Riapre l'ufficio postale di Montemarcello In evidenza

ATM di ultima generazione e connessione Wi-Fi gratuita.

Sabato, 19 Ottobre 2019 16:30

Ha riaperto oggi, rinnovato e nella sua sede storica, l’ufficio postale di Via Corvo 47 a Montemarcello. Alla presenza del Sindaco Andrea De Ranieri, la Responsabile della Filiale della Spezia di Poste Italiane Pamela Quagliotti ha presentato i nuovi locali ai cittadini di Ameglia.

La nuova sede, realizzata con moderne tecnologie, è priva di barriere architettoniche ed è caratterizzata da impianti di sicurezza all’avanguardia e infissi blindati completamente rinnovati.

Nell’ufficio postale è presente uno sportello unico, per tutte le operazioni, sia finanziarie che postali.

È possibile inoltre richiedere la presenza di un consulente per informazioni sui prodotti di finanziamento, risparmio, protezione e investimento offerti da Poste Italiane.

Disponibile anche uno sportello ATM Postamat di ultima generazione, utilizzabile dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay.

Lo sportello è dotato di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming, capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

Accessibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, il Postamat consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.

L’ufficio postale di Via Corvo è aperto al pubblico il sabato dalle ore 8:20 alle ore 12:45. Durante la settimana la clientela potrà rivolgersi alle vicine sedi di Ameglia, in Via C. Colombo 6 e di Bocca di Magra, in Via Don Celsi 3, operative da lunedì a venerdì dalle ore 8:20 alle ore 13:45, ed il sabato fino alle ore 12:45.

Predisposta, presso le suddette sedi, anche la connessione gratuita alla rete internet: direttamente dal proprio smartphone, tablet o portatile, basta registrarsi e comunicare il proprio numero di telefono mobile, al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l’accesso. Wi-Fi gratuito è un altro segno di attenzione dell’Azienda verso quei piccoli centri dove spesso è difficile reperire punti di accesso alla rete.

Lo sportello automatico e la connessione wi-fi gratuita, fanno parte del programma di “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti, promosso dall’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile sul nuovo portale web.

L'iniziativa è coerente con i principi ESG sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Poste Italiane

Nei primi 9 mesi del 2019 aumento del 47% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Leggi tutto
Poste Italiane
Una soluzione di risparmio scelta da molti spezzini. Leggi tutto
Poste Italiane

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa