A Sarzana l'incontro con l'antropologo David Bellatalla In evidenza

Organizzato dal Lions Club.

Venerdì, 03 Maggio 2019 22:04

Il professor David Bellatalla, spezzino, noto antropologo, vive da anni a Ulan Bator, è membro del Centro Studi e Ricerche dell'Accademia delle Scienze della Mongolia, e, continuando i suoi studi sulle etnie, riti e tradizioni di quell'immensa e varia nazione, si dedica con infinita e infaticabile passione alla risoluzione dei complessi problemi sociali e umanitari che attanagliano la periferia della capitale della Mongolia.
Nel 2017 è stato premiato con il "Montale fuori di casa" per le sue varie attività e per il suo libro: Sull'altopiano dell’io sottile, diario inedito della spedizione scientifica italiana nel Tibet occidentale del 1933

Recentissima l'inaugurazione di una Ger Camp (la "ger" è la tradizionale tenda dei nomadi mongoli) che accoglie ragazze madri con figli disabili che attualmente vivono nelle baraccopoli della periferia, progetto sul quale ha lavorato per anni e che finalmente è arrivato a conclusione e Bellatalla ne è stato cuore e anima per la sua realizzazione, un villaggio che ospita ragazze madri con figli disabili, un ambulatorio, un laboratorio di taglio e cucito per dare anche un lavoro alle famiglie insediate

Instancabile esploratore già nel '89 ha compiuto la prima attraversata integrale della cordigliera delle Ande; nel '98 ha contribuito in maniera sostanziale ad evitare la scomparsa della popolazione degli "uomini renna" (entrambi questi progetti realizzati anche con il contributo del Lions Club di Sarzana che ha organizzato il convegno). L'antropologo David Bellatalla ha effettuato numerose ricerche etnografiche nel Centro e Sud America, in Asia e in Australia pubblicando libri, articoli scientifici e documentari. Dopo aver insegnato presso la UWA Univeristy di Perth (Western Australia), si è trasferito in Mongolia per insegnare Antropologia Culturale e Audio-visuale presso la Mongolian National University a Ulan Bator. Nel 2013 ha ricevuto la Medaglia d'oro da parte del Governo e della Croce Rossa mongola per le sue attività umanitarie e l'attenzione che da più di 15 anni dedica ad aiutare i bambini orfani e abbandonati della capitale.

Il professor Bellatalla (soltanto per un mese in Italia e impegnato in decine di conferenze in tutta Italia) giovedì 9 maggio nella Sala del Consiglio del Comune di Sarzana presenterà il suo libro “Gli uomini renna – Tsaatan i signori della taiga”, libro che racconta il salvataggio dall’estinzione di quell’etnia, e illustrerà con parole ed immagini la realtà della Mongolia.
I proventi della vendita del libro saranno devoluti al progetto destinato ai cosiddetti “bambini sotterranei”, quei bambini che per trovare riparo sono costretti a vivere nei tombini e cunicoli sotterranei della città di Ulan Bator, il cui obiettivo è quello di garantire loro un'abitazione, la sicurezza e l'assistenza medica sanitaria.

Il Lions Club Sarzana onorerà l’impegno preso a favore di tale iniziativa con Bellatalla a settembre dello scorso anno con una donazione per la realizzazione del progetto “bambini sotterranei – una ger per tutti”.

Introdurrà il Presidente del Lions Club Sarzana Giovanni Torlai e Beppe Mecconi, socio del Club, dialogherà con l’autore.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lions Club

E il Lions annuncia anche la donazione di un defibrillatore. Leggi tutto
Lions Club
Il 13 aprile in Piazza Matteotti. Leggi tutto
Lions Club

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa