Biscotti Oreo: di cosa sono fatti? Ecco quali sono gli ingredienti interni

Ecco tutti segreti dei biscotti Oreo: i biscotti apprezzatissimi in tutto il mondo hanno degli ingrendienti particolari, scopri quali.

Giovedì, 25 Febbraio 2021 09:24

I biscotti Oreo sono apprezzatissimi in tutto il mondo e sono tantissime le persone che amano gustarli al mattino, per merenda o durante una pausa a lavoro. Farne a meno è davvero impossibile vista la loro bontà, tuttavia non tutti sono a conoscenza di come vengono preparati. Di seguito scopriremo tutti gli ingredienti interni e la farcitura di questi biscotti speciali, che al contrario di ciò che si crede, non si tratta di una vera e propria crema.

Biscotti Oreo: di cosa si tratta?

I biscotti Oreo sono un prodotto unico nel suo genere: basta notare infatti le sue caratteristiche, la forma rotonda e il gusto al cacao a cui è impossibile resistere. Sono composti da una crema bianca, che è proprio la specialità in grado di renderli unici ed originali. Si tratta di uno dei dolciumi più venduti al mondo, due semplici dischi di colore nero realizzati con una gustosissima pasta frolla che contiene al suo interno una crema sfiziosa capace di stuzzicare il palato di chiunque.

Insomma i biscotti Oreo sono considerati un'autentica prelibatezza ed è impossibile fare a meno di questo snack americano dolce. Sono tantissimi infatti i consumatori che amano averli sempre con sé all'interno della propria routine quotidiana, rivelandosi anche un ottimo snack da mangiare in compagnia, in famiglia o con gli amici.

I biscotti Oreo sono prodotti dalla ditta alimentare Nabisco e furono ideati nel lontano 1912 quando decisero di dare vita ad un prodotto diverso dal solito sia nella forma che nel gusto. La prima variante aveva una forma conica, simile a quella di una montagna ed era reperibile in due gusti diversi: il lemon e la vaniglia. Dopodiché, negli anni seguenti, i biscotti Oreo assunsero la forma odierna rivelandosi più facili da addentare ed altrettanto gustosi.

Biscotti Oreo: quali sono gli ingredienti interni?

In molti si chiedono di cosa sono fatti i biscotti Oreo? Perché sono così gustosi e speciali e qual è il segreto del loro successo?

Altri invece sottovalutano le procedure di realizzazione di questo prodotto pensando che si tratta semplicemente di prodotti da forno tradizionali farciti. La prima cosa da fare è chiarire che questi simpatici dolcetti al cacao sono privi di derivati animali al loro interno e lo stesso vale per la farcitura e per l'impasto dei biscotti. Pertanto non contengono ingredienti come latte, uova, formaggi o burro.

Viene dunque spontaneo chiedersi: allora di cosa sono fatti i biscotti Oreo e da cosa sono composti gli ingredienti interni dato che all'interno sono privi di uova, burro e latte? Basti pensare infatti alla maggior parte dei biscotti farciti presenti sul mercato: la loro composizione è basata proprio su un'elevata percentuale di questi ingredienti, che sono tipici di molte tipologie di dolci.

La ricetta dei biscotti Oreo è segreta e naturalmente viene mantenuta tale dalla casa produttrice nonostante sull'etichetta del prodotto è possibile visionare l'elenco degli ingredienti interni.

Nascono comunque diverse curiosità per quanto riguarda la speciale composizione interna dei biscotti Oreo, soprattutto per quanto riguarda la farcitura bianca, che è molto simile ad una crema al latte ma non lo è. Si tratta di un ingrediente basato su sostanze di origine vegetale che è composto da sciroppo di mais ad elevato contenuto di fruttosio, zucchero, lecitina di soia, aroma artificiale e olio di palma o di colza. Analizzando gli ingredienti interni che compongono la crema è possibile affermare che tale farcitura si discosta da quelle tradizionali presenti nella maggior parte dei dolci reperibili sul mercato.

Ma le caratteristiche dei biscotti Oreo non finiscono qui: basta poco infatti per intuire che si tratta di un prodotto particolare e diverso da solito. Occorre infatti prendere in considerazione che la squisita farcitura presente all'interno dei biscotti contiene anche biossido di titanio, un ingrediente che viene spesso utilizzato durante la preparazione di vari dolci.

È proprio la presenza di questa componente a risaltare il colore bianco della crema. Il biossido di titanio viene utilizzato anche per la realizzazione di varie formule come le creme solari e la Food and Drug Administration degli Stati Uniti lo considera un elemento sicuro e non dannoso per la salute. Tuttavia, come ci tiene a sottolineare l'Healthline, questa componente se consumata in quantità eccessive, può provocare gravi danni alla salute.

Adesso che sappiamo quali sono gli ingredienti dei famosissimi biscotti Oreo, viene spontaneo pensare che questi gustosi dolcetti siano la soluzione ideale anche per i vegani, i quali seguono un regime alimentare privo di prodotti di origine animale, pertanto differente da quello dei vegetariani. In realtà però non sono del tutto privi di derivati animali.
Nonostante questi biscotti non contengano sostanze di origine animale, la casa produttrice informa i consumatori che tra gli ingredienti interni potrebbero essere presenti delle tracce di latte. D'altronde la fabbrica si occupa anche della produzione di altri prodotti e dolci di vario tipo i quali, al contrario dei biscotti Oreo, prevedono una preparazione a base di ingredienti contenenti il latte.

Visto il successo dei biscotti Oreo, sono state realizzate tantissime altre varianti dall'azienda produttrice in grado di stuzzicare il palato di grandi e piccini. Molto in voga sono quelli con la tradizionale forma di wafer, tuttavia alcune tipologie di Oreo non sono reperibili in tutti i paesi.

Gli appassionati di cucina e tutti coloro che non possono fare a meno di gustare questi sfiziosi biscotti al cacao hanno dato vita a numerose specialità di torte e cheesecake originali ispirate proprio a questo prodotto. Non è raro ad esempio, durante la festività di Halloween, ritrovarsi dinanzi a delle enormi torte o dolcetti preparati con i biscotti Oreo.

Insomma, questi irresistibili biscotti hanno stimolato la fantasia e la creatività dei più golosi i quali non hanno perso tempo a testare tutte le loro abilità in cucina.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La conferma arriva dalla conferenza stampa di Mario Draghi. La roadmap delle riaperture partirà dal 26 aprile. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nello spezzino calano gli ospedalizzati e le terapie intensive. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa