Il mercato dei sex toys market vola durante il lockdown

Più tempo in casa ha fatto riscoprire gli oggetti del piacere

Domenica, 19 Luglio 2020 06:20

 

Sono tante le donne e gli uomini che assumono integratori ed eseguono regolarmente una qualche forma di attività fisica, per preservare il benessere del corpo e della mente e scaricare lo stress. Alcuni sono più zen di altri, ma nessuno si vergogna di ammetterlo e, anzi, ne vanno fieri per dimostrare quanto tengono a se stessi con serietà.

Anche le pratiche erotiche hanno un ruolo molto importante per l'equilibrio del corpo e della psiche, eppure sono ancora tante le persone che trattano l'argomento come un tabù. Fra amici, magari davanti ad un cocktail che aiuta a sciogliere la lingua, o di nascosto con una conquista segreta, si parla di sesso ma in modo un po' goliardico e con un velo di imbarazzo. Soprattutto per quel che riguarda le pratiche di autoerotismo e l'uso di sex toys c'è ancora molto da fare, da sdoganare il pregiudizio.

Già dai dati degli ultimi anni si è capito che la domanda globale di "giocattolini" sarebbe nettamente aumentata, favorita dallo sviluppo del commercio elettronico a cui fanno ricorso i più timidi. Perfino la dotazione di sex toys come l'anello vibrante e le bambole con sembianze umane, ma anche i più classici vibratori per uomo e donna di ogni tipo è in continua crescita per il settore alberghiero, per lo più per chi compie spesso viaggi di lavoro e ha bisogno di ravvivare i momenti liberi. Non mancano anche le coppie, per le quali esistono case a luci rosse popolate solo da sex dolls.

L'avvento del lockdown, con le sue incertezze e il maggior tempo passato per forza fra le mura domestiche, ha avuto un effetto miracoloso sulle vendite di sex toys e lingerie in Italia: aziende leader come MySecretCase, che avevano avuto una visione lungimirante spingendo sui canali di vendita digitali, ha riferito alla stampa aumenti di vendita fino al 50%.

Il venir meno della frenesia quotidiana ha fatto riscoprire il piacere delle pratiche sessuali, con il partner e anche in solitudine. Molte coppie hanno approfittato della quarantena per ravvivare il rapporto, uscendo dalla routine e trovando nuovi spunti interessanti anche sul Web: in netto aumento anche le ricerche su Google sull'eros, oltre al sexting che ha accompagnato le ore di fidanzati ansiosi di ricongiungersi e single incalliti.

Il rovescio della medaglia è stato l'aumento di persone che hanno riportato un significativo calo del desiderio oppure una tremenda paura di vivere il sesso con altri, per la paura di venire contagiati. Si tratta di ripercussioni abbastanza prevedibili, visto che non mancavano già prima della pandemia studi scientifici che dimostrano come le persone possano riportare la sindrome da stress post traumatico con squilibri psicologici del tutto paragonabili ai reduci di guerra.

Il rafforzarsi di questa importante nicchia di e-commerce non può far altro che beneficiare all'economia asfittica, seppure con qualche preoccupazione per l'aumento della criminalità cibernetica in agguato per truffe e raggiri ai danni di ignari consumatori.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Le parole dell'allenatore rossoblù Andrea Marselli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Il Sassuolo ospita lo Spezia di Italiano

Sabato, 23 Gennaio 2021 10:24 economia
Gli orobici potrebbero essere l'Atalanta di questa stagione. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa