Franco Moro racconta "Caravaggio riscoperto" In evidenza

Venerdì 18 agosto nell'atrio del Palazzo Civico di Sarzana.

Mercoledì, 16 Agosto 2017 13:48

“Caravaggio sconosciuto. Le origini del Merisi, eccellente disegnatore, maestro di ritratti e di cose naturali"” è il titolo del volume di Franco Moro, edito per i tipi di Allemandi, che sin dalla sua uscita ad ottobre 2016 ha rilanciato l'attenzione critica nonché la curiosità del grande pubblico riguardo la figura di un pittore come Caravaggio, che forse più di ogni altro ha segnato un'epoca con il proprio genio ma attorno al quale si è mantenuto sino ad oggi un consistente alone di mistero.

L'incontro con Franco Moro, che si terrà nella serata di venerdì 18 agosto, con inizio alle 18.30, nell'atrio del Palazzo Civico, sarà l'occasione per conoscere le più recenti acquisizioni, relative soprattutto all'opera giovanile e che contribuiscono in maniera determinante ad una conoscenza a tutto tondo dell'uomo e dell'artista Michelangelo Merisi.

Nel libro viene proposta l'identificazione dei primi disegni di Michelangelo Merisi, riconducibili a lui sulla base di una serie di considerazioni documentarie e stilistiche (con la conferma di alcuni disegni preparatori connessi ad opere romane e napoletane, l'identificazione del ritratto di Marzio Colonna e molto altro) e la comprensione dello stile e delle prime opere del suo percorso, che illuminano gli anni di formazione da lui svolti nel nord Italia (la concreta verifica del soggiorno veneziano e l'ipotesi della frequentazione di Bergamo e di Padova) in un percorso evolutivo coerente e qualitativamente straordinario.

Franco Moro, studioso indipendente che privilegia nelle proprie ricerche il metodo basato sul raffronto stilistico, ha esaminato centinaia di dipinti anonimi o di incerta attribuzione conservati in molti musei del mondo (in Italia, da Bergamo a Padova, da Milano a Firenze a Roma, fino ad Amsterdam, Dublino, Londra, Stoccolma, a Cleveland e Los Angeles), rilevando consonanze e tratti distintivi che per alcune decine di opere consentono una attribuzione al periodo giovanile del Caravaggio: risulta così di fatto raddoppiato il corpus caravaggesco conosciuto, con ben 69 nuove opere, a partire dal Giovane coi baffetti riprodotto sulla copertina del volume.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Sarzana

Palazzo Comunale
Piazza Matteotti, 1
19038 Sarzana(SP)
Tel. 01876141

E-mail: urp@comunesarzana.gov.it

 

www.sarzana.org

Ultimi da Comune di Sarzana

Prevista la realizzazione del ponte sul Calcandola, la sistemazione del ponte della Budella e il progetto di miglioramento della viabilità di via Paradiso Leggi tutto
Comune di Sarzana
Lo stato di salute delle alberature a dimora sul nostro territorio, la manutenzione e la corretta potatura del verde sono essenziali al fine di garantire la fruizione, anche in termini… Leggi tutto
Comune di Sarzana

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa