Calcio e scommesse sportive per milioni di italiani

Quando si parla di sport, noi italiani siamo accomunati da due grandi passioni: il calcio e i giochi a premi, due amori di lunga data che vengono tramandati di generazione in generazione.

Martedì, 07 Gennaio 2020 08:01

Ricordate il Totocalcio di una volta? Oggi non c’è più: è stato soppresso dato il numero troppo esiguo di giocatori.

Eppure sono milioni gli italiani che passavano la domenica con l’orecchio alla radio e la schedina in mano, sperando di fare 13 e cambiare per sempre la propria vita. Oggi un popolo ancora più numeroso è passato alle scommesse sportive, grazie ai portali che offrono continue possibilità di gioco, in pratica ad ogni giorno e ora c’è qualche evento sportivo su cui scommettere.

Appassionati come sono di tutti i giochi d’azzardo, dal Lotto in poi, gli italiani non si sono lasciati sfuggire l’occasione di scommettere non solo sul campionato di calcio, ma su tanti altri sport. Per la maggior parte, lo fanno dal proprio smartphone: non c’è più bisogno neanche di andare in ricevitoria, oggi si può scommettere dovunque e a qualunque ora.

Una vera manna per un popolo di appassionati di calcio, e di giochi a premi ricordiamolo sempre: non solo possono puntare sul risultato finale della partita, come si faceva anni fa, ma possono anche scommettere durante lo svolgimento dell’incontro.

Le scommesse live sempre più amate dal popolo degli scommettitori

Tra le novità introdotte in questi anni sul portale di scommesse NetBet, infatti, quella che ha contribuito di più alla crescita dei già elevatissimi volumi di fatturato del settore delle scommesse sportive è senz’altro l’invenzione delle scommesse sportive live.

Non abbiamo più bisogno di correre in ricevitoria entro le otto di sabato sera, come si faceva una volta per giocare la schedina del Totocalcio nazionale: oggi possiamo fare le nostre puntate anche all’ultimo minuto, e fino al fischio finale dell’incontro.

Possiamo anche fare più scommesse, se seguendo l’andamento dell’incontro ci accorgiamo che la partita propende verso una prevedibile vittoria per una squadra, o per l’avversaria. Se poi scommettere sul risultato finale non ci entusiasma più di tanto, possiamo sempre scommettere su una qualsiasi delle tante altre variabili di gioco. Dal numero dei calci d’angolo a quello delle ammonizioni, i portali delle scommesse online ci offrono un’ampia scelta di opzioni su cui fare la nostra scommessa.

Se poi siamo tra la minoranza di italiani che non amano il gioco del calcio, non c’è problema: oggi possiamo scommettere su qualsiasi altro sport di qualsiasi altra nazione. Gli sport d’oltre oceano vanno per la maggiore, dopo il calcio s’intende. Tra le partite di basket NBA, di hockey su ghiaccio e di football americano, dai play-off al Super Bowl, abbiamo solo l’imbarazzo della scelta.

E i temuti effetti del Decreto Dignità?

Una simile offerta di scommesse sportive non poteva certo essere frenata dalla recente entrata in vigore del decreto Dignità: il divieto di fare pubblicità al gioco d’azzardo, ha prodotto per ora una diminuzione della percentuale di crescita del fatturato per i principali portali del settore. Sempre di crescita si tratta, comunque, certo non siamo ai livelli dell’anno scorso, ma il popolo degli scommettitori non si è lasciato condizionare più di tanto dalla mancanza di pubblicità.

Chi ha subito gli effetti negativi del decreto Dignità, semmai, è il settore del calcio italiano: molte squadre di Serie A hanno dovuto stracciare i contratti già firmati con i colossi delle scommesse online, a causa del divieto di mostrare il loro marchio sulle maglie dei giocatori.

I grandi operatori del settore dei giochi online e delle scommesse sportive non si sono invece scomposti più di tanto: hanno semplicemente spostato i loro investimenti pubblicitari in Spagna, dove ancora non c’è una regolamentazione così restrittiva, in fatto di pubblicità del gioco d’azzardo, com’è invece da noi in Italia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In totale i casi nello spezzino sono 231. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi – Si scalda l’atmosfera per il piccolo borgo di Castelnuovo Magra. L’estate è alle porte e gli eventi per grandi e piccoli sono pronti: dalle passeggiate, alla… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa