Monterosso: la riscoperta dell’antico, tra ricerca storica e nuova progettualità In evidenza

Seminario e percorsi guidati.

Giovedì, 14 Marzo 2019 17:55

Prima delle spiagge, delle barche, dei bagnanti, delle vigne a bordo mare, a Monterosso c’era un castello. E qualcosa c’è ancora: occorre alzare lo sguardo sulle colline, verso le croci “aperte ai venti e all’onde” di cardarelliana memoria, a scovare le pietre che parlano un linguaggio d’ardesia, di malta, laterizio.

Il Comune di Monterosso, il Parco Nazionale Cinque Terre e la Pro Loco di Monterosso dedicano la giornata del 30 marzo alla riscoperta di un pezzo del proprio passato di pietra, tra ricerca storica e nuova progettualità. Si parte la mattina, con ritrovo alle 10:15 alla Pro Loco di Monterosso, per due passeggiate storico-architettoniche in cui non poteva mancare una dedica a Montale. Si prosegue alle 15:00 in Sala Consiliare in Comune per la presentazione del volume che dà il nome alla giornata, dal titolo Monterosso: la riscoperta dell’antico, tra ricerca storica e nuova progettualità.
Curato da Paola Marina De Marchi e Danilo Sandro Francescano, il libro raccoglie le indagini più recenti condotte sul borgo monterossino e sul colle del castello/cimitero.

L’intento di queste ricerche, se da un lato risponde alla necessità di rendere conto dei lavori finora svolti, dall’altro si propone di aggiungere spessore a una storia antica, tutta da riscoprire, che coinvolge l’intera comunità delle Cinque Terre, in un dialogo continuo tra residenti, studiosi e istituzioni.

Alle 15:00 interverranno in Sala Consiliare, dopo i saluti delle autorità: Enrica Salvatori (Università di Pisa), Paolo Vedovetto (Università di Padova), Anna Boato (Università di Genova – DAD), Maddalena Cerruti, (Arch.), Matteo Cornalba (Politecnico di Milano – DASTU), Mauro Moriconi (Segretariato Regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per la Liguria), Vanessa Arduini, Susanna Bortolotto, Costanza Conni, Elisabetta Ciocchini, Andrea Garzulino, Danny Sangalli (Politecnico di Milano – DASTU).

L’evento ha ottenuto i patrocini della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO; del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria; della Regione Liguria e della Provincia della Spezia; del FAI Delegazione della Spezia, dei Parchi Letterari®, dei Comuni di Beverino, La Spezia, Levanto, Pignone, Porto Venere, Riccò del Golfo, Riomaggiore, Vernazza.

Il Seminario ha ricevuto inoltre il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia della Spezia ed è valevole per l’ottenimento di crediti formativi.


Modalità di partecipazione

La partecipazione è gratuita. Per le passeggiate occorre prenotazione all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 346 82 99811 (massimo 25 posti a percorso), specificando il percorso scelto.


PERCORSI GUIDATI

ore 10.15 – 13.00
Ritrovo: ore 10.15 di fronte alla sede della Pro Loco di Monterosso, Via Fegina 38.

A) La mia casa delle estati lontane. Percorso organizzato dal Parco Letterario® Eugenio Montale e delle Cinque Terre: a cura di Carlo Torricelli, naturalista, e Cristina Currarini, esperta montaliana. Itinerario: lungomare Fegina direzione Spiaggia del Gigante, Villa Montale, Sede Comune di Monterosso.

B) Le Pietre Parlano: leggiamo insieme i resti del Castello di Monterosso. Percorso a cura della Prof. Arch. Anna Boato, Università di Genova. Itinerario: lungomare Fegina, direzione Convento dei Cappuccini, Cimitero/Castello, Sede Comune di Monterosso.

In caso di avverse condizioni meteo i percorsi saranno annullati.

Difficoltà: turistica. Indossare calzature idonee a percorrere salite e discese su fondi irregolari e scalinate in pietra.


Per ulteriori info cliccate qui.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Proseguono i corsi di lingue e gli approfondimenti culturali Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Follo 2030 scende in campo

Domenica, 24 Marzo 2019 11:59 politica-follo
"Appoggio incondizionato alla lista Cambiamo insieme Follo" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa