Al Teatro Civico la storia di Ulisse In evidenza

Una produzione del Piccolo Teatro di Milano di e con Flavio Albanese.

Sabato, 02 Marzo 2019 12:01

Ancora pochi posti disponibili, grazie ad una straordinaria adesione da parte delle scuole del territorio, per Canto la storia dell’astuto Ulisse, coproduzione del Piccolo Teatro di Milano, Teatro Gioco Vita e Compagnia del Sole scritto, diretto e interpretato da Flavio Albanese in scena martedì 5 e mercoledì 6 marzo alle 10 per la Stagione Teatro Ragazzi del Teatro Civico della Spezia.

 

Canto la storia dell’astuto Ulisse presenta il racconto avventuroso e ricco di scoperte dell’Odissea. Torna l’eterno mito di Ulisse con il suo universo popolato da esseri mitici e dominato da divinità ostili, in una proposta teatrale elaborata espressamente per il pubblico più giovane.

Flavio Albanese veste i panni dell’eroe omerico, accompagnato dalle creature mostruose e potenti rievocate sulle scene dalla magia delle ombre di Emanuele Luzzati. Si parte dalla fine della Guerra di Troia, si prosegue con le peripezie del guerriero dal “multiforme ingegno” nel Mediterraneo, fino al ritorno a Itaca. Scorrono così nello spettacolo gli episodi e i personaggi più noti del poema di Omero: il gigante Polifemo, le ammalianti Sirene, la maga Circe, il cane Argo, Telemaco e l’amata Penelope. Tutti i personaggi e le situazioni prendono vita con le figure d’ombra degli elementi scenografici creati da Emanuele Luzzati. Ombre e diventano così simboli delle nostre paure, dei nostri desideri, della nostra sete di conoscenza.

Il viaggio tra il fantastico e il reale dell’eroe è la più classica metafora del percorso che ognuno compie dentro e fuori di sé durante la propria esistenza. La magia del teatro d’ombre al servizio di un testo così suggestivo genera stupore, fascinazione e non smette di regalare ogni volta spunti di riflessione sull’uomo in lotta contro il destino e soprattutto contro se stesso.

Canto la storia dell’astuto Ulisse è un classico della programmazione che il Piccolo Teatro dedica al pubblico più giovane a dimostrazione che la forza del mito, anche nel XXI secolo, è in grado di suggerire nuove chiavi di lettura sul nostro passato, orientando il nostro futuro. La forma del teatro di narrazione contribuisce a sottolineare la dimensione di oralità del racconto omerico e suggerisce molteplici chiavi di lettura.

Con Flavio Albanese, Stella Addario, Loris Leoci, collaborazione artistica Marinella Anaclerio, costumi Sartoria del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, suono e luci Luna Mariotti.

Ingresso: Posto unico € 4
Prenotazioni: Botteghino Teatro Civico La Spezia 0187.727521 aperto da lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12 e il mercoledì anche dalle 16 alle 19. Info: www.teatrocivico.it – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Teatro Civico

Modalità di rimborso dei biglietti. Leggi tutto
Teatro Civico
Martedì 18 e mercoledì 19 febbraio 2020 (ore 10) Leggi tutto
Teatro Civico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa