Il premio giornalistico Cinque Terre a Giuseppe Cruciani In evidenza

di Emanuela Cavallo - Riconoscimento alla "modernità di fare informazione". La consegna il 15 luglio.

Venerdì, 07 Luglio 2017 18:57

 

La giuria composta dal Presidente Maurizio Belpietro e dagli altri membri Francesco Carassi, direttore del QN La Nazione, Mario Giordano, direttore di TG4, Giorgio Mulè direttore di Panorama, Alessandro Sallusti, de Il Giornale, e Andrea Scuderi, direttore di Primocanale, ha scelto nell'ambito del giornalismo radiofonico di dare merito al conduttore del programma La Zanzara di Radio 24.

La premiazione si svolgerà sabato 15 luglio dalle ore 18 al Molo dei pescatori di Monterosso al Mare.

"Verrà premiato un vivace polemista, talvolta aggressivo, incline a suscitare dibattito, amato o odiato è di sicuro una voce molto seguita dal suo pubblico - spiega lo storico Lorenzo Tronfi che farà da moderatore alla serata di dibattito e consegna del premio – quest’anno sarà un premio dato anche alla modernità di fare informazione, alla differenza e alla difesa di idee scomode. Lo share, i dati di ascolto della sua trasmissione radiofonica sono molto alti e da soli confermano il successo di questa linea".

"Quest'anno verrà premiato in giornalista radiofonico così come negli scorsi anni abbiamo valorizzato professionisti del settore dello sport, dell'economia, della televisione", ha commentato Luigi Grillo Presidente dell'Associazione Amici delle Cinque Terre.

In questi nove anni d’edizioni il premio Giornalistico Cinque Terre è stato consegnato a Tony Capuozzo con premio speciale a Federico Cappelletti, Stefano Livadiotti, Oscar Giannino, Angelo Zomegnan, Antonio Ricci, Aldo Cazzullo, Bruno Vespa, Paolo del Debbio.

Il premio è promosso dall'Associazione Amici delle Cinque Terre, con il contributo della Fondazione Carispezia nell'ambito del bando "Eventi Culturali 2017" e col patrocinio del Parco e del Consorzio Turistico Cinque Terre.

Per la Fondazione era presente la consigliera di indirizzo Rosanna Stretti.


Giuseppe Cruciani (Roma, 15 settembre 1966) è un giornalista, conduttore radiofonico e conduttore televisivo italiano.
Cruciani è noto per il suo lavoro da giornalista ricco di elementi satirici e controversi oltre che irriverenti ed è celebre soprattutto per aver ideato e condotto il programma radiofonico La Zanzara.

Laureato in scienze politiche all'Università Sapienza di Roma con una tesi su Sendero Luminoso, comincia la sua carriera di giornalista a Radio Radicale, collaborando poi con L'Indipendente e Il Tempo. Segue la politica estera su Liberal e Il Foglio, lavorando in seguito come produttore per la televisione europea Euronews. Viene assunto da Giancarlo Loquenzi a Radio 24 nel 2000, dove realizza inizialmente servizi di politica estera per il programma Linea al mondo.Conduce, per Radio 24, i programmi Linea 24, 9 in punto e La Sfida e dal 2006 il programma di attualità La Zanzara, avvalendosi dal 2008 della collaborazione di Luca Telese e poi dal 2010 di David Parenzo. A La Zanzara commenta i fatti del giorno con politici, opinionisti e radioascoltatori. Il programma è divenuto noto nel tempo per gli argomenti trattati che spaziano dalla satira più profana, alla comicità, dalla politica al sesso. Gli ascoltatori intervengono lasciando il loro numero alla radio e possono eventualmente essere richiamati da Cruciani. Molti interventi si trasformano spesso in liti accanite, nelle quali vengono presi di mira i conduttori stessi per le loro posizioni politiche. Altra particolarità del programma è stata l'idea di inserire musica rock ed heavy metal come sottofondo ad ogni puntata. Per questo programma ha ricevuto nel 2008 il premio Grolla d'Oro come migliore trasmissione della sera durante il Premio Casinò di Saint-Vincent per la radio.

(Curriculum da Wikipedia)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Peracchini avverte: "Siamo alla fine della querelle". Si delinea lo scontro a carte bollate tra Ire e l'azienda Pessina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
In programma anche una cena all'istituto alberghiero "Casini". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa