Mirna Poli racconta le sue “Creature Meravigliose” In evidenza

di Doris Fresco- Racconti, poesie e fotografie per scoprire la bellezza di aprirsi alla meraviglia.

Martedì, 09 Aprile 2019 16:30


Mirna Poli, autrice del libro Creature Meravigliose, ci accompagna alla scoperta della raccolta di scritti ed immagini che compongono la sua opera, per comprendere come nel cammino di una vita si possano attraversare periodi bui, periodi di gioia e di speranza e che dietro l’angolo può capitare di incontrare una ‘creatura meravigliosa’ in grado di farci superare le tempeste, ma anche di farci apprezzare i momenti belli che stiamo vivendo.

La prima ‘creatura meravigliosa’ che incontriamo è Black, a cui Mirna ha deciso di dedicare la copertina: “Si tratta del mio cane- racconta l’autrice- che è stato adottato il 2 dicembre del 2017 al canile di Mulazzo. All'interno del libro non c'è solo la sua storia, che è la prima che incontriamo, ma ci sono anche delle piccole storie relative ad altre creature importanti che ho incontrato nella mia vita”.
Mirna, con creatura, non intende solo persone o animali, ma anche la natura stessa, la sua terra d’origine (la Lunigiana), un fiume, o un fiore: “Tutto quello che ho guardato e mi ha parlato al cuore. Ci sono i miei nonni, sia quelli paterni, che quelli materni; poi c’è l’Oleandro, il Fiume d’Argento, e molto altro. Ognuna di queste creature mi ha dato qualcosa e io ho voluto ricordarle”.

Black è il primo che si incontra e anche ‘l’artefice’ di questo progetto, la scintilla scatenante: “L’incontro con lui mi ha cambiato la vita, perché mi ha aiutato ad uscire da un brutto periodo e a ritrovare la luce, quando ho deciso di cambiare vita, laciando un posto di lavoro prestigioso in una casa editrice a Milano per fare ritorno alla mia terra, scegliendo di lasciare un ritmo di vita per me diventato insostenibile. Con un racconto dedicato a Black ho partecipato al Premio Letterario Internazionale Thesaurus senza pretese, ma che è valso una Menzione d’Onore. Grazie all’incontro con persone che mi hanno consigliata e hanno creduto che potessi fare di più, ho raccolto molte altre cose che avevo scritto nel corso degli anni e ho preso contatti con la casa editrice Book Sprint che ha accettato il mio lavoro”.
Nel libro non solo troviamo i racconti, ma incontriamo le ‘Creature Meravigliose’ anche attraverso numerose immagini: “Alcune fotografie sono state scattate da me, che non sono una fotografa, ma vado molto ad istinto. Altre invece sono di un mio caro amico, Nello Biondi”.

Scopriamo, attraverso la penna di Mirna, che forse bisogna essere ‘Creature Mrevigliose’ per incontrarne sul nostro cammino, anche se lei stessa precisa: “Sicuramente ci vuole sensibilità, abbandonando l’indifferenza, ma ognuno di noi, guardandosi intorno può trovare questa ‘meraviglia’. Ovviamente ci sono persone che non vedono niente, perché non sentono niente, ma basta davvero poco per rendersi conto di quanto può darci l’incontro con l’altro, o con la natura. Secondo me bastano piccoli gesti: anche solo un abbraccio può far scattare la scintilla. Le persone che racconto nel mio libro le ho scoperte meravigliose anche se molte di loro magari non hanno compiuto grandi gesti o fatti grandi cose, perché a volte basta davvero poco”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Investimento per ripartenza in sicurezza senza gravare sulle famiglie" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa