Piscina Due Giugno finalmente più accessibile per i disabili In evidenza

Inaugurato il nuovo montascale elettrico per l’accesso delle persone disabili. Peracchini: "I luoghi dedicati allo sport sono fra i primi in cui si elabora l’idea di accoglienza".

Sabato, 26 Maggio 2018 10:42


La piscina comunale del “Due Giugno” diventa finalmente più accessibile alle persone disabili, grazie ad un nuovo montascale elettrico idoneo al trasporto di una carrozzina, oltre ad uno scivolo e ai lavori di messa a norma dei bagni.

A presentare il complesso delle opere di abbattimento delle barriere architettoniche sono stati ieri pomeriggio il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, l’Assessore ai Lavori Pubblici Luca Piaggi e i due consiglieri di maggioranza Marco Frascatore e Gino De Luca, del gruppo Spezia Vince. L’iniziativa si è infatti concretizzata anche grazie all’impegno profuso dai due consiglieri al fine di risolvere la questione dell’ingresso all’impianto sportivo da parte dei disabili, che diversi cittadini avevano sollevato da tempo, e di consentire loro una facile e dignitosa accessibilità dall’ingresso principale.

“Questo pomeriggio inauguriamo una rampa di accesso e un montascale elettrico alla Piscina Due Giugno, un luogo che accoglie ragazzi e adulti con disabilità gravi – ha dichiarato il Sindaco Peracchini – I luoghi dedicati allo sport sono fra i primi in cui si elabora l’idea di accoglienza o, purtroppo, viceversa, dell’esclusione. Le famiglie e gli operatori fanno sempre un grande sforzo ma spesso questi vengono vanificati per la mancanza di un ascensore, un elevatore o una rampa di accesso. Come Amministrazione, continueremo a intervenire”

“Il lavoro eseguito – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Luca Piaggi – è un input dell’attenzione che l’Amministrazione pone a temi fondamentali come l’abbattimento delle barriere architettoniche. Ringrazio i tecnici e le ditte che hanno collaborato agli interventi, e i consiglieri Luigi De Luca e Marco Frascatore per l’impegno e la sensibilità dimostrata”.

“Le ripetute richieste di adeguamento fatte dai cittadini alle amministrazioni precedenti, dimostratesi per anni “sorde”, hanno avuto una risposta positiva e concreta. – hanno dichiarato Frascatore e De Luca - Siamo soddisfatti perciò di quest’opera, degna di una società civile, che grazie al nostro impegno e alla sensibilità e determinazione dell’ Amministrazione Peracchini viene oggi ad essere inaugurata e che vedrà sempre un nostro costante impegno verso un suo miglioramento. Pensiamo a quanto possa essere importante e necessario per la propria salute psicomotoria, nonché gratificante, per coloro i quali, attraverso l’attività fisica e nella fattispecie grazie al nuoto, proveranno quel senso di benessere e libertà che solo lo sport riesce a dare”.

Prima dei lavori di adeguamento, infatti, l’accesso alla piscina da parte delle persone diversamente abili avveniva tramite un ingresso secondario; per ovviare a questa situazione di criticità gli uffici tecnici comunali, su indicazione dell’Amministrazione Peracchini, hanno studiato una soluzione per eliminare le barriere architettoniche presenti in corrispondenza dell’ingresso principale e rappresentate da due rampe di scale a 90° fra loro, rispettivamente di due e nove scalini.

Per superare la prima è stato realizzato uno “scivolo” con pendenza del 5%, dotato di parapetto e cordolo anti-svio conforme alle norme vigenti. Per superare il dislivello della seconda rampa di scale, pari a circa 1,50 metri, è stato necessario installare un montascale elettrico con movimentazione a cremagliera su guida inclinata e piattaforma ribaltabile di dimensioni 830x700mm, in grado di trasportare una carrozzina. La soluzione prescelta, poco invasiva e funzionale, ha consentito di mantenere l’utilizzo dell’uscita di emergenza presente a livello dell’ingresso della piscina.

Sono stati inoltre eseguiti lavori di riqualificazione e adeguamento normativo del bagno destinato ai disabili, sostituendo i sanitari e gli ausili con altri conformi alle norme in vigore sull’abbattimento delle barriere architettoniche, collocandoli in posizione più funzionale per le manovre e spostamenti della carrozzina.

Per l’adeguamento della struttura lo stanziamento ammonta a circa 20 mila euro, di cui 10 mila per le opere murarie (realizzate dall’impresa “Nastasi Salvatore”), mentre il montascale è stato installato dalla ditta “Mariani Ascensori” per un importo di 8200 euro.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Il 23 agosto andrà in scena "Troiane - Troades". Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa