Alla Fortezza Firmafede letture dedicate a Dante: sabato 16 aprile la parabola del Figliol prodigo In evidenza

Alla Fortezza Firmafede di Sarzana presso la Sala delle Capriate, continua il Viaggio nel poema della Misericordia, ciclo di conferenze che in occasione del Giubileo invita a riflettere sul significato e l'importanza della misericordia nella Commedia di Dante.

Venerdì, 15 Aprile 2016 20:55

Nella prossima tappa, che avrà luogo sabato 16 Aprile alle ore 17.00, Fabio Marcato parlerà della parabola del Figlio prodigo.
Altre due le tappe in programma: Sabato 14 Maggio e Sabato 4 Giugno


Ideatore dell'iniziativa è il sarzanese Fabio Marcato, scrittore e studioso di Dante. La lettura in omaggio al divino autore, con l'illustrazione di numerosi passi della Commedia e non solo, è un viaggio guidato che metterà in luce l'importanza della Misericordia nella struttura del poema e la sua operatività nel salvifico iter del pellegrino.


L'organizzazione dell'evento è curata dalla Earth di Sarzana, società cooperativa che gestisce le due fortezze cittadine. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Sarzana.

La partecipazione alla lettur, è gratuita.


Per info e contatti:
EARTH scrl 0187.622080 - 339.4130037 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ww.fortezzafirmafede.it
Fortezza Firmafede - Piazza Cittadella - 19038 Sarzana (SP)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Francesco Falli - Tutte le emozioni della prima partita della storia in serie A Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Per riconoscere più velocemente e con sicurezza la malattia e dimostrare che si tratta di vera patologia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa