Nuova città Vecchia, dove il tempo... non ha tempo In evidenza

di Doris Fresco - La forza spontanea che animerà Lerici sabato sera non è da sottovalutare: l'impegno concreto di numerosi volontari e la passione dei numerosi artisti che parteciperanno alla Nuova città Vecchia rendono l'appuntamento di sabato 22 agosto (dalle 20.30 in poi) un evento senza confini, in grado di crescere di anno in anno senza porsi limiti.

Giovedì, 20 Agosto 2015 21:23


"La Nuova Città Vecchia è una manifestazione promossa dall'associazione culturale AXMO- spiega Lorenzo Bertusi, uno degli organizzatori- ed è stata realizzata grazie a ai tanti volontari che da mesi ne seguono l'organizzazione: loro, sommati ai tanti che si lasceranno coinvolgere nei prossimi giorni, fanno la differenza e lo rendono un evento unico".

 

È una manifestazione che si è avverata grazie agli artisti che la animano e la fanno vivere e che anche quest'anno ha potuto concretizzarsi grazie al sostegno di tanti liberi cittadini e alcune attività commerciali: una visione dello spazio caratterizzata dalla volontà di colorare, illuminare e giocare con la Lerici più originale, dal Castello a Piazza Mottino, da piazza Garibaldi allo spazio di fronte al circolo vela Erix.
Una seconda edizione che continua il suo cammino lungo il tema del tempo, sovrapponendo il nuovo al vecchio, riempiendo uno spazio dove presente e futuro si incontrano e dove l'immaginazione è moto perpetuo: trampolieri, artisti, danzatrici, poeti, pittori e artisti multimediali completano l'essenza della Nuova città Vecchia dando vita all'idea dei tanti volontari che hanno a cuore la promozione di Lerici e delle arti e che vedono in questa serata una piacevole occasione di incontro.

La Nuova città Vecchia è senza tempo anche per quanto riguarda lo spettatore a cui si rivolge: saranno coinvolti i bambini, grazie ai numerosi spazi dedicati ai più piccoli, dal trucca bimbi al laboratorio multimediale organizzato dall'associazione Labulè, molto nota e apprezzata nel panorama spezzino; ma saranno coinvolti anche gli adulti, che potranno perdersi nella visione di uno scorcio illuminato esclusivamente da lumini contemplando forme d'arte come la pittura, la fotografia o il fumetto, oppure immergersi nella musica di percussioni e coloratissime esibizioni di ginnasti e circensi.

Lerici è, ed è sempre stata, una città senza tempo, cuore del Golfo dei Poeti che vive a volte isolata dal mondo, ma che è anche teatro di slanci spontanei, di maree improvvise fatte di impegno e passione che la sanno animare e colorare, dove l'impegno attivo e costante di chi si spende per non subire passivamente questo luogo, che ha sempre saputo ispirare, trova ancora spazio (e tempo). (20 agosto)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Stabili le terapie intensive, 1871 i positivi residenti nello spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
I fenomeni più intensi sono attesi, a tutte le quote, sui versanti padani di Ponente, a bassa quota su quelli di Levante e oltre i 300-400 metri nell’interno del settore… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa