Batteria per auto

La batteria dell'auto ha la funzione principale di conservare energia per riuscire ad avviare il motore, fornendo elettricità al sistema di avviamento, alle bobine di accensione, alla pompa del carburante, alle
candele o alle candelette.

Lunedì, 17 Agosto 2020 10:06

Ogni motore a combustione interna ha bisogno di queste energia, per partire, ecco perché ogni automobile è dotata di una batteria. L'alternatore dell'auto è collegato tramite cinghia alla batteria, serve per ricaricarla quando il motore è in funzione.

Quando l'alternatore è in funzione, l'energia viene fornita anche ad altri impianti e apparecchiature elettriche: ventole, luci, aria condizionata.

La struttura tradizionale di una batteria auto è un involucro che contiene sei compartimenti, in ogni compartimento ci sono delle piastre di piombo, mentre all'interno si trova un elettrolita, di solito si usa una soluzione di acido solforico.

Per questo la batteria viene anche chiamata batteria acido-piombo.

La batteria va collegata a terminali, positivo e negativo. I parametri principali di una batteria sono quattro: capacità, polarità, tensione, amperaggio a freddo.

La capacità di una batteria si misura in Ampère/ora (Ah) e per un'automobile standard è tra i 50 e i 60 Ah.

La polarità della batteria può essere diretta o inversa, bisogna tenerne conto nel momento in cui si installa la batteria, altrimenti è impossibile fare i collegamenti. La tensione della batteria, che si misura in Volt (V), normalmente è di 12V, mentre per i veicoli commerciali o i macchinari speciali ci sono batterie da 24V. L’amperaggio a freddo è la tensione disponibile della batteria a temperature sotto zero (circa -18°C).

Nei modelli standard, si aggira intorno ai 500A.


L'elettrolita presente nella batteria tende ad evaporare, danneggiando la densità e la capacità della batteria stessa, quindi bisogna procedere a fare un rabbocco con acqua distillata. Alcuni modelli di batterie sono sigillati e non è possibile effettuare il rabbocco, perché non è possibile avere accesso ai sei compartimenti (batterie non manutentabili).


Un modello più avanzato rispetto alla batteria classica con acido e piombo è la batteria VRLA (Valve-Regulated Lead-Acid), che presenta una valvola di regolazione. Questa batteria non richiede manutenzione e non bisogna effettuare rabbocco nelle celle con acqua distillata.


Esistono versioni diverse, ma sono tutti modelli molto affidabili e ad alte prestazioni, anche se è più costosi.


L'autore dell'articolo è Rexbo.it

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"La cultura è ben più di un sacrificabile passatempo." Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il rifornimento di LNG su Costa Smeralda ha visto la collaborazione di Guardia Costiera, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, autorità e operatori locali, Shell e Gruppo Costa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa