Nasce "il sentiero dei poeti" In evidenza

13 km da percorrere accompagnati dalle parole di grandi scrittori.

Mercoledì, 11 Marzo 2020 17:05

L’idea di legare San Terenzo, Lerici, Tellaro e Bocca di Magra ai molti scrittori che, in 2000 anni di storia, e soprattutto negli ultimi due secoli, vi hanno soggiornato non è certo nuova.
Così come l’istituzione di un “parco letterario”, auspicata nel bel libro di Eguez, Guglielmi e Sanguineti di qualche anno fa.

Nuovo, però, è il progetto di un sentiero di 13 km che va da Falconara a Bocca di Magra, attraversando centri storici e paesaggi di straordinaria bellezza, dove decine di luoghi georeferenziati ci permetteranno, ascoltando le voci narranti attraverso il nostro smartphone, di collegare la nostra esperienza di oggi, in questi stessi territori, all’ispirazione letteraria che questi stessi luoghi hanno generato nei secoli passati.

Nuovo è assegnare al territorio una “quarta” dimensione – quella del suono, o del tempo – che consente di aggiungere “significati” allo spazio geografico. O se volete di assistere ad uno spettacolo “teatrale” nel quale non sono gli attori a muoversi sul palco, ma è lo spettatore a muoversi nello spazio tra le “voci”, ferme, degli attori.

Si tratta, insomma, di un “format” originale, affidato all’abilità di Roberto Alinghieri, autore ed attore e ad altri 3 colleghi, professionisti di alto profilo, che reciteranno in italiano ed inglese.

Questo nuovo “format” è reso possibile dalla tecnologia del podcasting, messa gratuitamente a disposizione da Loquis, una start – up di Roma, che consente appunto di geolocalizzare via internet un suono, ossia di legarlo ad un luogo preciso e specifico.

Le “voci” narranti appartengono agli scrittori che hanno soggiornato in questi luoghi, che racconteranno di sè, degli altri, come Virginia Woolf degli Shelley , e soprattutto del mare.

Insomma percorrere il sentiero consentirà d’incontrare ”fisicamente” Virginia Woolf, Mary Shelley, Percy Shelley, Sem Benelli, Emma Orczy, Henry James, Per Paolo Pasolini, Giovanni Giudici, Charles Tomlinson, Paolo Bertolani, Herbert Lawrence, Mario Soldati, Attilio Bertolucci, Petrarca, Roberto Pazzi, Eugenio Montale, Franco Fortini, Vittorio Sereni, Giorgio Bassani ed infine Aulo Persio Flacco, poeta del I° secolo D.C. che, alla villa romana di Bocca di Magra, darà il commiato agli “spettatori”.
E consentirà di sentir parlare del mare che, come sostiene lo storico francese Fernand Braudel “rimette con pazienza al loro posto le esperienze del passato, restituendo ad ognuna i primi frutti della sua esistenza, e le colloca sotto un cielo, in un paesaggio che possiamo vedere con i nostri occhi, uguali a quelli di un tempo. Per un momento, di attenzione o di illusione, tutto sembra rivivere”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(2 Voti)

Ultimi da Parco di Montemarcello Magra

"Da Dante a Montale, passando per Mary e Percy Shelley fino a Pasolini, sono tanti gli artisti che si sono lasciati ispirare da questi luoghi". Leggi tutto
Parco di Montemarcello Magra
“Estate nel Parco di Montemarcello-Magra-Vara” Custodi di eccellenza. La Val di Vara ed i suoi produttori Leggi tutto
Parco di Montemarcello Magra

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa