In aumento l’uso del monopattino elettrico per gli spostamenti brevi In evidenza

Tanti i vantaggi.

Giovedì, 14 Novembre 2019 12:28

Negli ultimi anni, dato l’inquinamento in crescita e lo sfruttamento delle risorse non rinnovabili, il tema relativo alla salvaguardia dell’ambiente ha preso ampiamente campo, con una forte attenzione che sta crescendo anche tra le nuove generazioni.

Si sta cercando di attenuare queste problematiche attuando precisi accorgimenti tali, si spera, da rendere meno drastica la situazione. Basti pensare all’utilizzo dei pannelli solari, fotovoltaici, e di tutte queste apparecchiature affini che si possono installare su una abitazione. Tuttavia a far accrescere i livelli di sostanze nocive che si disperdono nell’aria che respiriamo sono certamente i veicoli.

Anche in questo caso, un crescente numero di consumatori sta iniziando a prediligere per gli spostamenti prodotti ad emissioni zero. Le auto elettriche sono un esempio valido di alternativa, ma presentano un costo molto proibitivo per molta gente, la quale si sta indirizzando verso i più economici e allo stesso tempo funzionali, come per esempio i monopattini elettrici.

I vantaggi dei monopattini elettrici

I monopattini elettrici stanno conoscendo uno sviluppo non indifferente, soprattutto grazie all’utilità che sono in grado di offrire. Essi infatti vengono acquistati per gli spostamenti in sostituzione delle comuni vetture. Si tratta di un mezzo di trasporto che sta prendendo piede prevalentemente nelle città, in cui prendere l’auto, oltre che nocivo per l’ambiente, può risultare abbastanza scomodo. Nei grandi centri infatti si è soliti restare imbottigliati nel traffico, perdendo ore preziose della giornata, alimentando ancora di più inquinamento ma soprattutto i momenti di stress.

Pertanto, possono rappresentare una valida alternativa a vetture come auto e moto. Sul mercato sono presenti diversi modelli, tra i più in voga attualmente sono quelli senza manubrio.

Monopattini elettrici senza manubrio: caratteristiche

Sempre più persone si stanno optando per l’acquisto di questa tipologia di monopattino. La motivazione si può individuare nella praticità d’utilizzo, senza correre il rischio come abbiamo detto poc’anzi di rimanere imbottigliato nel traffico quando ci si deve spostare nel mezzo del centro abitato. Per orientarsi nella scelta del modello da acquistare, è bene leggere approfondimenti presenti in rete, come quello dedicato a questi monopattini elettrici senza manubrio sul portale specializzato Monopattino Elettrico.

Oltretutto è un mezzo di trasporto che, a differenza della bicicletta (pur sempre pericolosa in un ambiente cittadino), permette di circolare sul marciapiede, avendo quindi un maggiore livello di sicurezza. Senza dimenticare che l’assenza del supporto per appoggiare le mani consente di occupare molto meno spazio una volta riposto, ad esempio in ufficio o nel ripostiglio di casa.

Questo prodotto viene chiamato anche con il termine hoverboard, per distinguerlo da quello dotato di manubrio. E’ molto apprezzato sia dai giovani che dai professionisti. I ragazzi vedono in un monopattino senza manubrio un mezzo affine al divertimento. I più grandi invece lo utilizzano prevalentemente per raggiungere la propria sede lavorativa.

Come acquistare un hoverboard

Chi desidera comperare un monopattino elettrico senza manubrio deve prima osservare alcune indicazioni, utili per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e soprattutto alle proprie tasche:

Dimensioni: per gli adulti è opportuno scegliere un monopattino con ruote più ampie (circa 8 pollici) e che non sia quasi radente al suolo, in modo da consentire l’uso in contesti differenti dall’asfalto, come le strade sdrucciolate, cunette ecc;

Peso: Il prodotto dovrebbe avere una capacità che si aggira al quintale. Tuttavia più è elevato il peso ne risente maggiormente l’esperienza uso generale, con una rapidità e una prestanza inferiore alle aspettative;

Batteria: trattandosi di un mezzo di trasporto, sceglierlo in base all’autonomia è uno dei punti essenziali. Un modello di qualità dovrebbe superare i 20 km, con una ricarica completa che dovrebbe avvenire in poco tempo, al massimo in due ore e mezza;

Costi: sul mercato esistono hoverboard a poche centinaia di euro, ma la qualità potrebbe lasciare a desiderare. Chi desidera usufruire di un prodotto di qualità e che possa durare nel tempo il prezzo minimo di partenza dovrebbe essere di almeno 450 / 500 euro.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Centrosinistra e M5S chiedono lo stop al progetto con una mozione in consiglio comunale e ricordano le promesse dell’amministrazione. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il presidente della Regione Giovanni Toti commenta la decisione del consiglio comunale di Porto Venere. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa