Gran finale per il Sarzana Opera Festival con l’Orchestra Toscanini In evidenza

Accompagnerà i talenti della Masterclass mozartiana, giunti da ogni parte del mondo.

Mercoledì, 03 Luglio 2019 19:46

 

Grande attesa per l’arrivo dell’Orchestra dell’Emilia Romagna Arturo Toscanini, diretta dal Maestro Nicola Valentini, che giungerà a Sarzana venerdì 5 luglio per accompagnare i cantanti della Masterclass mozartiana nel gran galà finale della ventesima edizione del Sarzana Opera Festival. A fare da palcoscenico all’evento, il sagrato della concattedrale di S. Maria Assunta, cuore della storica cittadina ligure, che alle 21.30, accoglierà i 37 musicisti e i 10 giovani cantanti per una serata che si preannuncia di straordinaria suggestione.

Una galà dedicato quest’anno ai grandi compositori Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig Van Beethoven, del quale il prossimo anno si celebreranno i 250 anni dalla nascita. Ad esibirsi sul palco accompagnati dall’Orchestra Toscanini, i talenti della Masterclass mozartiana, giunti a Sarzana da ogni parte del mondo: dal Brasile, alla Cina, dalla Corea del sud a Cuba, per approfondire la tecnica vocale e la recitazione con docenti del calibro del soprano Patrizia Pace, del basso Roberto Scandiuzzi e del regista Davide Garattini Raimondi.

Un programma della serata che vedrà la grande Orchestra portare in scena alcune tra le più suggestive Ouverture della produzione teatrale Mozartiana: dalle Nozze di Figaro, dall’andamento vorticoso esaltato dal suono brillante ed estroverso degli strumentini, all’Ouverture del Don Giovanni, impregnata all’opposto di sonorità scure ed inquiete. Due capolavori accomunati dallo stesso librettista, Lorenzo Da Ponte, abate, poeta geniale, ma anche intrepido avventuriero, che morì dopo una lunga esistenza a New York. Sempre il teatro sarà il motivo ispiratore anche della pagina beethoveniana inclusa nel programma, con l’Ouverture da Coriolano, percorsa da una carica espressiva ad alta densità drammatica già dalla nota inziale, che diventa poi un accordo dalla forza inaudita, nel quale sembra specchiarsi il primo tempo della famosa Quinta Sinfonia del maestro. Sempre Mozart sarà protagonista delle esibizioni dei giovani talenti della Masterclass, che venerdì sera porteranno in scena una selezione di alcune delle arie più famose tratte dal Don Giovanni, dalle Nozze di Figaro e da Così fan tutte.

Costituita a Parma nel 1975, l’Orchestra dell’Emilia Romagna Arturo Toscanini è considerata una delle più importanti orchestre regionali italiane. Vincitrice di due premi Abbiati nel 1982 e nel 1986 è stata protagonista di tournèe internazionali nelle più prestigiose città europee, nordamericane e asiatiche e ospite di numerose trasmissioni radiofoniche e televisive in tutto il mondo. Molte le produzioni d’opera che l’hanno vista partecipe, allestite dalla Fondazione Arturo Toscanini, con registi del calibro Pier Luigi Pizzi, Pier’Alli e del Maestro Franco Zeffirelli recentemente scomparso.

Per informazioni contattare lo 0187/620165

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La casa circondariale e la Polizia di Stato collaborano attivamente per allontanare dalla provincia chi deve essere espulso dal territorio nazionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

La "Lunezia geografica"

Mercoledì, 21 Agosto 2019 09:09 cultura-lunigiana
Sembra una “sfida” la proposta di Mangia Trekking che delinea una bellissima area geografica Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa