Sarzana, “Moonland” trasforma Piazza Matteotti in “Teatro open air” per la musica (videointervista) In evidenza

di Luca Manfredini – Un’intensa settimana in cui Sarzana festeggerà il proprio 554° compleanno e il 50° anniversario del primo uomo sulla luna: Moonland e la Notte Bianca per la città palcoscenico di grandi avvenimenti.

Martedì, 16 Aprile 2019 17:33

Video

 

Dal 16 al 21 luglio il nuovo Festival musicale Moonland inizierà il proprio cammino con l'obiettivo di diventare evento fisso e meta ambita per chi vorrà coniugare i grandi concerti di caratura nazionale con la rinomata accoglienza del luogo.

Quattro importanti eventi che culmineranno nella serata finale del 21 luglio (data in cui la Bolla Papale promosse Sarzana al ruolo di città) creando il connubio perfetto tra il Festival e la Notte Bianca.

PFM – Bowland – Negrita – Fulminacci (unito ad altri 2 giovani artisti ancora Top secret) riempiranno piazza Matteotti nelle caldi serate del 16/17/20/21 luglio in questo nuovo evento che, in un unico termine, racchiude l'omaggio alla storia della città, erede della “Splendida Civitas Lunae” e, al tempo stesso, intende celebrare il cinquantesimo anniversario dello sbarco del primo uomo sulla Luna avvenuto il 20 luglio del 1969.

“Sarzana sta finalmente tornando a pensare in grande come le compete - spiega il sindaco Cristina Ponzanelli- è città dal carattere indomito e ribelle testimoniato dalla sua storia millenaria e, altrettanto, è città capace di guardare avanti al futuro e di gettare il cuore oltre l'ostacolo. Moonland vuole essere un punto di partenza per il rilancio della nostra città che, finalmente, torna a essere palcoscenico di grandi eventi. Attraverso un percorso trasparente che ha saputo promuovere la competizione e la qualità, il nuovo Festival farà della nostra città un punto di riferimento dell'estate 2019 per un vasto territorio che va da Genova alla Toscana compresa – aggiunge Cristina Ponzanelli - in un progetto organico che sarà sviluppato insieme agli organizzatori per gli anni a venire, contaminandosi e ampliandosi con gli eventi tradizionali già simboli storici. Sarzana sceglie così, come Neil Armstrong, di andare oltre i propri limiti e di saper guardare in grande come io stessa prediligo”.

"Moonland - music art performance" , organizzato dal Comune di Sarzana e dall'Associazione “Blues In”, storica struttura che da 35 anni organizza prestigiose manifestazioni musicali in Italia, vede il ritorno dei grandi concerti rock e pop di caratura nazionale nella provincia della Spezia.

Quattro serate caratterizzate dalla presenza di alcune tra le più importanti band italiane nella centralissima piazza Matteotti, con un cast che soddisfa gusti ed età diversi nella compresenza di due storiche band, la PFM e i Negrita unite alla sorprendente nuove realtà della musica italiana contemporanea: i Bowland.

La serata di compleanno del 21 luglio coinciderà con la Notte Bianca dedicata ai giovani talenti e sul palcoscenico di piazza Matteotti salirà, oltre ad altri artisti, quel “Fulminacci” nuovo astro nascente della musica italiana degli ultimi cinque anni.

Moonland propone dunque un programma con offerte diverse e tutte caratterizzate dalla qualità musicale, ne ha parlato in conferenza stampa il suo ideatore e direttore dell’associazione, Umberto Bonanni: “Un Festival è un prodotto particolare per la vita culturale di una città quando la continuità permette di costruire e definire di anno in anno progetti sempre più ottimali e coesi con il tessuto della città stessa – spiega Bonanni – abbiamo aderito con il nostro progetto e siamo contentissimi d’essere stati scelti per contribuire anche noi a questa “capitale della cultura”. Un evento condensato appositamente in pochi giorni per rilasciare energia anche sul tessuto commerciale della città, lavorando sul tratto comune della riconoscibilità degli artisti, sul loro valore e sul soddisfare con questi nomi più fasce di interesse. Vogliamo fare della Piazza un vero e proprio Teatro musicale all’aperto dove ospitare ogni anno delle vere “fotografie” della realtà musicale. Ringraziamo il Comune e la sua voglia di lanciarsi in iniziative di queste dimensioni”.

Sono assicurati per ogni serata circa 1700/1800 posti a sedere per una piazza accogliente e funzionale, i biglietti per i tre eventi a pagamento sono reperibili presso il circuito Ticket One, posti numerati per PFM e Negrita.

“Portiamo qualcosa di innovativo e impegnativo – conclude il Sindaco – il festival cuba complessivamente circa 180.000 euro di cui; 80.000 finanziati dall’Ente attraverso sponsorizzazioni e tramite il “capitolo cultura” nonché quello recente sulla parte della tassa di soggiorno relativa a rilancio e promozione della città. I restanti 100.000 sono a carico degli organizzatori – ride – a rischio di impresa quindi”.

GLI ARTISTI

 PFM - Dopo l’intenso tour mondiale che ha riscosso un travolgente successo dal Giappone alle Americhe passando per il Regno Unito e dopo lo straordinario successo del tour “PFM canta De André Anniversary”, PFM è pronta a ripartire con le tappe estive del “TVB - The Very Best TOUR” durante il quale porterà sui palchi di tutta Italia i più grandi successi del suo vastissimo repertorio. Il 16 luglio sarà a Sarzana. Nello show è anche previsto un momento di tributo a De André con il quale PFM fece uno storico tour nel 1979 immortalato in un disco che resta tra i grandi classici della musica italiana. Il 13 settembre 2018 PFM è stata premiata a Londra come “Band internazionale dell’anno” ai Prog Music Awards UK 2018. La band è reduce dalla “CRUISE TO THE EDGE” (CTTE), dove è stata invitata per la terza volta. PFM – “Premiata Forneria Marconi” è l’unico artista italiano che ha partecipato all’evento insieme alle più grandi “prog band” del mondo, capitanate degli YES. PFM è un gruppo musicale molto eclettico ed esuberante, con uno stile distintivo che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un'unica entità affascinante. Nata discograficamente nel 1971, la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, entrando nel 1973 nella classifica di Billboard (per “Photos Of Ghosts”) e vincendo un disco d'oro in Giappone. Continua fino ad oggi a rappresentare un punto di riferimento. Nel 2017 PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella "Royal Rock Hall of Fame" di 100 artisti più importanti del mondo, mentre nel 2018 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento come “Band internazionale dell’anno” ai Prog Music Awards UK.

- Prezzi dei biglietti: Platea numerata a sedere Euro 32,00 + d.p. e Euro 25,00 + d.p. -


Bowland
- I Bowland sono un trio di musicisti iraniani residenti in Italia che in pochi mesi ha conquistato il pubblico con il suo sound ipnotico e sognante con venature trip-hop lisergiche e raffinate. Nel 2018 sconvolgono e rapiscono il pubblico italiano arrivando, con la stessa personalità e con i propri colori, fino alla finale del programma televisivo XFactor Italia. Nel 2019 si dedicano da subito a un tour sold out in tutta Italia con cambi di location per le troppe richieste di biglietti. Una realtà unica con un enorme potenziale, un universo musicale straordinario reso in scena con uno show che chi ha visto ha definito memorabile. La loro Don’t Stop Me con milioni di stream e visualizzazioni è diventato un instant classic che dal vivo verrà suonata tra altri originali e una manciata di cover di brani interpretati con l’inconfondibile stile Bowland. Bowland sono: Lei Low (testi, voce), Pejman Fa (didgeridoo, scacciapensieri, kalimba, human beatbox, percussioni, voce) e Saeed Aman (chitarra, sinth, percussioni)

- Prezzi dei biglietti: Posto unico a sedere Euro 18,00 + d.p. -


Negrita - I Negrita sono uno dei gruppi rock più longevi e influenti degli ultimi anni del panorama musicale italiano. La band nasce da una storia di passione e di amicizia nella provincia toscana. In continua evoluzione stilistica, il loro sound è unico e riconoscibile fin dagli esordi, grazie alla loro solidità tecnica e interpretativa. Nel 2019 esce “I ragazzi stanno bene” il loro disco The Best che contiene le migliori cose da loro registrate tra il 1994 e il 2019 appunto. Il tour che li porterà a Sarzana vede la rivisitazione del loro repertorio in chiave elettroacustica con una straordinaria carrellata di successi tra rock e pop che hanno caratterizzato la musica italiana degli ultimi 25 anni.

- Prezzi dei biglietti: Platea numerata a sedere Euro 32,00 + d.p. e Euro 28,00 + d.p. -


Fulminacci - Il 21 luglio Moonland si calerà all’interno della Notte Bianca sarzanese: per l’occasione il festival allestirà una serata a ingresso gratuito con alcuni artisti emergenti tra cui spicca la presenza di Fulminacci, il nuovo talento scoperto da Maciste Dischi, una delle etichette discografiche di riferimento nel nuovo panorama italiano. Fulminacci appena ventunenne ha una capacità di scrittura fuori dall’ordinario e una grinta interpretativa che pochi hanno. Le sue prime tre canzoni hanno riscosso un grande successo su tutte le piattaforme musicali italiane e il nuovo album appena uscito (“La vita veramente”) lo ha confermato come uno degli artisti italiani dell’anno.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Tavole e documenti passati al setaccio dai tecnici. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del consigliere regionale Francesco Battistini sulla nomina a commissario straordinario di Daniela Troiano. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa