Bigodini termici: meglio della permanente?

I vantaggi e qualche utile consiglio.

Venerdì, 18 Ottobre 2019 15:56

 

Il desiderio di avere i capelli ricci colpisce almeno una volta nella vita: chi è abituata ad avere una chioma liscia, infatti, solitamente invidia il volume delle capigliature afro e viceversa. Se siete solite frequentare un parrucchiere, le sue proposte non potranno che essere i bigodini o la permanente: nel primo caso, l’effetto sarà meno duraturo, nel secondo, invece, potrete esibire una bella chioma riccioluta per più tempo.

Per ottenere questo effetto, tuttavia, sarà necessario ricorrere a delle sostanze chimiche, che andranno non solo a rovinare la struttura dei capelli ma anche a bruciare la cute, se non trattata con tutti i riguardi. Nel caso in cui non vogliate correre rischi, meglio propendere per un effetto più blando, da ripetere ogni volta che desiderate dare vita ai capelli lisci.

E se voleste farli in casa? Molto meglio dei semplici bigodini sono quelli termici: vediamo insieme dove trovarli, come usarli e come ottenere un risultato che non ha nulla da invidiare all’opera dell’hair stylist.

Riscaldanti o professionali?

Se siete alle prime armi, sarà abbastanza difficile capire quali bigodini scegliere tra quelli presenti in commercio. Navigare in rete può dare un aiuto concreto, grazie a siti come Solo Wow che permettono di confrontare i prezzi e le opinioni delle utenti, alla ricerca del prodotto migliore al costo più basso.
Se pensate anche al risparmio, appunto, probabilmente sarà il caso di iniziare da quelli riscaldanti che, in base al materiale del quale si compongono, consentono di spendere di meno e quindi vengono incontro alle esigenze di tutte le utenti.

Il loro funzionamento è molto semplice: vengono venduti con un contenitore dotato di spina elettrica, che deve essere collegata a una presa. I bigodini all’interno si riscalderanno grazie a questo sistema e un’apposita spia si illuminerà in breve tempo per permettervi di estrarli e di utilizzarli per dare alle ciocche la piega desiderata.
Questa innovazione risulta molto più veloce del classico metodo che costringeva a immergere ogni bigodino nell’acqua bollente, per garantirne il riscaldamento, e si presta bene a coprire le esigenze di chi vuole fare pratica con un metodo molto intuitivo.
Il risultato non è molto duraturo, anche se si decide di riempire di lacca tutta la chioma: per questo c’è bisogno di un set professionale, che però richiede una spesa più elevata, con tutti i vantaggi che però comporta.

Il loro punto di forza sta nei materiali utilizzati, il teflon o la ceramica, che non solo garantiscono maggiore resistenza, ma trattengono anche meglio il calore, assicurando un effetto finale molto realistico. Sono inoltre dotati di apposite clip, che facilitano il fissaggio di ogni bigodino alle ciocche e restano freddi nella parte alta, evitando alle dita di scottarsi durante l’applicazione.

Come utilizzarli?

Se per voi è la prima volta, potreste non sapere come suddividere la chioma in ciocche e come arrotolare i bigodini. Seguendo vari tutorial online potrete creare delle zone in testa, che permetteranno di agire meglio e di dare volume a tutta la capigliatura.

Prendete le ciocche una a una e arrotolatele intorno al bigodino, partendo dalle punte e arrivando fino alla radice, per poi bloccarlo con la clip incorporata. Se non ce ne sono, potete usare le classiche mollette di metallo, grigie o colorate.

Fate attenzione a non scottare le mani: in casi eccezionali potreste dover usare dei guanti appositi, che proteggano le vostre estremità. Una volta posizionati tutti i bigodini, nelle parti che desiderate volumizzare o anche sull’intera chioma, basterà attendere che si raffreddino (circa 20 minuti), per poi rimuoverli in tutta sicurezza.

A questo punto dovrete fissare la piega: un po’ di lacca e aiutandovi con le mani, ciocca per ciocca, otterrete la capigliatura afro che tanto desiderate.

In conclusione

Se avete capelli sani e robusti, non potrà farvi male una permanente ogni tanto, a patto di scegliere un parrucchiere dalla professionalità comprovata, che sappia bene cosa fa. La sconsigliamo invece a chi ha i capelli fini e diradati, ai quali non farà per niente bene, a causa delle sostanze chimiche indispensabili per mettere in piega le ciocche per un po’ di tempo.

Un buon sostituto di questo metodo sono quindi i bigodini termici che, anche se non danno un effetto molto duraturo, non comportano uno stress eccessivo ai capelli e permettono di cambiare acconciatura senza l’impiego di elementi dannosi per cute e capelli.
Sono inoltre facili da applicare e certamente costano meno di una seduta dall’hair stylist, oltre a essere riutilizzabili più e più volte!

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'11a giornata presenta il big match tra le due squadre in questo momento più in forma del campionato Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Comune vuole rimetterli a nuovo visto il loro stato di deterioramento. Intervento inserito nel piano triennale delle opere. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa