Sostenibilità, resilienza e connessione: BILOG guarda all'Europa e al 2030 In evidenza

di Elena Voltolini - A SpeziaExpò la biennale della logistica. Nata dalla collaborazione tra La Spezia e Piacenza, porterà in città i massimi esperti al mondo.

Giovedì, 10 Ottobre 2019 16:57

 

Una due giorni dedicata a trasporti e logistica, con un orizzonte ampio sia sul fronte territoriale che temporale, come sottolinea il sottotitolo scelto per BiLOG 2019 “The sustainable, connected and resilient road to 2030”.

La biennale della logistica, giunta alla seconda edizione, si svolge per la prima volta alla Spezia, dopo l'esordio nel 2017 a Piacenza, città con la quale è gemellata per questo evento, ma con l'obiettivo di legami ben più stretti e consolidati anche sul fronte della pratica quotidiana e dello sviluppo economico delle due cittadine che, come è stato sottolineato nella conferenza stampa di presentazione della biennale, sono strettamente dipendenti. La Spezia con il suo porto, attualmente il secondo in Italia per movimentazione di container, Piacenza con le sue tante aziende e le vie di comunicazione.

“Piacenza – ha sottolineato l’Amministratore Unico di Piacenza Expo, Giuseppe Cavalli - anche per la sua posizione geografica, è da sempre la capitale italiana dell’autotrasporto e il porto spezzino, per le tecnologie, per la professionalità degli operatori e ovviamente anche per la sua vicinanza alla nostra città, rappresenta un punto di naturale completamento di tutte le strutture che sul nostro territorio provinciale sono vocate e indirizzate alla movimentazione e al trasporto delle merci”.

E' nata proprio da queste riflessioni, nel 2015, la collaborazione tra quella che è oggi l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale e il Comune di Piacenza, su proposta del Consorzio Servizi Infrastrutture e Logistica Piacenza.

Federico Scarpa, Presidente di tale consorzio, ha sottolineato come ci siano progetti già in avviata fase di discussione tra Piacenza e l'AdSP e non ha mancato di evidenziare come ci siano anche idee che, portate all'attenzione della Provincia piacentina e della Regione Emilia Romagna, siano ancora al palo e potrebbero, invece, trovare realizzazione proprio grazie alla collaborazione con la realtà spezzina.

Una città, La Spezia, che ha ancora oggi nel porto la sua principale risosrsa economica, il cui impatto si estende, con l'indotto, a tutta la provincia.

Ha quindi parlato nella sua duplice veste di primo cittadino e di presidente della Provincia Pierluigi Peracchini che ha sottolineato proprio l'importanza di quella prospettiva ampia cui traguarda BiLOG: “La biennale è una importante occasione di riflessione su cosa sta cambiando e come, nella logistica e nei trasporti, in modo da non farci trovare impreparati. La concorrenza è cambiata e le nuove tecnologie, i sistemi fiscali, il costo del lavoro sono questioni aperte cui dare risposta. Sostenibilità, resilienza e connessione sono le tre parole chiave scelte per BiLOG 2019, che condivido in pieno. Queste due giornate portano la nostra città al centro del palcoscenico internazionale: è un onore e un orgoglio ed è anche una importante occasione. Sono certo che la città si farà trovare pronta”.

Con l’Alto Patrocinio del Parlamento UE, la Biennale della Logistica-BiLOG porterà a SpeziaExpò, il 16 e 17 ottobre, i maggiori esperti del settore, a livello europeo e mondiale. 13 sessioni, 63 relatori (15 provenienti da paesi europei, uno dagli USA), 11 moderatori, 16 enti patrocinanti, 15 sponsor, 300 iscritti ad oggi: sono numeri importanti quelli di BiLOG, per affrontare il futuro dei porti e del container, dell’intermodalità, dei corridoi logistici, dei biocarburanti, delle navi autonome.
Tra le tante importanti presenze, assolutamente da citare quella di Iveta Radičová, coordinatrice UE per il Corridoio Mediterraneo.

Proprio l'alto livello dei relatori e l'importanza dei tema trattati sono stati al centro dell'intervento di Luciano Pasquale, Presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria: “Che ci fosse l'esigenza di approfondire aspetti del mondo dei trasporti e della logistica in termini di innovazione, sostenibilità e digitalizzazione, lo testimonia la massiccia adesione a Bilog da parte delle imprese e di tutte le associazioni di livello nazionale connesse al mondo del trasporto marittimo”.

Cristiana Pagni, Presidente di Blue Hub, l'azienda speciale della Camera di Commercio che ha dato il proprio supporto organizzativo all'evento, ha citato due numeri che spiegano, da soli, l'importanza della biennale: “L'80% del commercio estero dell’UE e il 40% del suo commercio interno utilizzano la navigazione”.
L'attenzione di Cristiana Pagni è rivolta in particolare alle piccole e medie imprese: “Spero che colgano l'opportunità che BiLOG offre loro, ovvero spero che la biennale sia occasione per stringere relazioni e fare sistema. L'area vasta è fondamentale per fare fronte alle sfide mondiali”.

C'è un ulteriore aspetto per cui BiLOG ha grande rilevanza e ad introdurlo è il Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale Carla Roncallo: “Per vincere le sfide che riguardano il settore, molto possiamo fare come Autorità di Sistema, ma per i temi infrastrutturali di ampio respiro necessitiamo del supporto della Regione, del Ministero e dell’Europa. BiLOG è un'ottima occasione per richiamare la loro attenzione. Tra i temi, sicuramente, c'è la linea ferroviaria Pontremolese, che potrebbe davvero costituire la svolta decisiva per la logistica dei nostri porti”.

Il Presidente annuncia anche una novità che sarà presentata proprio nel corso della biennale: “A breve, il porto della Spezia potrà contare su un moderno Centro Unico dei Servizi alla merce, sede dello Sportello Unico Doganale, che sarà nelle aree retroportuali di S. Stefano Magra. Si tratta della prima realtà del genere in Italia”

La Biennale è realizzata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale con il supporto organizzativo della Camera di Commercio Riviere di Liguria, Blue Hub, Circle e la collaborazione del comune di Piacenza.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni cliccate qui.

 

In allegato elenco sponsor e programma completo dei due giorni della biennale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Tanti i punti interrogativi sulla formazione bianca Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Prorogata invece l'ordinanza regionale per la Provincia della Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa