Sportello antiviolenza a Follo, è il primo in Val di Vara In evidenza

Sarà gestito dall'Associazione Ombra.

Martedì, 23 Aprile 2019 18:54
Sabato 20 aprile, nei locali del comune di Follo, alla presenza del Sindaco Giorgio Cozzani e del vicesindaco Felicia Piacente, è stata firmata la convenzione per dare vita al primo sportello di ascolto, in Val di Vara, per donne vittime di violenza.
Grazie al supporto dell'associazione Ombra, che gestirà e coordinerà il progetto, Follo diventerà punto di riferimento della vallata per il contrasto alla violenza di genere.

Una collaborazione con Ombra nata da qualche mese e consolidata oggi nel progetto "Fuori dall'Ombra" che avrà lo scopo di creare sul territorio uno spazio dedicato alle donne che vogliono uscire da situazioni violente.
Una equipe di operatrici, psicologhe e legali esperte nella trattazione del fenomeno accompagneranno la donna in tutto il percorso di autonomia e sicurezza.
Già dal nome del progetto si può facilmente capire che l'obiettivo è quello di agire in ottica di prevenzione, collaborando con la rete territoriale già esistente per creare uno strumento per l'emersione di tutti quei casi di violenza e umiliazione che formano l'iceberg nella cui punta risiedono quelli che sfociano in tragedia.

A tale proposito sarà attivato un corso di formazione per poter collaborare attivamente alla realizzazione del progetto.

Afferma la Vicesinaco Felicia Piacente: "Questo sportello dovrà essere cosiderato il punto di partenza per le donne, vittime di violenza, e dovrà lavorare in sinergia con tutti i vari enti e soggetti che vorranno dare un aiuto alle donne, un piccolo passo avanti".

Si possono chiedere informazioni al numero 3479195433 o via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato mattina nei locali del comune di Follo alla presenza del Sindaco Giorgio Cozzani e del vicesindaco Felicia Piacente è stata firmata la convenzione per dare vita al primo sportello di ascolto per donne vittime di violenza della Valdivara.
Grazie al supporto dell'associazione Ombra che gestirà e coordinerà il progetto Follo diventerà punto di riferimento della vallata per il contrasto alla violenza di genere.
Una collaborazione con Ombra nata da qualche mese e consolidata oggi nel progetto "Fuori dall'Ombra" che avrà lo scopo di creare sul territorio uno spazio dedicato alle donne che vogliono uscire da situazioni violente.
Una equipe di operatrici, psicologhe e legali esperte nella trattazione del fenomeno accompagneranno la donna in tutto il percorso di autonomia e sicurezza.
Già dal nome del progetto si può facilmente capire che l'obiettivo è quello di agire in ottica di prevenzione collaborando con la rete territoriale già esistente per creare uno strumento per l'emersione di tutti quei casi di violenza e umiliazione che formano l'iceberg nella cui punta risiedono quelli che sfociano in tragedia.
A tale proposito sarà attivato un corso di formazione per poter collaborare attivamente alla realizzazione del progetto.
Afferma la Vicesinaco Felicia Piacente che questo sportello dovrà  essere cosiderato  il punto di partenza per le donne, vittime di violenza, e dovrà lavorare in sinergia con tutti i vari enti e soggetti che vorranno dare un aiuto alle donne, un piccolo passo avanti.
Si possono chiedere informazioni al numero 3479195433 o via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Follo

Servizio di tre giorni a settimana per le utenze domestiche (e non) residenti a Follo. Leggi tutto
Comune di Follo
Il nuovo sindaco racconta il primo passo compiuto dalla nuova amministrazione comunale: "Avremo un territorio più pulito". Leggi tutto
Comune di Follo

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa