Palamiti3, al Poggio il meglio della poesia performativa italiana In evidenza

Quattro serate.

Mercoledì, 03 Luglio 2019 17:48

Terza edizione per la rassegna poetica organizzata dai Mitilanti in collaborazione con Il Poggio. Prima data giovedì 11 luglio col romagnolo Luca Cancian. Tra i partecipanti anche l’attuale campione italiano di poetry slam. Ogni serata sarà aperta da un Open Mic, ricalcando una formula che ha avuto uno straordinario successo di pubblico nelle due precedenti edizioni.

Un giardino a pochi passi dal centro, all’ombra delle mura del Castello San Giorgio, un microfono, un artista diverso ogni sera: questa la ricetta di Palamiti3, terza edizione della rassegna di poesia performativa che tanto successo ha raccolto nei due anni passati. La regia, come nelle scorse edizioni, è dei Mitilanti, il collettivo di poeti spezzini con la maglietta a righe, in stretta collaborazione con il Poggio Ortobar. Leggermente diversa la formula, che quest’anno si articola su quattro serate, sempre a distanza di quindici giorni l’una dall’altra.

"Questa terza edizione - fanno sapere con un certo orgoglio i Mitilanti dal loro quartier generale – certifica la rassegna Palamiti come una realtà a livello nazionale. Siamo felici di essere riusciti anche quest'anno a portare alla Spezia figure di primissimo piano del mondo della poesia (performativa e non). E ringraziamo Il Poggio per la fiducia accordataci. L'intento è quello proporre un'offerta estremamente variegata, consentendo al pubblico di dare uno sguardo il più vasto possibile a quello che è oggi un movimento in crescita esponenziale".

Si comincia giovedì, 11 luglio, con lo spettacolo “Basta un pugno”, del romagnolo Luca Cancian, poeta e narratore, già visto all’opera in altri eventi organizzati dai Mitilanti.

Quindici giorni dopo sarà la volta di Luca Bernardini, con “Nonostante i dubbi e le paure”. Bernardini arriverà alla Spezia dopo gli incredibili successi riscossi nell’ultimo anno, nel mondo del poetry slam (è infatti l’attuale campione italiano e si è classificato secondo, lo scorso maggio, alla coppa del mondo di Parigi).

Ad agosto sarà poi la volta di Nicolas Cunial, giovedì 8, con “Black In / Black Out”, uno spettacolo in cui poesia e musica elettronica diventano strumenti per affrontare lo scomodo tema delle malattie mentali.

Infine la terza edizione di Palamiti chiuderà giovedì 22 agosto con Francesca Gironi, un’artista capace di fondere con eleganza, nel suo spettacolo “Abbattere i costi”, il linguaggi della poesia, della danza e della giocoleria.

A introdurre ciascuno spettacolo, e completare una formula rivelatasi vincente negli ultimi due anni, lo spazio a microfono aperto (o open mic), un’opportunità per chiunque voglia mettersi in gioco, recitando versi suoi o altrui davanti a un pubblico.

Per tutte le date di Palamiti l'open mic è previsto alle 20:45. Lo spettacolo dell'ospite di turno alle 21:15.

 

Questo, riassumendo, il calendario completo di Palamiti3:

• 11 luglio – Luca Cancian in “Basta un pugno”
• 25 luglio – Luca Bernardini in “Nonostante i dubbi e le paure”
• 8 agosto – Nicolas Cunial in “Black In / Black Out”
• 22 agosto – Francesca Gironi in “Abbattere i costi”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il consigliere provinciale Andrea Licari punta il dito sull'obbligo di presenza degli operatori. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Solo alla Spezia e Santo Stefano saranno aperte tutte le altre scuole di ogni ordine e grado. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa