Giorgio Canali e Rossofuoco alla InDiealma rock festival

Sono ancora disponibili i biglietti per il secondo appuntamento della rassegna "InDiealma", dedicata alla musica "indie" al Centro Giovanile "Dialma Ruggiero" della Spezia (Via Monteverdi 117). Dopo il grande successo di pubblico registrato con il concerto de "Il pan del diavolo" che ha portato al Dialma più di trecento persone, sabato 26 maggio alle 21 sarà la volta di Giorgio Canali.

Mercoledì, 23 Maggio 2012 14:45

La rassegna è organizzata dal Circolo Arci "Origami", Associazione Scarti, compagnia residente del Centro di Fossitermi e Centro Giovanile Dialma Ruggiero.

Canali è amato trasversalmente da generazioni diverse, produttore, autore, stretto collaboratore di numerosi gruppi italiani e stranieri, supportato dalla sua band Rossofuoco. Per l'artista ferrarese riparte il tour che lo vedrà impegnato dalla primavera a fine estate in tutti i più grandi palcoscenici italiani,nel quale sarà possibile ascoltare il suo ultimo lavoro "Rojo" assieme a canzoni tratte dai numerosi altri album della sua carriera solista. Dalle 21 saranno aperti i cancelli e a partire dalle 21.30 ci sarà l'inizio dei concerti. I nostrani e giovanissimi "Frequenze" avranno il compito di aprire le danze, seguiti alle 22.00 dal post-rock dei "L'osceno", la cui musica ci trasporterà fino alla culmine della serata con "Giorgio Canali e Rossofuoco" . Sarà un concerto dal forte impatto intessuto di immutata maestria, poesia e impegno sociale, sguardo acuto sui nostri tempi e passione viscerale.

Costo del biglietto d'ingresso: 8 €.

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 3208150119 e 0187 713264 oppure scrivere una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Ecco la scheda de "Giorgio Canali e Rossofuoco" e dei "L'osceno":

GIORGIO CANALI E ROSSOFUOCO

Giorgio Canali è musicista, produttore, autore, stretto collaboratore di numerosi gruppi italiani e stranieri...amato trasversalmente da generazioni diverse. Chitarrista dei CCCP Fedeli alla linea, poi diventati CSI, Consorzio Suonatori Indipendenti e successivamente PGR, Giorgio Canali ha dato il via alla sua carriera solista, supportato dalla sua band Rossofuoco, nel 1998 con l'album Che Fine Ha Fatto Lazlotòz (pubblicato in Italia da Sonica e distribuito in Francia con il titolo di 1000 Vietnam), seguito nel 2002 da Rossofuoco (uscito per Gammapop). Entrambi i dischi contengono canzoni scritte in italiano e in francese. Il terzo album è invece Giorgio Canali & Rossofuoco (il cui titolo originario è però rappresentato dalla freccia disegnata in copertina), uscito nel 2004 per La Tempesta. Nel 2007 è la volta di Tutti Contro Tutti, sempre per La Tempesta, che contiene tra gli altri anche la versione italiana di un brano in francese già presente nel primo disco. Il quinto lavoro, Nostra Signora della Dinamite, esce invece nel 2009. L'intensa attività di produttore – tra i dischi più famosi da lui prodotti l'omonimo esordio dei Verdena (1999), Sguardo Contemporaneo di Bugo (2006) e Canzoni da Spiaggia Deturpata di Le Luci della Centrale Elettrica (2008) – l'ha portato a collaborare con un numero impressionante di artisti tra cui ricordiamo Marlene Kuntz, Noir Désir, Litfiba, Timoria, PFM, Yo Yo Mundi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Virginiana Miller, Ulan Bator, the Zen Circus e Le Luci Della Centrale Elettrica.

L'OSCENO

Un chitarrista di estrazione classica, un batterista post-rock, un bassista legato al rock dei seventies ed al funky ed un chitarrista cresciuto a Pink Floyd e indie rock, ma un solo grande pensiero: L'Osceno. Ovvero, raccontare e mettere "in scena" le stanze più nascoste della mente; paure, ansie, dubbi, rancori, assumono multiformi sfumature arrampicandosi in parole che rifuggono il tempo e i luoghi, specchiandosi in una musica che profuma di nuovo ma vuole ricordare. Scuotere. Ecco il verbo fatto musica da questa band che da ormai tre anni si osserva, si evolve, si mostra ai propri fans in spettacoli che rifuggono la banalità. Accese le luci, calato il sipario, ognuno torna alle sue faccende, alla sua vita. Ed è tutto come prima. Ed è tutto come prima?

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Saranno inoltre realizzati interventi per il risparmio energetico. Leggi tutto
Comune della Spezia
Il Comune si occuperà degli arredi e della manutenzione Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa