Romito e Pontremoli aderiscono a Libriamoci a Scuola In evidenza

di Dayla Villani - L'iniziativa, promossa dai Ministeri dell'Istruzione e dei Beni Culturali, farà tappa qui grazie alla scrittrice Eleonora Scali che spiegherà ai bambini perchè è importante leggere.

Mercoledì, 18 Ottobre 2017 09:39



Dal 23 al 28 ottobre si svolgerà il progetto ministeriale Libriamoci a Scuola, sei giornate dedicate alla lettura nelle scuole di tutta Italia.

Fiorentina di nascita ma arcolana d'adozione, Eleonora Scali è autrice di favole per bambini e romanzi di attualità e, come molti altri professionisti del settore editoriale, è iscritta a Libriamoci.it per offrire gratuitamente la sua esperienza di scrittrice e lettrice recandosi nelle scuole a raccontare ai ragazzi quanto è importante leggere.
Quest'anno Eleonora incontrerà gli studenti della ISA18 di Romito Magra (classi 4° e 5° elementare) e dell’IC.P. di Pontremoli (classe 1° media). Spiegherà ai ragazzi che lettori non si nasce, si diventa. In questo passaggio gioca un ruolo fondamentale la scuola, ma anche la famiglia e le scelte personali.

“Chiunque sia curioso e ami farsi delle opinioni è un potenziale lettore” - sostiene la scrittrice - “perché le tematiche affrontate nei libri sono infinite e in mezzo a un panorama così vasto è impossibile non trovare qualcosa che ci interessi”.

L’incontro nelle scuole IC.P. e ISA18 si focalizzerà su questi punti: perché leggere è importante e il fenomeno dell’analfabetismo di ritorno; la lettura come sport e allenamento per il cervello; come scegliere cosa leggere e quanto tempo dedicare alla lettura; un buon lettore può diventare anche un bravo scrittore.
Eleonora Scali leggerà ai ragazzi anche due delle sue ultime favole (ed. favolepersonalizzate.com): “Il treno dei desideri”, la storia di un bambino che vuole diventare grande in fretta perché è convinto che gli adulti possano fare tutto quello che gli pare e “Come salvò il Natale,” una favola moderna che invita a riflettere sull’abuso dei videogiochi e delle nuove tecnologie e richiama al Natale come festa dedicata allo stare insieme.
Infine, Eleonora fornirà agli studenti gli strumenti di base per provare a cimentarsi nel mestiere di scrittore, invitandoli poi a scrivere un racconto che, in una seconda fase di questo progetto, potrà diventare un libro stampato e curato da Favole Personalizzate My Fairy Tale.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I verdi e le altre formazioni che dovrebbero lasciare la serie D sono pronte a battersi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Per migliorare la gestione e fruibilità rispetto al pre-Covid. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa