Alla Biennale del Veneto due artisti spezzini In evidenza

Espongono Antonio Barrani e Maria Capellini.

Lunedì, 02 Ottobre 2017 10:31

Domenica 1 ottobre è stata inaugurata a Villa Badoer di Fratta Polesine, dal critico prof. Giammarco Puntelli, la “Seconda Biennale d'arte contemporanea in Veneto”, organizzata da Art Project con il patrocinio della Provincia di Rovigo. La mostra resterà aperta fino al 31 ottobre.

Nell'importante rassegna sono presenti con le loro opere due artisti spezzini: Antonio Barrani e Maria Capellini.
Il maestro Barrani è stato invitato come esponente consolidato dell'arte fantastica italiana, mentre Capellini per l'originalità con cui esprime nella sua arte l'impegno ecologico.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Corsi e spazi ridotti, non solo in vasca ma anche negli spogliatoio e nel solarium esterno. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Arrestato a Fossola un ladro recidivo: si era introdotto nei locali di una ditta del settore lapideo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa