La Fabbrica delle Insegne: progettazione e creazione di insegne artistiche e pubblicitarie

La Fabbrica delle Insegne è l’azienda di Giampiero Giovanelli, che da ben 30 anni si occupa della progettazione e della creazione di insegne artistiche e insegne pubblicitarie.

Giovedì, 12 Novembre 2020 01:00

Grazie alla lunga esperienza accumulata anche in virtù di ricerche e studi compiuti all’estero, Giovanelli è in grado di mettere a disposizione della clientela targhe e insegne realizzate su un vasto assortimento di materiali naturali, come per esempio la pietra o il legno, ma anche su materiali artificiali come la lamiera smaltata e il signfoam, che è un tipo di poliuretano ad alta densità molto innovativo.

Le insegne de La Fabbrica delle Insegne

Grazie a La Fabbrica delle Insegne è possibile ottenere insegne molto eleganti, anche con effetti tridimensionali, realizzate grazie a tecniche molto originali e a lavorazioni speciali quali il sandblast sign, vale a dire la sabbiatura. Ma nel novero dei prodotti innovativi si trovano anche il ferro battuto, la vetro fusione, le resine materiche e il Corian, che è una pietra acrilica. La produzione include insegne create con attenzione e cura, per garantire una resa estetica piacevole e all’insegna della massima armonia. I prodotti de La Fabbrica delle Insegne sono studiati per essere integrati in maniera ideale negli arredi urbani dei centri storici di borghi e città d’arte, che così possono essere valorizzati in virtù di atmosfere a misura d’uomo.

Uno stile poetico

Tutte le insegne realizzate da Giovanelli hanno il merito di fondersi con gli scenari naturali e con gli ambienti architettonici in cui vengono inserite. 30 anni di esperienza, uniti all’amore per l’arte e alla passione per il lavoro, consentono di dare vita a prodotti esclusivi, frutto dell’impiego di materiali selezionati con rigore e del ricorso a tecniche artigianali che fanno riferimento alla tradizione più antica. Chi si rivolge a La Fabbrica delle Insegne, inoltre, ha l’opportunità di ottenere scatolati luminosi e non, neon e lettere scatolate, ma anche totem, led e stampa digitale. Là dove occorre un prodotto caratterizzato da una dimensione artigianale e da un tocco artistico e vintage, ecco che La Fabbrica delle Insegne può fornire le soluzioni più appropriate.

La tecnica della sabbiatura

Conosciuta anche con il nome di sandblast, la tecnica della scavatura offre la possibilità di scavare su materiali differenti come il vetro, il poliuretano, la pietra naturale e il legno naturale. Grazie a questo metodo è possibile ottenere risultati molto apprezzabili dal punto di vista cromatico e con una suggestione visiva straordinaria. Nello specifico, con la pietra e con il legno non c’è mai il rischio di ritrovarsi con due insegne identiche, e in più viene messa in evidenza la texture della materia.

La doratura

Un’altra tecnica che viene utilizzata è quella della doratura, che permette di impreziosire qualunque insegna artistica. Si tratta di una tecnica artigianale molto antica che ha il pregio della versatilità, visto che può essere applicata su qualunque genere di superficie. Uno dei vantaggi più significativi è la possibilità di approfittare di una lunga durata nel tempo, quasi senza limiti. Per mettere in risalto i testi in rilievo o quelli fresati a V vengono utilizzate foglie di vero oro a 23 carati: è per questo che si parla, appunto, di doratura, una tecnica che garantisce il massimo della brillantezza e, di conseguenza, una visibilità ottimale.

Le decorazioni pittoriche

Infine, vale la pena di menzionare la decorazione pittorica, un altro tipo di lavorazione che viene scelta per la creazione delle insegne. L’uso di smalti acrilici a lunga durata è adatto sia al poliuretano che al legno, e il risultato ha un sapore vintage, quasi come se si tornasse indietro nel tempo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Stabile il numero delle terapie intensive (7), i positivi residenti nello spezzino sono 959. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Dopo fasi di maltempo di stampo più invernale, sulla Liguria tornano piogge diffuse e temporali in particolare, sul centro e sul Levante. Attesi anche venti forti e mareggiate. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa