La Spezia Jazz Workshop 2018, ricco il programma In evidenza

Tante le adesioni per i Seminari internazionali in programma dal 24 al 28 luglio 2018

Venerdì, 18 Maggio 2018 17:46

Il 50esimo Festival del Jazz della Spezia, con la direzione artistica di Antonio Ciacca, dà spazio alla formazione e allo studio, proponendo seminari per giovani musicisti che avranno l’opportunità di confrontarsi con nomi prestigiosi del panorama internazionale quali i docenti-colleghi del City College di New York, dove Ciacca insegna, ed ex allievi della celebre Juilliard School.

Sono già parecchie le adesioni pervenute per la partecipazione agli Jazz Workshop, in programma dal 24 al 28 luglio 2018 presso l’Oratorio del Don Bosco alla Spezia, in Via Roma n. 138; le richieste sono arrivate da Roma, Milano e altre città italiane, senza contare quelle provenienti dall’estero (in particolare, da Stati Uniti e Francia). Un’allure internazionale di tutto rispetto, quindi, per la rassegna jazz più longeva d’Italia.

“Già in questa prima fase siamo particolarmente soddisfatti per la grande quantità di richieste che ci sono arrivate. – dichiara Paolo Asti, Assessore alla Cultura del Comune della Spezia – Un segno dell’indiscutibile qualità artistica e didattica della manifestazione”.

Questa la formazione dei docenti al Jazz Workshop:

ANTONIO CIACCA - Piano, Voce

ANDY FARBER - Sax

LUCIO FERRARA - Chitarra

ROBERTO OCCHIPINTI - Contrabasso

LUCA SANTANIELLO - Batteria

MICHAEL STEINMAN - Tromba, Trombone

Per iscriversi ai seminari e per informazioni: contattare Giusy Magrì

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ANTONIO CIACCA
Piano, Combo, voce

Antonio Ciacca pianista, compositore e direttore d’orchestra e’ nato a Wuppertal, Germania da genitori di Volturino (FG) nel 1969.
Diplomato al Conservatorio di Bologna il pianista Italo americano ha studiato direzione d’orchestra alla Julliard e sta terminando un Master City College di New York. Nella sua quasi trentennale carriera ha suonato e registrato con Steve Lacy, Benny Golson, Wes Anderson, Johnny Griffin, Andy Farber. Nel 2007 si trasferisce con la famiglia a New York per ricoprire il ruolo di direttore della programmazione al Jazz at Lincoln Center.
Nel 2009 ha cominciato ad insegnare alla Julliard e nel 2010 ha ricevuto la cittadinanza americana tramite la “genius Visa program”. Si è esibito alla Carnegie Hall, Lincoln Center, Kennedy Center Teatro Regio Parma, Bimhuis di Amsterdam come leader e ha inciso 40 cd di cui 8 come leader.
Il suo catalogo include sinfonie, quartetti d’archi, musica corale, colonne sonore, composizioni per Jazz Big Band.

LUCIO FERRARA
Chitarrista, compositore

Nato a Orsara Di Puglia, Lucio Ferrara , oltre vent'anni di carriera musicale iniziata in ambito italiano con pluriennali esperienze nel tentetto di Bruno Tommaso e numerosi riconoscimenti raccolti dal suo quintetto con cui realizza il primo CD. Dopo un breve periodo a Roma, nel 2012 si trasferisce a New York dove svolge intensa e qualificata l’attività nei principali jazz club cittadini (Dizzy's, Smalls, Fat Cat) e jazz festival (Rochester Jazz Festival, Bud Powell Jazz Festival), numerose registrazioni discografiche come sideman. A New York suona con moltissimi musicisti della sua generazione fra cui Peter Bernstein, Harry Allen, Joe Magnarelli, Antonio Ciacca, Greg Hutchinson, Doug Weiss, Joe Farnsworth, Francisco Mela. Ha suonato con Jazz master quali Benny Golson, Billy Harper, Joey de Francesco, Jerry Bergonzi, Harold Mabern, Lee Konitz. Intensa anche l'attività didattica, tra seminari estivi e Conservatori italiani.
(www.lucioferrara.com)

Roberto Occhipinti
Contrabasso

ROBERTO OCCHIPINTI (bassista, produttore, compositore) nato a Toronto, in una famiglia musicale che comprende i chitarristi Michael (suo fratello) e suo cugino David. È considerato uno dei bassisti più importanti del Canada, che conduce carriere di successo sia nella musica classica che nel jazz.
Ha fatto tournée e ha registrato numerosi concerti con il pianista Hilario Duran, il sassofonista Jane Bunnett e il suo fratello Michael, vincitore del premio JUNO, NOJO, esibendosi in festival jazz di tutto il mondo.
Come musicista classico, Roberto Occhipinti è stato membro della Winnipeg Symphony Orchestra, della Hamilton Philharmonic e della Canadian Opera Company Orchestra. Nel campo della musica contemporanea è stato per otto anni bassista principale dell'Orprit Orchestra, membro di Arraymusic per oltre due decenni, e si è esibito con New Music Concerts.
Roberto si esibisce regolarmente con molti gruppi tra cui il trio Hilario Duran, il Mario Romano Quartet e Soul Stew.

Andy Farber
saxes

Il compositore jazz arrangiatore, arrangiatore e sassofonista Andy Farber ha lavorato molto con il leggendario cantante jazz Jon Hendricks e con il Jazz Director della Juilliard Wynton Marsalis. Ha incontrato Hendricks nel 1993 e ha collaborato al suo CD Boppin 'al Blue Note , scrivendo arrangiamenti con Hendricks e ospiti Al Gray, Marsalis, Benny Golson, Red Holloway e Clark Terry. Ha scritto arrangiamenti per numerosi artisti e ensemble tra cui Shirley Horn, Bobby Short, Joe Lovano, Joe Temperley, Regina Carter, Lee Konitz, Willie Nelson, Paul Simon, Stevie Wonder, BB King, Bob Dylan, Ray Charles, Frankie Laine, Billy Stritch, Robert Downey Jr., Fantasia Barrino, Vanessa Williams, Boston Pops Orchestra, Philly Pops Orchestra e diverse orchestre sinfoniche in tutta Europa.
Farber è stato in tournée con Marsalis e il Jazz al Lincoln Center Orchestra dove ha anche lavorato come direttore ospite. Inoltre, è stato direttore ospite della Winnipeg Jazz Orchestra, del Bronx Arts Ensemble e di numerosi ensemble universitari e di scuole superiori. Nel 2013 Marsalis ha chiesto a Farber di fondare il Jazz al Lincoln Center All-Stars, che è stato incluso nel musical di Broadway After Midnight e ha ottenuto sette nomination al Tony Award. Continua a dirigere la Andy Farber Orchestra, che ha recentemente sostenuto Tony Bennett e Lady Gaga per il loro speciale Cheek to Cheek Live della PBS. Farber è docente alla Juilliard dal 2010 e insegna composizione e arrangiamento jazz. Nel 2015 è stato nominato direttore musicale del BMI Jazz Composers Workshop.

LUCA SANTANIELLO
batteria

Luca Santaniello è un batterista, compositore ed educatore Italo-Americano originario di Campobasso e residente a New York City dal 2001.
Entra sulla scena internazionale, esibendosi con alcuni dei grandi maestri del jazz come Joe Lovano, Lee Konitz, Benny Golson, Ron Carter, Roy Hargrove, George Garzone, Joe Locke in alcune delle piu’ prestigiose venues come Blue Note di New York, Dizzy’s Club del Lincoln Center, Jazz Standard, Paul Hall.
All'età di 12 inizia gli studi classici al conservatorio di musica "L. Perosi" di Campobasso nel corso di percussioni, e ben presto sviluppa una passione per il jazz, dopo aver scoperto la musica di Art Blakey e Elvin Jones.
Dopo la laurea presso il Conservatorio "L. Perosi", si è trasferito negli Stati Uniti nel 2001 all'età di 21 anni per studiare presso il Brooklyn-Queens College of Music di New York.
Nel 2011 consegue l’Artist Diploma presso la prestigiosa Juilliard School of Music di New York. Oggi Luca rappresenta la Juilliard School anche nel Torino Jazz Festival riconfermando il suo impegno nei workshops annuali che la Juilliard tiene presso la citta’ di Torino.
Nel 2012 Luca riceve il premio UNESCO come Molisano insigne all’estero dall’associazione dei Castelli della sezione Molise presso il palazzo Gagliardi di Casalciprano.

Michael Steinman
trombone

Dopo aver lasciato la NATO Jazz Orchestra e la sua posizione nella US Army Band nel 2007, Michael si è trasferito nel sud della Francia e ha iniziato la sua carriera come trombonista freelance e professore di musica.
Oltre ad insegnare jazz e trombone classico e dirigere ensemble di studenti in 4 conservatori di musica, è attualmente frontman degli Angel City Players come trombone e cantante solista, sideman nella Indiana Jazz Band e la Romain Thivolle Big Band, membro del Tolone Opera Brass Quintet - Ad Lbitum e occasionalmente trombonista supplementare con la Sinfonia di Cannes, l'Opera di Tolone e l'Orchestra di Amadeus.
Viaggia regolarmente a livello internazionale. In Belgio lavora a stretto contatto con il batterista Jean Jacques Renaut e il trombettista Alexandre Plumacker. In Giappone, il suo vecchio amico e compagno di scuola Don Gibson mette insieme grandi gruppi di supporto e scrive meravigliosi arrangiamenti per ensemble di trombone jazz. Don e Michael hanno collaborato per diversi spettacoli in Giappone negli ultimi anni.
Il suo primo album "Current Residence" è stato pubblicato nel 2015 e attualmente sta lavorando al suo secondo CD, che si spera apparirà nell'autunno del 2017.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Bigliettazione sospesa Leggi tutto
Comune della Spezia

Una targa per Nicola Locori

Lunedì, 10 Agosto 2020 15:07 comunicati-sportivi
Con le sue imprese sportive promuove anche la città della Spezia. Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa