Premio Lunezia, alla Spezia con Gianna Nannini In evidenza

Tutti coloro che amano la grande cantante Gianna Nannini e abitano alla Spezia saranno indubbiamente entusiasti di sapere che sarà proprio lei la grande ospite presente al Premio Lunezia.

Venerdì, 31 Agosto 2018 16:00

Un evento arrivato alla sua ventitreesima edizione: esordio alla Spezia il prossimo 2 settembre. Teatro della manifestazione sarà la piazza Mentana, proprio in centro città. Con una big come Gianna Nannini, tra l’altro, saranno ingenti anche le misure di sicurezza.

Premio Lunezia, la big sarà Gianna Nannini

Il programma dettagliato dell’edizione 2018 del Premio Lunezia è stato svelato da parte dell’amministrazione comunale. Grande soddisfazione ovviamente per il vicesindaco della Spezia Genziana Giacomelli, affiancata dall’assessore alla Cultura Paolo Asti. La conferenza stampa di presentazione si è svolta a palazzo civico. Una giornata molto importante e ricca di contenuti, a cui hanno presenziato anche il primo cittadino di Aulla, Roberto Valettini e il vice sindaco Roberto Cipriani, insieme all’assessore Giada Moretti. Era presente naturalmente anche il numero uno di Lunezia, Stefano De Martino e non poteva chiaramente mancare anche la direttrice artistica delle Nuove Proposte, ovvero Loredana D’Anghera. Quest’ultima è stata affiancata anche da Paola Verri, figura che rappresentava Iren Spa, lo sponsor più importanti dell’intera iniziativa.

Si tratta di un ritorno davvero di grande importanza per La Spezia. Erano diversi anni infatti, che il Premio Lunezia non veniva ospitato da queste parti e chiaramente tutta la giunta comunale ha espresso la massima soddisfazione per poter garantire ai concittadini l’ultimo atto di un evento di tale portata. Il sindaco di Aulla, Valettini, non ha mancato di sottolineare come tutto questo è stato possibile grazie alla joint venture che è stata con il Comune della Spezia.

L'organizzazione della sfida

Dando un’occhiata all’atto conclusivo della manifestazione, si può ben capire la soddisfazione della macchina organizzativa per aver riportato alla Spezia un evento simile. Prima di tutto ci sarà la gara che vedrà in palio il premio relativo alle nuove proposte: tre i cantautori finalisti che fanno il paio con gli altri tre finalisti nella categoria “Autori di testo”. Alla finale della prima sessione prenderanno parte rispettivamente Giulia Pratelli, Francesco Rainero e Lorenzo Santangelo, mentre alla seconda sessione parteciperanno Alessio Martella, Stefano Ferro e Andrea Sorge.

È chiaro, però, come tutti saranno in trepidante attesa di Gianna Nannini, che riceverà un premio per qualità espressa nei suoi brani sia dal punto visto musicale che letterario. Successivamente, ci sarà anche un tributo teatrale legato ad alcune sue canzoni che hanno scritto la storia, realizzato da parte del trio di attori Loredana D’Anghera, Riccardo Monopoli e Sebastiano Rizzo.

Dallo spettacolo allo sport, Totò di Natale allo Spezia

Dallo spettacolo allo sport, il passo è molto più breve di quello che si possa pensare. Un altro personaggio importante degli ultimi anni nel mondo calcistico è sbarcato proprio allo Spezia, ma non nelle vesti di giocatore. Stiamo parlando di Totò Di Natale che, dopo una grande carriera improntata con due colori su tutti, ovvero quelli dell’Udinese, ha deciso di rimanere nel mondo del calcio, lanciandosi in una nuova avventura da dirigente. Dopo un lungo cercare, questa volta pare che Di Natale abbia trovato il progetto migliore per le proprie esigenze. Allo Spezia, infatti, avrà un ruolo ben preciso: dovrà seguire gli attaccanti della prima squadra, dare loro suggerimenti e svelare qualche segreto. Al contempo, però, si dovrà occupare anche dei ragazzi del settore giovanile, che gestirà insieme all’esperienza del responsabile Roberto Alberti Mazzaferro.

Doppio ruolo per l'ex Udinese

Allenare gli attaccanti sarà una sfida nuova anche per il buon Totò che, in ogni caso, pare si sia già immerso in questa nuova avventura con grande entusiasmo e voglia di fare. La scelta non è stata solamente dettata dalla nostalgia verso il mondo del calcio, dal momento che allo Spezia riabbraccia Pasquale Marino, suo coach quando segnava a raffica con i colori dell’Udinese e suo grande amico. Dalle ultime indiscrezioni, sembra proprio che lunedì sia il giorno giusto per siglare la firma sul contratto e dare il via a questa nuova avventura. Di Natale avrebbe voluto proseguire con un ruolo dirigenziale a Udine, piuttosto che a Empoli, città dove vive insieme alla moglie Ilenia e alle due figlie. Il destino, però, ha riservato sulla sua strada un’altra sfida, allo Spezia e sicuramente Totò la affronterà con il giusto spirito. Tra l’altro, per chi fosse convinto che questo potrebbe essere l’anno buono per lo Spezia per fare la grande impresa e risalire in Serie A, potrebbe dare un’occhiata alle quote proposte su casino.netbet.it.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Proiezione in piazza Europa, prima del film di Muccino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Martedì 21 luglio alle ore 21 al Parco Shelley di San Terenzo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa