Cosa si mangia a Natale in Liguria: i piatti della tradizione

Ogni anno il conto alla rovescia per il Natale inizia sempre più presto e anche quest’anno già a novembre i negozi e le strade delle città hanno iniziato ad addobbarsi a festa. in tanti paesini, soprattutto quelli di montagna, hanno aperto i battenti i mercatini di Natale, con tutte le loro golosità e gli addobbi natalizi artigianali.

Martedì, 19 Novembre 2019 17:26

La magia del Natale risiede nel buon tempo speso in compagnia delle persone che più amiamo e condividere con loro giornate intere a chiacchierare, fare giochi di società, passeggiare per le bancarelle dei mercatini e ovviamente, ritrovarsi tutti intorno ad una bella tavola imbandita, piena di piatti golosi e dolci di ogni genere.

Ogni paese ha le sue tradizioni, come ogni regione italiana ha le sue e si differenziano molto tra di loro, fra il nord, il centro e il sud. Ma senza ombra di dubbio sono tutte una più buona dell’altra. In questo articolo vogliamo parlare delle tradizioni culinarie natalizie in Liguria.

Potete prendere spunto da queste righe e preparare anche voi a casa questi deliziosi piatti, anche se non siete liguri potrebbe essere una buona occasione per poter portare qualche novità nelle vostre tavole a Natale, per facilitarvi la preparazione andate su Ricetta.it e seguite le loro indicazioni.

Primi piatti: I ravioli col “tuccu” e i natalini in brodo

La tradizione ligure e in particolar modo quella genovese, prevede 2 primi piatti per il menù di Natale: i ravioli con il tuccu e i natalini in brodo.

I ravioli al tocco sono un tipico primo piatto genovese, all’interno della pasta c’è proprio di tutto: indivia, borragine, scarola, maggiorana, carne di vitello, maiale magro, cervello di vitello e animella.

Il Tocco è il sugo con il quale vengono conditi ed è preparato con carne di manzo tritato, funghi, spezie, polpa di pomodoro e vino rosso. Un primo piatto molto goloso che viene preparato soprattutto per Santo Stefano.

I natalini in brodo sono delle lunghe penne lisce di grano duro cotte in brodo e accompagnate da piccole polpette di salsicce, che stanno a simboleggiare le monte.

Secondi piatti: tacchinella arrosto e cappone lesso

Dopo i primi seguono altri due piatti tipici, questa volta sono dei secondi a base di carne: la tacchinella arrosto e il cappone lesso.

Come da tradizione cristiana, nel periodo di Natale non è consentito mangiare carne rossa e per questo motivo i liguri hanno cercato una soluzione che si è riversata sul tacchino, per la precisione sulla tacchinella che viene preparata al forno con le patate. Un secondo piatto molto semplice da realizzare ma veramente molto saporito e buono.

Il cappone lesso con la mostarda è il piatto tipico per eccellenza della tradizione natalizia ligure. Simboleggia la ricchezza e la prosperità e viene preparato ogni anno da tutte le famiglie genovesi che non possono rinunciare alle tradizioni. Viene accompagnato da salse, frutta, intingoli o maggiormente con la mostarda.

Il pandolce

Oltre al Pandoro e al Panettone, che sono ormai entrati a far parte della tradizione natalizia di tutti gli italiani, in Liguria viene preparato per le feste, il pandolce.

Si tratta di un dolce molto simile al panettone ma un po’ più basso e più friabile ed è farcita con frutta candita, uvetta, pinoli e finocchietto. Oltre ad una fetta di pandolce accompagnata da un bicchiere di vino passito, si mangiano torroni, cioccolatini e tanta frutta secca.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Prosegue il giro di vite sulla movida spezzina stabilito nei giorni scorsi nel Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del gruppo di opposizione "Insieme per Ameglia". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa