"Emergenza affitti, il sindaco convochi il tavolo della contrattazione" In evidenza

Sunia, Sicet e Uniat scrivono a Peracchini.

Sabato, 04 Aprile 2020 15:28

"Egregio Sig. Sindaco, anche Lei, in questi giorni avrà visto emergere i gravissimi effetti del Covid-19 con la chiusura di attività commerciali, artigianali, la sospensione delle attività universitarie, le giuste restrizioni alla mobilità delle persone, tutte situazioni che in qualche modo sono state affrontate con i vari provvedimenti di legge.

Ma al legislatore è sfuggito l’effetto della pandemia sul piano degli affitti. Sempre più famiglie si rivolgono alle scriventi per avere un sostegno ed un aiuto.

Da parte nostra abbiamo sollecitato più volte e continuiamo a farlo, presentando anche nostre proposte, il Governo ad adottare un provvedimento che aggredisca ciò che oggi è un emergenza sociale e che domani potrebbe diventare ragione di rabbia per una nuova ondata di sfratti per morosità.

È in ragione di questa realtà e di questa nostra valutazione che le chiediamo come prevede il D.M. del 17/01/2017 di convocare il tavolo della contrattazione territoriale per verificare congiuntamente con le associazioni della proprietà edilizia la possibilità di definire a livello locale una comune linea di condotta e di iniziativa che possa scongiurare gravi situazioni sociali.

È evidente che questa situazione, se affrontata solo con le ordinarie normative del Codice civile e quelle speciali sulla locazione, espone tutti al rischio di un contenzioso assolutamente da evitare.

Il primo consiglio è avviare un contatto per negoziare con l’altra parte e verificare insieme le condizioni per una risoluzione anticipata del contratto oppure per un mantenimento del contratto con una sospensione a termine del canone o di parte di questo.

In presenza di particolari difficoltà reddituali e per assicurare maggiori certezze ai proprietari la rinegoziazione può anche riguardare l’adozione di un affitto ridotto e/o il passaggio dal contratto libero a quello concordato, transitorio, che potrebbe assicurare prospettive di maggiori certezze anche nella successiva preoccupante situazione di crisi economica che inevitabilmente si verificherà con ricadute sul mercato immobiliare.

L’impegno delle due parti è importante ma occorre aver consapevolezza che la negoziazione sia sostenuta e favorita da un attivo e responsabile ruolo delle associazioni di rappresentanza di inquilini e proprietà immobiliare.

Saranno in ogni caso decisive misure specifiche e mirate, da parte di Stato, Regioni e Comuni sia di agevolazioni e detrazioni fiscali che di adeguamento normativo dell’attuale disciplina degli affitti alla situazione prodotta da questa emergenza gravissima, per incentivare accordi e rinegoziazioni.

Certi della sua sensibilità e del suo interesse ad affrontare le tematiche sopraesposte rimaniamo in attesa di sue comunicazioni".

I Segretari generali regionali di Sunia, Sicet e Uniat Franco Bravo, Stefano Salvetti e Antonio Donati

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sunia

Continua la mobilitazione sindacale per chiedere al Consiglio Regionale la modifica della proposta di Legge presentata dall’Assessore Scajola e che prevede fra l’altro:

  1. -L’Introduzione di un termine alla durata del contratto
  2. Forte aumento dell’affitto per chi supera del 50% il limite di accesso
  3. -La soppressione della tutela che prevede di non considerare per dieci anni il reddito dei figli per la decadenza
  4. -La sublocazione per chi è incolpevolmente moroso invece di riconoscergli un sostegno economico
  5. La vendita delle case sfitte nelle zone di pregio e quindi una riduzione del numero delle case popolari
  6. -L’introduzione di un limite ‘’ irragionevole’’ di 10 anni e 5 anni di residenza  per poter partecipare ai bandi per italiani e non comunitari

SUNIA SICET UNIAT CGIL CISL  UIL IL GIORNO 22 MAGGIO HANNO ILLUSTRATO ALLA 4 COMMISSIONE REGIONALE LE PROPRIE POSIZIONI E LE PROPRIE PROPOSTE

UNA LEGGE CHE VA CAMBIATA

LUNEDI’ 5 GIUGNO 2017 ORE 15,30

SALA DANTE

VIA UGO BASSI 4-LA SPEZIA

ASSEMBLEA DI TUTTI GLI INQUILINI DELLE CASE POPOLARI

Interverranno::

Avv. Antonella PORTONATO

Direttivo Provinciale SUNIA

Franco BRAVO

Segretario Generale Regionale e Provinciale del SUNIA

PARTECIPATE-PARTECIPATE

www.sunialaspezia.it/

Ultimi da Sunia

La richiesta di un impegno concreto e di confronto. Leggi tutto
Sunia
Il SUNIA chiede di portare il fondo destinato ad aiutare le famiglie a pagare l’affitto almeno a 300 milioni con forme di erogazione rapide. Leggi tutto
Sunia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa