Ponzano Superiore accoglie il duo violino e pianoforte Navasardyan - Bottaro In evidenza

Evento inserito nel calendario del Festival Paganiniano di Carro.

Venerdì, 10 Agosto 2018 10:15

Domenica sera, 12 agosto, a Ponzano superiore, nella bellissima terrazza con vista panoramica sulla vallata del Magra, si svolgerà il penultimo concerto del 17° Festival Paganiniano di Carro che vedrà protagonista un giovane e straordinario virtuoso del violino, Areg Navasardyan, in duo con il noto pianista genovese Guido Bottaro. Il programma prevede l’esecuzione della Sonata n 3 op.108 in re minore per violino e pianoforte di Johannes Brahms, la Introduzione e Rondò Capriccioso op.28 di Camille Saint Saëns, i Capricci n.21 e 24 per violino solo di Niccolò.Paganini, le Variazioni op 35 per pianoforte solo di Brahms/Paganini, e il celebre Rondò "La campanella" dal Concerto n.2 di N.Paganini.

Areg Navasardyan studia violino con il prof. Boris Kuschnir al precollege dell'Università di Musica e Spettacolo di Graz dall'ottobre 2015. Areg nasce il 22.10.1999 in Yerevan, Armenia. Inizia a studiare violino all’età di sei anni alla scuola di specializzazione di musica, Yerevan Tchaikovsky, sotto la guida di Gagik Smbatyan, professore e Direttore del Dipartimento di archi presso il Conservatorio statale di Yerevan. Partecipa ad Harmonium, programma di destinazione dello stato armeno per giovani musicisti di talento e studia musica da camera con l'acclamato pianista Armen Babakhanian. E’ il semifinalista del Premio Paganini International Competition, nell’aprile 2018. Vince il secondo posto nella New York International Artists Competition 2014 (nessun primo premio assegnato); primo posto e migliore performance all’American Protégé International Competition 2013. Nel 2012 partecipa alla Yuri Bashmet’s Children’s Music Academy a Samara, Russia, dove frequenta la masterclass di Alexander Trostiansky, professore al Conservatorio di Stato di Mosca e suona alla prestigiosa cerimonia di chiusura presso l'Accademia d'arte di Samara. Nell’agosto 2014 HA partecipato alla Crans-Montana Classics Violin Masterclasses, in Svizzera organizzato da Shlomo Mintz e si è esibito in concerti a Crans Montana. Nell’ottobre 2015 Areg ha partecipato ai Masterclasses di Lac Leman, in Svizzera, e ha suonato in concerti a Vevey e al Conservatorio di Ginevra. Areg ha ricevuto masterclass e lezioni private da Boris Kuschnir, Shlomo Mintz, Krzysztof Wegrzyn, David Cerone, Zakhar Bron, Victor Danchenko. Ha partecipato a vari concerti e festival in Armenia, Russia, Georgia, Germania, Austria, Italia, Svizzera, Ungheria e Stati Uniti, tra cui la Carnegie Weill Hall e il Teatro Carlo Felice di Genova, i concerti organizzati dall'UNESCO e le esibizioni da solista. Areg si è esibito con i Solisti di Kiev sotto la direzione del maestro Shlomo Mintz, con la National Chamber Music Orchestra dell'Armenia sotto la direzione di Vahan Mardirossyan, con il quartetto d'archi Michelangelo, e si esibisce regolarmente in ensemble di musica da camera.

Guido Bottaro svolge i suoi studi musicali presso il Conservatorio della città diplomandosi a soli 19 anni con il massimo dei voti e la lode. Studente presso la Scuola di Musica di Fiesole prima, e successivamente all’Ecole Normale Alfred Cortot di Parigi frequenta nel contempo vari Corsi di Perfezionamento, negli stessi anni approfondisce il repertorio solistico con Riccardo Risaliti.
Finalista al Concorso di Treviso nel 1995 e vincitore al Palma d’oro di Finale Ligure nel 1999, ha partecipato inoltre al Master di Montecarlo ed alla Sydney International Piano Competition dove ha ottenuto piazzamenti di rilievo.
Ha suonato Salle Cortot per la Soci.t. Chopin di Parigi è stato invitato al Festival di Mannheim, al Festival di Venezia, a Leiden in Olanda, e nel 1994 ha l’onore di suonare per il Mozarteum di Salisburgo nella Wiener Saal. Tre le sue ultime apparizioni in pubblico, di rilievo il Concerto tenuto presso il Teatro Carlo Felice di Genova nel marzo 2000 come Solista con Orchestra. Per l’occasione ha eseguito il Concerto per Pianoforte e Strumenti a fiato di Stravinskij, nonché la Rapsodia in Blu di Gershwin. Nel maggio 2002 ha ancora suonato al Teatro Carlo Felice un repertorio di musica operistica e liederistica russa; inoltre sempre nello tesso Teatro nel mese di novembre ha tenuto un concerto solistico con musiche di Šostakovič e Prokof’ev. Tra i più importanti appuntamenti che lo hanno visto protagonista sono da segnalare: un Concerto Solistico con musiche di Chopin e Prokof’ev il 27 Febbraio 2005 per l’inaugurazione della nuova Sala “Casa Paganini” a Genova ed un altro Concerto Solistico per le celebrazioni del sessantesimo anno dalla liberazione il 25 Aprile 2005 in una importante sede ligure.

La manifestazione è organizzata e coordinata dalla Società dei Concerti onlus, assieme ai preziosi contributi di Regione Liguria, Fondazione Carispezia, del Comune di Santo Stefano di Magra, dello Sponsor Isagro Spa e, ovviamente grazie alla collaborazione del Comune di Carro, di tutti i comuni aderenti, e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano.

Per info:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 0187 731214 – 338/6623132
oppure cliccate qui.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Società dei Concerti onlus della Spezia

Grande Musica da Camera per il 17° Festival Paganiniano di Carro. Leggi tutto
Società dei Concerti onlus della Spezia
Tommaso Lonquich e il Quartetto Nous eseguiranno musiche di Puccini, Mendelssohn e Brahms. Leggi tutto
Società dei Concerti onlus della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa