Abbattiamo lo spreco: 12 tonnellate di alimenti distribuite a chi ha bisogno invece che buttate via In evidenza

Ecco i risultati del quinto anno dell'iniziativa del Liceo Scientifico e di Confcommercio, realizzata con il contributo del Comune, della Caritas e della ASL.

Venerdì, 01 Giugno 2018 18:43

 

Circa dodici tonnellate di cibo raccolte in quest’anno scolastico. Una media di 400 chilogrammi a settimana. Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia e il Liceo Scientifico Pacinotti hanno illustrato questa mattina i risultati della quinta edizione del progetto ‘Abbattiamo lo spreco’, l’iniziativa virtuosa e dall’alto valore sociale che vede uniti il mondo della scuola e il mondo del commercio a favore dei più deboli e degli indigenti.

Il progetto nasce cinque anni fa dalla volontà di alcuni studenti del Liceo Pacinotti di dare una risposta concreta alla crisi economica e negli anni ha consentito il recupero e la distribuzione di generi alimentari invenduti a chi più ne ha bisogno. Agli esercizi commerciali che hanno aderito al progetto viene inoltre applicato uno sconto Tari di 10 centesimi per ogni kg donato.

L’iniziativa 'Abbattiamo lo spreco' ha visto il contributo prezioso della Caritas diocesana, del Comune della Spezia e dell’Asl 5.

Attualmente sono una cinquantina i volontari che si occupano del progetto: sei docenti, tre genitori e circa quaranta studenti. I generi alimentari vengono distribuiti il martedì, il mercoledì e il venerdì attraverso la parrocchia del Termo, la Caritas e i frati di Gaggiola.

"Confcommercio è stato attore sin dall’inizio insieme al Liceo Scientifico – ha detto il presidente Gianfranco Bianchi - Abbiamo aderito sin da subito perché siamo a conoscenza dei problemi e delle necessità della nostra collettività e siamo convinti che lo spreco vada bloccato. Il nostro lavoro si è concentrato sul coinvolgimento delle attività iscritte alla nostra associazione, con l’obiettivo di incrementare sempre più il numero degli esercizi commerciali coinvolti. Non è stato facile, soprattutto inizialmente, superare gli scogli fiscali e burocratici ma con il supporto della Guardia di Finanza ci siamo riusciti. Quest’anno il Comune della Spezia è inoltre intervenuto applicando uno sconto Tari agli esercizi aderenti. Un’iniziativa che ci fa davvero piacere".

"Dopo cinque anni di attività – ha proseguito – siamo in piena crescita. I valori alla base di questo progetto sono quelli del volontariato e della solidarietà. Valori fondamentali in un momento particolare dove la scuola è nell’occhio del ciclone per fenomeni di bullismo e intolleranza nei confronti dei docenti che sono purtroppo all’ordine del giorno. Questo è invece un esempio che merita di avere il giusto risalto, perché ci fa vedere e ci dimostra una componente buona e bella della scuola. Un esempio che speriamo venga seguito da altri".

Alla conferenza stampa, che si è svolta stamani nell’auditorium del Liceo Scientifico, erano presenti il dirigente scolastico Giovanni Bosco, la professoressa Letizia Lacagnina, coordinatrice del progetto, Gianfranco Bianchi, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia, Kristopher Casati, assessore del Comune della Spezia, Don Luca Palei, direttore della Caritas diocesana e Massimo Benassi, comandante provinciale della Guardia di Finanza. Presenti anche, numerosi, gli studenti, i genitori e i volontari che partecipano all’iniziativa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Confcommercio

Via Fontevivo 19f

19125 La Spezia

www.confcommerciolaspezia.it/

Ultimi da Confcommercio

Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia esprime forte preoccupazione per quanto riportato all’art. 10 del “Decreto Crescita” Leggi tutto
Confcommercio
Sabrina Allori chiamata a fare parte del team di Carla Gozzi, la style coach più famosa d’Italia. Leggi tutto
Confcommercio

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa