Prosegue con successo il percorso "Nel segno della Croce" In evidenza

Domani sera appuntamento all'Oratorio della Santa Croce con la mostra di Paolino Rangoni. 

Venerdì, 12 Aprile 2019 14:41

Notevole successo di pubblico per la seconda delle tre tappe del percorso "Nel segno della Croce" organizzato dal Museo Diocesano di Sarzana insieme al Comune, alla Confraternita della Santa Croce di cui è commissario Don Paolo Cabano e da un gruppo di volonterosi commercianti del centro storico.
Le immagini 'ascoltate', commentate in modo alternato da Barbara Sisti e da Alessandra Montali, hanno dato vita a rapite atmosfere nelle quali capolavori d'arte orafa e figurativa (a partire dal reliquiario siriaco dell'VIII secolo con cui è giunta dal mare la reliquia del Preziosissimo Sangue) hanno dialogato con brani musicali coevi, muovendo dal Canto Gregoriano fino alla musica contemporanea 'abbinata' alla croce in alabastro copia di quella recentemente donata a Papa Francesco da un celebre scultore tedesco.
La prossima 'stazione' di questo suggestivo percorso che combina arte e devozione è in programma domani, sabato 13 aprile alle ore 18,30 nell'oratorio Santa Croce in via Rossi, dove verrà inaugurata una mostra personale del pittore sarzanese contemporaneo Paolino Rangoni, sul tema della Via Crucis, trattato dal noto artista concittadino in una serie di opere commissionategli dal Museo Diocesano di Vicenza.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il Presidente Bardi: “Prima forma di prevenzione”. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi- Parla l'utente del gruppo Facebook che ha scritto il post: "Non l'ho fatto per cattiveria". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa