14^ edizione di "Liguria da Bere": vini e molto altro In evidenza

di Eleonora Betta- Anche quest’anno torna alla Spezia l’appuntamento con i vini di qualità : 52 espositori, gastronomia per tutti i gusti... e alcune novità.

Mercoledì, 19 Giugno 2019 16:39

Ad aprire la ricca estate spezzina, da venerdi 28 a domenica 30 giugno, ritorna Liguria da Bere, uno degli eventi cittadini più seguiti degli ultimi anni. Che la rassegna dei vini liguri Do (Denominazione di origine ) e Igt (Indicazione geografica tipica) stia diventando un evento sempre più importante lo confermano i numeri: 52 stand per un totale di 200 etichette in assaggio. Non solo, quest’anno, la tre giorni oltre a proporre cene-degustazioni a base di piatti e vini liguri ospiterà anche i vini di Verona e di Tolone (città gemellata con La Spezia). A tal proposito, in mattinata, durante la presentazione dell’evento promosso da Regione Liguria, Unioncamere Liguria, Camera di Commercio Riviere di Liguria e organizzata da Blue Hub in collaborazione con il Comune della Spezia è stato messo a fuoco uno dei tratti distintivi di quest’ultima edizione, ovvero la creazione di una vera e propria cultura vitivinicola che stimoli ad un “uso consapevole più che un abuso” come ricorda il Sindaco Pierluigi Peracchini.

Un altro obbiettivo raggiunto in quest’ultima edizione, oltre al tradizionale incontro produttori-consumatori al fine di promuovere il settore, è la sinergia creata tra tutte le attività che caratterizzano la filiera di numerose eccellenze enogastronomiche appartenenti al nostro territorio e che possono essere definite tali proprio in virtù della terra da cui provengono e delle singolarità che presenta la loro produzione.

A testimonianza della ben riuscita sinergia, quest’anno tutti i bar e ristoranti del centro città che aderiscono all’iniziativa “I love Liguria da Bere”, organizzata da Camera di Commercio e Amministrazione Comunale, proporranno abbinamenti di cibi e vini tipici. Punterà sulla regionalità anche il menù dei ristoranti che hanno ottenuto il marchio di qualità “Liguria Gourmet”. Per quanto riguarda le altre attività commerciali che, sottolinea Lorenzo Brogi, Assessore Attività Produttive del Comune -in questa edizione sono parte integrante dell’evento- tramite Civ Spezia in Centro parteciperanno con l’iniziativa ‘Adotta una cantina’, dedicando le loro vetrine alle aziende vitivinicole presenti alla rassegna e offrirano tickets per le degustazioni ai propri clienti.

È innegabile, quindi, che in un momento di boom turistico come quello che sta vivendo la citta della Spezia, Liguria da Bere mostri anche numerose prospettive economiche, prova ne sia la partecipazione dei ragazzi del centro formativo Ciofs che accoglieranno i visitatori che acquistano il kit da degustazione. Come già detto, protagonista sarà il vino ma non solo: tra le vie del centro infatti, ci saranno anche i Consorzi di Tutela del Basilico Genovese DOP e dell’Olio DOP Riviera Ligure, insieme all'Enoteca Regionale con il programma promozionale “Assaggia la Liguria”, la kermesse ufficiale dei prodotti agricoli a Denominazione d’Origine del nostro territorio, che “racconta” i tre sapori simbolo della nostra terra: Basilico Genovese D.O.P, Olio DOP Riviera Ligure e vini DOP liguri. Un programma di comunicazione armonico che offre la possibilità ai consumatori e agli operatori del settore di conoscere i valori che la DOP mantiene lungo la filiera produttiva, offrendo il piacere di un cibo inimitabile che rivela la storia e la cultura del territorio.

Gli stand degli espositori saranno aperti dalle ore 18 alle 24 , eccetto venerdì 28 che inaugureranno alle 18:30.
Per degustare i vini occorre acquistare presso lo stand degli organizzatori in piazza Beverini il bicchiere con relativa sacca al costo di 5 euro mentre il costo di ogni degustazione è di 2 euro. Per quanto riguarda le serate a tema occorre prenotarsi chiamando dalle 9 alle 12 il numero 0187728292 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e il costo a persona è di 30 euro.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il consigliere provinciale Andrea Licari punta il dito sull'obbligo di presenza degli operatori. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Solo alla Spezia e Santo Stefano saranno aperte tutte le altre scuole di ogni ordine e grado. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa