"Spezia nella guerra fredda", il nuovo libro di Benedetti e Danese In evidenza

di Dayla Villani - Un'opera unica nel suo genere, anche grazie alla vasta documentazione fotografica.

Venerdì, 20 Ottobre 2017 22:10


È uscito in libreria “Spezia nella guerra fredda – Il titanico sforzo di difendere l’indifendibile” di Stefano Danese e Silvano Benedetti (Edizioni Cinque Terre, 180 pagine, € 25).

 

Già autori di due precedenti libri di storia locale e militare, Danese e Benedetti tornano ad occuparsi del ruolo svolto della nostra città durante i conflitti del secolo scorso, affrontando questa volta il periodo della Guerra Fredda. Dallo studio degli archivi rimasti segreti fino a pochi anni fa sono infatti emersi documenti che testimoniano scenari incredibili relativi al periodo di crisi internazionale che ha rischiato più volte di sfociare in conflitto nucleare e il ruolo strategico svolto dalla nostra città in quegli anni.
Grazie all'accesso agli archivi pubblici e privati dei due autori (Archivio di Stato della Spezia, della Marina Militare, del Museo tecnico Navale, del Genio Militare, dell'Ufficio Storico, del C.S.S.N., di COMSUBIN e gli archivi privati Rolla, Ferrari e Lotti) è stato possibile raccontare attraverso immagini e documenti originali ed inediti la storia delle Opere Protette, chiarendo e spiegando la loro funzione partendo dalla loro creazione per arrivare al loro ruolo durante la Guerra Fredda.
Per Opere Protette si intendono tutte le gallerie scavate nella roccia delle montagne del golfo spezzino che tutti noi possiamo vedere da San Bartolomeo ai Colli, da Fabiano a Marola; costruite in previsione di un possibile conflitto vennero utilizzate come rifugio antiaereo nel '43, per essere poi impegnate nella difesa passiva degli obiettivi strategici con l'ingresso dell'Italia nella N.A.T.O. e l'inizio della Guerra Fredda.
Il libro è una testimonianza fondamentale e indispensabile per comprendere una parte importante della storia del nostro territorio poco conosciuta e ricca di grande fascino, e l'imponente apparato fotografico rende quest'ultima opera di Danese e Benedetti unica nel suo genere

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Doris Fresco - 300 monopattini potranno essere utilizzati in città come mobilità alternativa, evitando traffico e assembramenti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Nea Delucchi - La consigliera Mazzanti di Sarzana Popolare vota sempre in maniera difforme rispetto ai colleghi: insistenti le voci di una rottura. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa