdere molto più rapidamente il calore e di ottenere un’azione frenante più efficace. La loro manutenzione e sostituzione risulta inoltre meno complessa.

Funzionamento e controllo dello stato di usura

Vediamo ora di spiegare in maniera chiara e concisa le modalità di funzionamento delle pastiglie dei freni.
Nel momento in cui il conducente preme sul freno, una pompa idraulica fa in modo che la pressione prodotta venga trasmessa tramite una pinza alle pastiglie dei freni, che in contatto con il disco producono un attrito il quale fa in modo che l’auto perda di velocità o si fermi, a seconda del desiderio del conducente.

Si comprende dunque come a causa di questo attrito le pastiglie col tempo si usurino inevitabilmente. Le frenate brusche con un alto e improvviso attrito saranno chiaramente responsabili dell’usura più veloce di questo componente.
Il controllo dello stato di usura delle pastiglie dei freni può essere fatto anche da soli, senza dover necessariamente andare dal meccanico. Basta seguire gli accorgimenti seguenti:

  • 1) Posizionare la ruota in modo di essere in grado di controllare nel miglior modo le ganasce dei freni. In questo caso non sarà male approfittare della situazione per dare una pulita al cerchio. In mancanza di luce, è consigliabile fare uso di una torcia elettrica. In molti casi si rivela comunque necessario sollevare la vettura, avvalendosi di un cric e di un cavalletto, e smontare le ruote per poter verificare meglio lo stato di usura.
  • 2) Da questa posizione è possibile controllare lo stato di usura del fenodo, il materiale che riveste le pastiglie, sotto il quale si trova la parte ferrosa del componente che in alcun modo dovrebbe entrare in contatto col disco, in quanto lo rovinerebbe definitivamente provocando delle pericolose striature che ne comprometterebbero la funzionalità. Alcuni produttori consigliano la sostituzione delle pastiglie, quando lo spessore del fenodo raggiunge i 2 mm.Esistono diversi sintomi che segnalano il malfunzionamento di questo componente. Ecco i più frequenti:
  • Accensione della specifica spia luminosa, che soprattutto nei modelli più moderni si trova sul cruscotto.
  • Stridio dei pneumatici nel corso dell’azione di freno. Questo rumore segnala che la parte in gomma delle pasticche si è usurata e che la parte metallica sta entrando in contatto col disco col rischio di provocare pericolose striature.
  • Pericoloso aumento dello spazio di frenata.
  • Percezione di vibrazioni quando si aziona il pedale del freno. Questo segnale potrebbe tuttavia anche indicare l’usura del disco del freno.
  • Odore di gomma bruciata con possibile fumo dalle ruote potrebbe significare che una pinza si è bloccata, facendo in modo che la ruota non giri correttamente. Dovesse capitare questo, è indispensabile rivolgersi il prima possibile ad un meccanico

Disco del freno

  • Il grado di usura di questo componente va misurato utilizzando uno strumento chiamato calibro a corsoio. In genere la differenza di spessore tra un disco nuovo ed uno vecchio è di 1-3 mm. La sostituzione del disco del freno è un’operazione complessa che anche in virtù della strumentazione speciale, di cui si ha bisogno, dovrebbe essere fatta fare in officina. In generale, i produttori consigliano sempre la sostituzione e non la riparazione di questo componente. Solo in alcuni casi una riparazione si rivela possibile, ad esempio spianando la superficie con uno strumento adatto, ai fini di eliminare le deformazioni presenti. Nel caso il conducente avverta il cosiddetto battito nel corso di una frenata, il disco dovrà essere definitivamente sostituito.
     
    Le cause del malfunzionamento del disco del freno sono di varia natura. Le più frequenti sono le seguenti:
  • Interazione con l’acqua
  • Usura accelerata a causa di ripetuti e violenti attriti con le pastiglie del freno
  • Pessima qualità dei ceppi e delle guarnizioni installate
  • Presenza di altri guasti meccanici che si ripercuotono sul sistema frenante
  • Stile di guida non propriamente appropriato
     
    Gli indizi più frequenti di usura e di malfunzionamento sono i seguenti:
  • Spostamento di direzione dell’auto durante la manovra di freno.
  • Percezione di strane vibrazioni quando si preme il pedale del freno
  • Rumori insoliti durante una frenata
  • Aumento del percorso di frenatura della vettura
     Fonti:
    Informazioni sui dischi freno - autoparti.it
    Informazioni sulle pastiglie dei freni - motori.virgilio.it

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La donna ha segnato e ripiegato le banconote per scoprire il colpevole. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Notice: Undefined property: K2ViewItem::$relatedItems in /home/uxhnwmag/domains/gazzettadellaspezia.it/public_html/templates/ja_teline_v/html/com_k2/default/item_tagrel_w2l.php on line 3

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa