Notizie dalla Diocesi In evidenza

In primo piano gli spezzini in Vaticano per la festa mondiale delle corali parrocchiali

Domenica, 25 Novembre 2018 09:06

Essere preti nella società di oggi
di Giuseppe Savoca
Questa mattina alle 11.30 don Federico Ratti celebra la sua prima Messa di sacerdote novello nella basilica di Santa Maria Assunta, antica cattedrale di Luni – Sarzana, dalla cui parrocchia proviene. Lo ha ordinato ieri pomeriggio alla Spezia, nella cattedrale diocesana di Cristo Re, il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti, nel corso di una celebrazione affollata di clero e di fedeli. Quella di don Federico, che ha quarantotto anni di età, è la quarta ordinazione presbiterale in un solo anno nella diocesi della Spezia – Sarzana – Brugnato. Altre tre nuovi sacerdoti erano stati infatti ordinati all’inizio di aprile, nella domenica dopo Pasqua: don Alessio Batti, don Stefano Ricci e don Emilio Valle. Un anno positivo, dunque, è stato il 2018, sotto il versante della conclusione di vari percorsi vocazionali: alle ordinazioni sacerdotali si è infatti aggiunta come è noto, proprio una settimana fa, la professione solenne di suor Chiara Michelotti, giovane spezzina che ha pronunciato il suo sì definitivo al Signore nell’ambito della congregazione religiosa della Piccola Opera “Regina Apostolorum”. Una significativa e provvidenziale “boccata di ossigeno”, purtroppo accompagnata anche da notizie meno belle. Con l’ordinazione dei quattro diaconi di cui si è detto, infatti, il numero dei seminaristi diocesani si è estremamente ridotto sino a poche unità. Per contro, il numero complessivo dei sacerdoti in attività di servizio resta assai ridotto rispetto alle esigenze pastorali di un territorio molto articolato come quello spezzino. A ciò si è anche aggiunta, poche settimane or sono, la prematura scomparsa di un sacerdote ancora giovane, don Andrea Cappelli, poco più che quarantenne. Il tema delle vocazioni alla vita religiosa resta quindi molto attuale, e ad esso, così come a quello della santificazione del clero, sono dedicati non a caso i pellegrinaggi mariani del primo sabato del mese, il prossimo dei quali, come diciamo a parte, si svolgerà sabato prossimo. La figura del prete, il suo ruolo nel contesto del mondo di oggi e l’esigenza di pregare per nuove vocazioni sono stati così al centro dell’omelia che il vescovo Palletti ha pronunciato ieri pomeriggio nel corso dell’ordinazione sacerdotale.

Spezia ricorda don Milani
Sabato prossimo primo dicembre alla Spezia verrà ricordato don Lorenzo Milani . L’iniziativa è del cineclub “Controluce” che alle 15, al cinema teatro “Don Bosco” di via Roma 138, organizza una tavola rotonda nell’ambito dell’iniziativa “Il Maestro deve essere profeta ? Don Milani, i giovani, la scuola di Barbiana”. Parteciperanno i dirigenti scolastici Paolo Manfredini e Maria Torre, quest’ultima responsabile della scuola “Don Milani” alla Chiappa, intitolata proprio quest’anno al parroco di Barbiana, Sandra Gesualdi, figlia di Michele, che è stato tra i più noti allievi di don Milani, lo scrittore Mario Lancisi ed il parroco di Cassego don Sandro Lagomarsini, fondatore di un doposcuola modellato sull’esperienza di Barbiana e autore di libri e di saggi su don Lorenzo. Modererà il dibattito Anna Maria Di Capua. Tutti sono invitati. A seguire sarà proiettato il docu–film “Barbiana ‘65, la lezione di don Milani”, di Alessandro D’Alessandro, che, presentato alla Mostra del cinema di Venezia, raccoglie materiali inediti, girati a Barbiana dal padre del regista, Angelo D’Alessandro, unico cineoperatore ammesso da don Milani a riprendere le scene di vita della sua scuola. Il docu–film resta poi a disposizione delle scuole spezzine presso il “Controluce”. Le scuole interessate possono telefonare a Roberto Rolla, 339.2883384 o inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Alla Spezia prosegue intanto, alla mediateca regionale “Sergio Fregoso” di via Firenze, la mostra fotografica “Barbiana: il silenzio diventa voce”, curata ed allestita da Sandra Gesualdi e da Mauro Mannini. La mostra sarà visitabile fino al 7 dicembre, in orario di apertura della mediateca: al mattino, lunedì e martedì dalle 9 alle 13 e sabato dalle 9 alle 12; al pomeriggio, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14.30 alle 18.30.

Incontro dei giovani a Santa Rita per preparare l'Avvento
Sabato prossimo primo dicembre, nella vigilia della prima domenica di Avvento e quindi proprio all’inizio di un nuovo anno liturgico, la Pastorale giovanile diocesana promuove il tradizionale “Incontro d’Avvento”. Sono invitati i giovani e le giovani di tutte le parrocchie della diocesi. Quest’anno l’incontro si terrà alla Spezia, nella chiesa parrocchiale e santuario di Santa Rita, ai Vicci. L’appuntamento, che sarà presieduto dal vescovo Luigi Ernesto Palletti, sarà alle 21. Il titolo prescelto è “Partirono senza indugio”, una frase contenuta nel Vangelo di Luca, ovvero il testo evangelico che sarà proclamato e commentato per tutto il nuovo anno liturgico. Nella prospettiva di un rinnovato impegno di fede per i giovani, il richiamo evangelico suona come un invito a non perdere tempo ed a mettersi, appunto senza indugio, alla ricerca concreta di Dio, nelle pieghe della vita e della storia. Come ha spiegato il responsabile della Pastorale giovanile don Luca Palei presentando l’iniziativa, “l’incontro di Avvento intende essere una prosecuzione del Cammino del Sinodo dei vescovi sui giovani, che, da poco concluso a Roma, ha portato molto frutto, rinnovando lo slancio della nostra Pastorale giovanile”. La serata a Santa Rita sarà accompagnata ancora una volta, come già l’estate scorsa in occasione del pellegrinaggio ligure di preparazione al Sinodo, dalle testimonianze del gruppo “Nuovi Orizzonti”. Per le auto di chi partecipa è disponibile sabato sera il parcheggio dell’oratorio salesiano di via Roma, da dove in pochi minuti si può salire al santuario di Santa Rita. Per informazioni, telefonare al n. 342.1908326.

Spezzini in Vaticano per la festa mondiale delle corali parrocchiali
Si conclude stamani a Roma, in piazza San Pietro, il terzo incontro internazionale delle corali, convocato in Vaticano in occasione della festa di Santa Cecilia, patrona della musica. La manifestazione, molto partecipata, si è svolta ieri e ieri l’altro nell’aula “Paolo VI” ed ieri mattina ha visto un festoso incontro tra i numerosi gruppi di canto presenti e Papa Francesco. Tra gli intervenuti al raduno, oltre al moderatore monsignor Marco Frisina, ci sono il maestro delle celebrazioni pontificie, il genovese monsignor Guido Marini, e l’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la nuova evangelizzazione, che stamani presiede in San Pietro la Messa conclusiva. All’incontro ha preso parte una rappresentanza delle corali diocesane, dalle parrocchie di Ceparana e della Pianta.

Pellegrinaggio
E’ la chiesa parrocchiale della Santissima Annunziata di Ceparana la mèta di devozione mariana prescelta per il pellegrinaggio diocesano del primo sabato di dicembre, ultimo dell’anno 2018. Il pellegrinaggio, guidato dal vescovo Luigi Ernesto Palletti, avrà luogo sabato prossimo primo dicembre. Come sempre, ad esso sono invitate tutte le realtà associative e comunitarie della diocesi, e tuti i fedeli. La preghiera dei pellegrini è rivolta in queste occasioni in modo particolare per la santificazione del clero e per nuove vocazioni. L’appuntamento, sabato mattina alle 8, sarà nella vasta piazza delle corriere di Ceparana, da dove sarà raggiunta la chiesa parrocchiale. Alle 8.30 Messa presieduta dal vescovo e, quindi, colazione comunitaria. Un pullman a disposizione dei pellegrini partirà alle 7 da Lerici, via San Terenzo, La Spezia (piazza Europa), Migliarina, Bottagna.

Solennità di Cristo Re
Oggi 25 novembre è la solennità di Cristo Re, ultima domenica dell’anno liturgico. A Cristo Re dei secoli, come è noto, è dedicata alla Spezia la cattedrale, che celebra quindi oggi la propria festa titolare. Alle 10.30 il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti presiederà la concelebrazione solenne della Messa.

La festa di Santa Caterina
A santa Caterina di Alessandria, vergine e martire dell’epoca delle persecuzioni, è dedicata la chiesa parrocchiale di Bonassola. Oggi alle 16 il vescovo Palletti vi si recherà per celebrare la Messa e conferire le Cresime. A santa Caterina di Alessandria sono dedicate anche la parrocchia omonima alla periferia di Sarzana e quella di Campiglia.

”Emergenza freddo”
In seguito al forte calo delle temperature registratosi nel territorio spezzino all’inizio della scorsa settimana, la Caritas diocesana, d’intesa con il Comune della Spezia, ha attivato sin da lunedì scorso il dormitorio presso la Cittadella della pace di Pegazzano, struttura che offre sino a sessanta posti letto per le persone. L’accesso alla struttura avviene attraverso il centro di ascolto Caritas di via Don Minzoni 43, sino ad esaurimento posti. I numeri da contattare sono 347.6304521 e 0187.731601. Presso la Cittadella della pace, sono previsti anche il servizio doccia e il servizio pasti, quest’ultimo integrato con le altre mense gratuite che fanno capo alla rete diocesana: per il pranzo la mensa dei frati di Gaggiola, per la cena quella di “Missione 2000” di via Torino 114 e per la mattina il servizio di “Colazione con il sorriso” in via Roma, presso l’oratorio salesiano. La Caritas inoltre mette a disposizione alcuni ulteriori posti letto per le donne senza fissa dimora. Il programma di attività “emergenza freddo” rimane attivo sino a nuova disposizione, e comunque resta inserito nel contesto del programma comunale, che prosegue sino al 31 marzo.

Sarzana, “guida” alla Croce
Venerdì prossimo 30 novembre, nella festa del patrono Sant’Andrea, sarà presentata a Sarzana la nuova guida digitale, in forma di totem multimediale, della celebre Croce di mastro Guglielmo, capolavoro della pittura medioevale italiana del dodicesimo secolo: si tratta del più antico crocefisso dipinto su tavola, del quale ebbe a parlare anche Papa Benedetto XVI. Il totem è stato realizzato e allestito con il sostegno della Fondazione Carispezia. Lo presenterà alle 15, nell’antica cattedrale sarzanese, Marco Ciatti, soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Interverranno anche il vescovo Luigi Ernesto Palletti, il vice presidente della Fondazione Alberto Balbarini e il direttore uscente del Museo diocesano di Sarzana don Maurizio Marchini. Tutti sono invitati.

Celebrazioni per Sant’Andrea
Sin dai tempi dell’antica Luni è molto viva nel territorio diocesano la devozione all’apostolo Andrea, una cui reliquia è conservata nella basilica concattedrale di Sarzana, città della quale Andrea è patrono. Venerdì prossimo, festa del santo, il vescovo Luigi Ernesto Palletti presiederà a Sarzana alle 10.30 la Messa solenne nella millenaria pieve di Sant’Andrea. Nel pomeriggio alle 17 celebrerà Messa alla Spezia nella chiesa dell’ospedale civile, dedicata ai Santi Andrea e Cipriano. Ad Andrea sono dedicate anche le parrocchie di Levanto, di Fabiano Alto, di Bocca di Magra, di Salino, di Bergassana e di L’Ago.

Si è spento Luciano Barletta
Una grande folla, a Levanto, ha dato mercoledì scorso l’ultimo saluto a Luciano Barletta, spentosi all’età di settantasei anni. Impresario edile, aveva contribuito allo sviluppo economico della sua terra, ma non aveva trascurato le attività sociali e di volontariato. Di recente (”Spezia 7” ne aveva parlato a suo tempo) aveva coordinato l’impegno per ristrutturare il piazzale della chiesa francescana della Santissima Annunziata, la stessa dove ora si sono svolti i suoi funerali. Alla moglie Donatella e al figlio Lorenzo le nostre sentite condoglianze.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Diocesi

Per l'11 settembre un incontro a cui hanno partecipato l'imam di Verona e il vicario generale della diocesi. Leggi tutto
Diocesi
Sue opere sono esposte anche al Metropolitan di New York e a Londra. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa