Sarzana, un weekend a ritroso nel tempo In evidenza

di Luca Manfredini - Un salto indietro sino al XIII secolo senza futuristiche macchine del tempo ma semplicemente recandosi a Sarzana il 13 ed il 14 luglio, in occasione della decima edizione di "Sarzana Senza Tempo".

Martedì, 09 Luglio 2019 16:44

Torna l'atteso appuntamento con la storia del lontano 1487, anno della Guerra di Serrezzana, uno scontro importante tra la Superba Genova dei Fieschi e Firenze capitanata da Lorenzo il Magnifico.

La magica cornice della quattrocentesca Fortezza Firmafede accoglierà gli aspiranti viaggiatori del tempo e li immergerà in una atmosfera cavalleresca tra mercati, battaglie e taverne, giostre medievali e tornei d'armi.

La ricostruzione storica in Cittadella vedrà protagonisti oltre 450 tra figuranti e rievocatori provenienti da tutta Italia, ma anche dalla Repubblica di San Marino, dall'Ungheria e dalla Francia.

Ma il Centro storico non sarà da meno e la kermesse medioevale dilagherà lungo le antiche vie, "armate" a difesa della propria Cittadella e pronte ad accogliere appassionati e curiosi con cortei e mercati storici, sbandieratori e attività itineranti, per preparare al meglio il pubblico all'evento clou: "La Guerra di Serrezzana".

Del resto Sarzana è soprannominata la "Firenze della Lunigiana", possiede un magnifico centro storico rinascimentale e due fra le più belle strutture militari di fine XV secolo italiano, esempio dell'architettura militare fiorentina: la Fortezza di Sarzanello e la Cittadella.

La rievocazione storica è organizzata da MITRA Srls ((Manifestazioni Intrattenimento Turismo Rievocazione Arte), gode del patrocinio della Regione Liguria e del Comune di Sarzana ed è stata riconosciuta dal MIBACT (D.M. 25/09/2017 N. 418) come strumento fondamentale per lo sviluppo del turismo legato al patrimonio storico e archeologico, ricevendo un contributo di circa 18.000 euro.

"Sarzana Senza Tempo" è un evento che valorizza il nostro patrimonio storico e monumentale, che affonda molte delle sue radici proprio nel periodo storico rievocato dalla manifestazione – ha spiegato il Sindaco Cristina Ponzanelli in conferenza stampa - atmosfere, usi e costumi d'altri tempi perfettamente inseriti nel contesto della Cittadella a testimonianza di come la nostra città abbia sempre avuto un ruolo da protagonista nella storia, valorizzando per di più il patrimonio identitario della nostra comunità che si fonda nei secoli".

"L'evento nasce proprio con l'intento di valorizzare le strutture storico-architettoniche di Sarzana - aggiunge Simone Del Greco - attraverso una forma di intrattenimento e spettacolo dal vivo particolare come la rievocazione storica, molto coinvolgente e apprezzata dal pubblico che di anno in anno è sempre più numeroso".

La MITRA, ricordiamo, si è impegnata in "Gustosa-Mente", "Sarzana senza Tempo" e nel "Napoleon Festival" 2019, e di questo impegno ha raccolto nella conferenza stampa i ringraziamenti dell'Assessore Roberto Italiani.

Lo spettacolo che rievocherà la cruenta guerra del 1487 vedrà protagonista anche l'attore carrarese Matteo Procuranti che declamerà un estratto del poema scritto da uno dei cavalieri del Magnifico mentre le compagnie storiche coinvolte eseguiranno le manovre militari all'interno di un gioco di luci e di suoni volti a ricreare un'ambientazione suggestiva e affascinante.

La stessa che, probabilmente, vivrà il pubblico entrando nella Piazza D'armi della Fortezza Firmafede trascinata indietro nel tempo grazie all'allestimento di botteghe realizzato in collaborazione con il museo del Sigillo e il Castello di San Giorgio della Spezia e dove artigiani e archeologi daranno vita a laboratori dedicati ai più piccoli per imparare antichi mestieri.

Nel fossato della Cittadella a farla da padrona saranno gli spettacoli itineranti e la presenza dei cosiddetti rievocatori intenti nelle loro attività del campo storico che veramente costringeranno i visitatori immergersi in un'epoca lontana.

Anche dal punto di vista eno-gastronomico, tra ippocrasso e birre artigianali, si torneranno a gustare antichi sapori con il cibo cotto nei "testi" di terracotta (nella sala archeologica espositiva all'interno della fortezza ne sono conservati dei frammenti antichi originali), tradizione che si è conservata per più di 800 anni e che continua ad essere apprezzata in questa terra di confine tra Liguria e Toscana.

Ecco il programma della manifestazione:

Sabato 13 Luglio - Cittadella
Ore 18 - Apertura mercati e attività fisse e itineranti
Apertura della Sala delle Torture: uno dei bastioni sarà adibito dalla compagnia Flos et Leo di Tortona per intrattenere il pubblico e mostrare quelle che erano le orribili tecniche di tortura utilizzate nel basso medioevo
Ore 19:30 - Scontri Cavallereschi della Compagnia dell'Aquila Bianca
Ore 21 - Grande spettacolo di Fuoco Giacomo De Zanet
Ore 22:15 - La Guerra di Serrezzana 1487
Ore 23:15 - La Notte Senza Tempo - Concerto IN VINO VERITAS

Sabato 13 luglio - Centro Storico
Dalle ore 18 alle 24 - Apertura mercati e attività fisse e itineranti
Musica e saltimbanchi; aree didattiche; sbandieratori
Ore 21:30 - Corteo Storico per le vie del centro

Domenica 14 Luglio - Cittadella
Ore 10:00 Torneo d'arme "Lorenzo de' Medici" a cura della Compagnia della Spada e della Veglia, l'ormai tradizionale torneo di scherma ad impatto pieno con armature del XV secolo che si inserirà in un circuito che prevederà altre 2 disfide a Terrinca in Garfagnana (10-11 Agosto p.v.) e a Pietrasanta Medievale (data da destinarsi) gestito ed organizzato dalla Compagnia della Spada e della Veglia di Lucca facenti parte della sala d'arme Achille Marozzo. Anche quest'anno, dedicato alla memoria dell'armaiolo sarzanese Carlo Gennaro
Ore 18 - Apertura mercati e attività fisse e itineranti
Ore 19:30 - Scontri Cavallereschi della Compagnia dell'Aquila Bianca
Ore 21:15 - La Guerra di Serrezzana 1487, , meraviglioso testo originale, scritto da un anonimo testimone della battaglia, nell'antica forma letteraria dell'ottava rima, in cui vengono documentati questi storici eventi che parlano della frammentazione del territorio
Ore 22:15 - La Notte Senza Tempo - Concerto Forest Winds "Accademia Bianchi"

Domenica 14 luglio - Centro Storico
Dalle ore 18 alle 24 - Apertura mercati e attività fisse e itineranti
Musica e saltimbanchi; aree didattiche; sbandieratori
Ore 22:00 - Corteo Storico per le vie del centro

Ecco i nomi delle compagnie d'armi presenti:
Compagnia mercenaria della Merla- Sarzana e Recco (GE) – gruppo organizzatore, Fanti di Spade Sarzana, Carole di San Martino Villastellone (TO), Compagnia di Sant'Andrea Carrara (MS), Compagnia dell'aquila Bianca (Firenze-Napoli), Compagnia del Lupo Rosso Firenze, Compagnia del Montone Terra del Sole (FC), Compagnia della Spada e della Veglia Lucca, Compagnia Borgo del Diavolo Argelato (BO), White Company -Livorno, Balestrieri di Città di Castello - Lupi di Ventura Città di Castello (PG), Musici In Vino Veritas (musica tardo medievale) Carrara (MS), Forest Winds Accademia Bianchi, Compagnia del Quadrifoglio Alessandria, Compagnia del Drago Oscuro Forlì (FC), Compagnia dei Morlacchi Fermo (FM), Compagnia di San Giacomo Maggiore Bologna (BO), Debreceni tortenelmi korok UNGHERIA, Compagnia Sartie Firenze.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Dopo il crollo del ponte di Albiano tutto il traffico si sta riversando sulla Ripa: "Situazione drammatica per questo oggi abbiamo deciso di manifestare" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Salgono le sorveglianze attive nello spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa